Come pulire la Lavatrice quando Puzza?

440
come-pulire-lavatrice-quando-puzza

Tante volte prenderci cura degli elettrodomestici non è proprio semplice, soprattutto quando avvertiamo dei cattivi odori!

Oggi parleremo in particolare di quelli intrappolati nella lavatrice, i quali sono generati a causa della muffa nel cestello, dell’umidità, di qualche lavaggio non andato bene e così via.

Ebbene, se vi è capitato talvolta di avere problemi del genere, non preoccupatevi! Ci sono delle soluzioni molto semplici e soprattutto economiche!

Vediamo insieme come pulire la lavatrice quando puzza con trucchetti naturali e veloci!

Lavaggi a vuoto

La prima soluzione che possiamo prendere sicuramente in considerazione sono i lavaggi a vuoto!

Usati da sempre almeno una volta al mese, questi permettono di mantenere la lavatrice sempre pulita!

Acido citrico

L’acido citrico è un ingrediente mai deludente quando si tratta di dire addio ai cattivi odori e ripristinare la pulizia della lavatrice.

Potete usarlo sciogliendo 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua e mescolare finché non diventano una sola soluzione.

Successivamente inserite tutto all’interno del cestello e avviate un lavaggio a vuoto ad alte temperature in modo tale che possa agire al meglio.

Questo servirà anche a decalcificare e a contrastare la comparsa della muffa.

Aceto

Oltre all’acido citrico, anche l’aceto è molto usato in casa ed è altrettanto efficace, soprattutto quando si deve pulire la lavatrice che puzza!

In che modo usarlo in lavatrice? Molto semplice, sempre con un lavaggio a vuoto a temperature alte!

Dovrete semplicemente inserire 2 tazze di prodotto all’interno della lavatrice e procedete con il programma di lavaggio, vedrete che dopo non avrete il minimo problema!

Inoltre l’aceto viene usato in lavatrice anche quando si tratta di lavare il bucato o come ammorbidente naturale!

Sale

In ultimo potete servirvi del sale, un altro meraviglioso metodo per mettere a nuovo gli elettrodomestici e per neutralizzare i cattivi odori!

La sua forte azione abrasiva permette di eliminare il calcare più ostinato ed eventuali macchie di muffa.

Dovrete mettere 2 bicchieri di sale fino all’interno della lavatrice e avviare un lavaggio a vuoto evitando temperature troppo basse, altrimenti non agirà per bene.

In alternativa usate il sale grosso, ma vi ricordo in questo caso di usare una temperatura pari o superiore ai 60 gradi perché il sale grosso dovrà avere modo di sciogliersi completamente.

Guarnizione

Un altro elemento che raccoglie una quantità notevole di sporco è la guarnizione!

Lì si insinuano i residui di detersivo, fibre di vestiti, capelli e soprattutto l’acqua che ristagna e con il tempo diventa nera.

Per pulirla al meglio vi consiglio di creare una pasta abrasiva con bicarbonato di sodio e acqua a filo. Una volta ottenuto un composto omogeneo, mettetelo su una spazzolina e strofinate nella guarnizione.

Successivamente passate un panno in microfibra ben strizzato e sciacquate togliendo gli ultimi residui.

Oblò

Non possiamo non menzionare anche l’oblò della lavatrice, il quale è soggetto ad avere sempre il calcare attaccato.

Per toglierlo definitivamente, vi consiglio di usare l’aceto bianco d’alcol, un ottimo sgrassante con una proprietà anticalcare davvero notevole.

Dovrete metterlo direttamente sulla spugnetta oppure vaporizzarlo sull’oblò per farlo agire per un po’ di tempo.

Successivamente strofinate con la parte non abrasiva della spugna e risciacquate.

Cassettino

In ultimo vediamo come pulire il cassettino della lavatrice non avere il minimo cattivo odore nell’elettrodomestico.

Il cassettino, se non si fa attenzione, tende ad avere sempre della muffa attaccata, ma dirle addio è semplice!

Create un composto sciogliendo 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, successivamente inserite tutto all’interno di un flacone spray.

Vaporizzate abbondantemente nel cassettino e lasciate agire per diverse ore, poi strofinate con una spugna o una spazzolina ed risciacquate.

Il cassettino sarà come nuovo!

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi prima in un angolino nascosto per non danneggiare la lavatrice.

Inoltre ricordate di staccare la spina dell’elettrodomestico per i metodi che non prevedono i lavaggi a vuoto.