Come sbiancare gli infissi e farli tornare come nuovi!

47157
come-pulire-infissi

Con il tempo gli infissi bianchi tendono ad ingiallirsi e a diventare così opachi da sembrare sempre sporchi o vecchi.

Così ci ritroviamo di fronte degli infissi bianchi che non ci piacciono più, nonostante li avevamo scelti perché ci sembravano conferire un tocco elegante e luminoso alla nostra casa.

Purtroppo tutti gli infissi tendono a sbiadirsi perché sono costantemente a contatto con gli agenti atmosferici .

Nel caso, però, di quelli bianchi, il problema diventa ancora più visibile perché iniziano ad assumere una colorazione gialla.

Però non dovete temere perché siamo felici di dirvi che è possibile averli puliti come se fossero nuovi.

A tal proposito, oggi, vi vogliamo suggerire alcuni ingredienti naturali che potete utilizzare per tornare a far splendere gli infissi bianchi della vostra casa e averli più bianchi che mai!

N.B Vi consigliamo di seguire le istruzioni del produttore prima di seguire i rimedi da noi suggeriti.

Prima di iniziare

Prima di procedere alla pulizia dei vostri infissi, è importante che li spolveriate.

Per rimuovere la polvere e ammorbidire la sporcizia accumulata, vi basterà utilizzare un panno morbido di cotone o un panno cattura polvere.

Vi raccomandiamo di pulire soprattutto la parte esterna dell’infisso, in quanto potrebbe accumulare residui di terriccio, ragnatele e fogliame.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per la pulizia dell’esterno, potete anche utilizzare un aspirapolvere.

E ora… siete pronte per la pulizia vera e propria.

Poiché, però, gli infissi non sono tutti uguali, vedremo le differenti modalità di pulizia richieste in base al materiale di cui è fatto l’infisso.

Infissi in legno

Iniziamo dagli infissi di legno. Questi infissi sono quelli più eleganti ma anche quelli più delicati in termini di lindezza.

Perciò vediamo insieme come pulirli!

Sapone di Marsiglia

Per una pulizia più delicata e generale dei vostri infissi in legno, potete utilizzare  il sapone di Marsiglia.

Prendete, quindi, 2 litri di acqua tiepida e sciogliete al suo interno alcune scaglie di sapone.

Immergete, poi, un panno in microfibra e passatelo sulla superficie. Infine, risciacquate con acqua tiepida.

Il sapone di Marsiglia aiuterà a rimuovere lo sporco accumulato e lascerà l’infisso pulito e luminoso.

Questo rimedio, però, è indicato per una pulizia più generale mentre non si rivela molto efficace in caso di infisso ingiallito.

Aceto bianco

Nel caso, invece, di infissi bianchi ingialliti in legno, potete utilizzare l’aceto bianco, il quale coniuga proprietà pulenti con quelle sbiancanti.

Per applicare questo rimedio, vi basterà diluire un bicchiere di aceto bianco in due litri di acqua.

Dopodiché, immergete un panno in microfibra nella miscela e passatelo sui vostri infissi seguendo la direzione delle venature del legno.

Potete anche utilizzare uno spazzolino a setole morbide per rimuovere lo sporco che si è fissato nelle piccole fessure o nelle intercapedini.

Per un effetto ancora più sbiancante, aggiungete anche un cucchiaio di bicarbonato di sodio e fatelo diluire nella soluzione.

Lasciate agire il tutto per circa 10 minuti, dopodiché risciacquate con acqua tiepida.

Infissi in alluminio

Gli infissi in alluminio non sono molto problematici da lavare, ma in ogni caso è meglio sempre prediligere alcuni prodotti più adatti a questo materiale.

Bicarbonato

Per sbiancare gli infissi in alluminio, potete utilizzare un ingrediente molto versatile e dai mille utilizzi: il bicarbonato di sodio.

Riempite una ciotola con acqua tiepida e aggiungete 4 cucchiai di bicarbonato di sodio fino a formare una sorta di pastella.

Immergete, poi, un panno all’interno della miscela e passatelo sugli infissi. Lasciate agire qualche minuto, dopodiché risciacquate.

Nei punti più difficili, aiutatevi con uno spazzolino da denti.

Attenzione! La pasta di acqua e bicarbonato non deve essere troppo densa perché potreste rischiare di graffiare gli infissi.

Aceto e sapone per piatti

Il secondo rimedio consiste nell’utilizzo dell’aceto combinato con sapone liquido per piatti ecologico.

Aggiungete, quindi, in un litro di acqua calda mezza tazza di aceto e un misurino di sapone liquido per piatti.

Agitate il contenuto del secchio per mescolare gli ingredienti, dopodiché immergete un panno in microfibra al suo interno e passatelo sugli infissi in alluminio.

Lasciate agire la soluzione, poi, risciacquate e asciugate.

Infissi in PVC

Gli infissi in PVC sono quelli più richiesti al momento perché termoisolanti.

La pecca, però, è che tendono ad ingiallirsi più facilmente quando entrano in contatto con il sole.

Per sbiancare questi infissi, vi basterà realizzare una miscela con:

  • 400 ml di acqua tiepida
  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Versate tutti gli ingredienti in un secchio, dopodiché agitate il contenuto per mescolare il tutto.

Immergete, poi, un panno all’interno della miscela e strofinatelo sugli infissi. Lasciate agire per qualche minuto e risciacquate.

Ripetere l’operazione fin quando le macchie ingiallite non saranno totalmente rimosse.

Avvertenze

Vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni del produttore per evitare di danneggiare il materiale.

Trucchetti casalinghi utili

Ecco i nostro trucchetti casalinghi per pulire casa in modo pratico e veloce!

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.