Come pulire le tapparelle con metodi casalinghi

281096
come-pulire-tapparelle

La pulizia delle tapparelle è una fase necessaria delle pulizie profonde e per molti motivi.

Innanzitutto, sono a diretto contatto con l’esterno, accumulando sporco e smog. Ma non dimentichiamoci che anche la polvere proveniente dall’interno della casa può attecchire.

Ecco perché vanno periodicamente pulite, in modo accurato. Ma possiamo aiutarci con una serie di tecniche casalinghe che ci faciliteranno il lavoro!

Sappiamo che possono essere fabbricate in diverso materiale, come plastica, alluminio, legno e così via… E per ognuno di questi materiali, c’è il trucchetto giusto!

Vediamo insieme come pulire le tapparelle!

Prima di iniziare

Prima di iniziare, cercate di effettuare la pulizia in totale sicurezza. Se le vostre tapparelle si affacciamo sul balcone o in giardino, il lavaggio esterno sarà più semplice.

Se invece abitate in piani più alti e che non sono dotati di balcone, la pulizia dovrà avvenire totalmente dall’interno e vi spiegheremo come fare.

Inoltre fatevi aiutare da qualcuno per aprire il cassetto contenente la tapparella. Se si tratta di tapparelle motorizzate, abbiate l’attenzione di staccare la corrente per pulirle in modo sereno e sicuro.

N.B. Attenetevi sempre alle indicazioni di produzione, per una giusta pulizia delle tapparelle.

Addio polvere

Per prima cosa, per pulire efficacemente le tapparelle occorrerà spolverarle con accuratezza.

Innanzitutto perché ci faciliterà e ci velocizzerà la fase di pulizia vera e propria. In caso contrario non solo avremo bisogno di più tempo, ma la polvere eccessiva a contatto con l’acqua diventa molto più difficile da rimuovere.

Potete prendere una spazzola dalle setole morbide, oppure un panno cattura polvere. O ancora potreste scegliere un pennello, in modo da arrivare tra le fessure ed essere ancora più precisi.

Vediamo adesso come pulire le tapparelle in base alla tipologia di materiale.

Tapparelle in legno

Iniziamo con la tipologia di tapparelle più delicata. Il legno infatti è un materiale molto pregiato, ma allo stesso tempo delicato, poiché tende ad assorbire umidità.

Un consiglio utile è quello (soprattutto nelle stagioni piovose) di asciugare sempre le tapparelle, in modo che l’umidità non ne rovini la natura.

Ma come possiamo pulirle con metodi casalinghi?

Dobbiamo agire delicatamente, quindi niente è meglio del Sapone di Marsiglia. Questo sapone ecologico è naturale ha un elevato potere sgrassante, ma allo stesso tempo resta delicato e profumato sulle superfici.

Sciogliamo un paio di cucchiai in una bacinella d’acqua. Immergiamo un panno in microfibra e strizziamolo per bene.

Proviamo la soluzione prima in una zona nascosta per assicurarci che la tapparella tolleri il rimedio.

Dopo una prima passata, asciughiamo con un panno asciutto e pulito, ancora meglio se in microfibra.

Tapparelle in plastica

Le tapparelle in plastica sono molto frequenti e non è difficile pulirle in modo efficace con metodi casalinghi!

Ecco perché anche in questo caso possiamo usare il mix di acqua e sapone di Marsiglia, ma aggiungendo un ingrediente: l’aceto.

Ha proprietà sgrassanti e antibatteriche, possiamo aggiungere un paio di bicchieri alla nostra bacinella con acqua e sapone.

Questo metodo è particolarmente adatto anche alle tapparelle di colore bianco, poiché l’aceto aiuta a rimuovere eventuali macchie o ingiallimenti.

Se avrete bisogno di agire su una piccola zona, possiamo spruzzare l’aceto direttamente sulla zona che ci interessa.

Tapparelle in alluminio

Le tapparelle in alluminio possono presentare eventuali aloni dovuti alla pioggia o allo sporco.

Un vecchio rimedio della nonna per pulire le tapparelle in alluminio consiste nel creare una pasta con bicarbonato quanto basta e qualche goccia di succo di limone.

Il bicarbonato ha proprietà antisettiche, limitando la proliferazione batterica. Inoltre ha proprietà assorbenti, utili soprattutto in caso di umidità.

Il limone invece ha proprietà sgrassanti e pulenti, rilasciando inoltre un odore fresco e agrumato.

Tapparelle in PVC

Per le tapparelle in PVC, il metodo casalingo migliore sembra sia proprio il vapore, che può essere usato anche per le tapparelle in plastica o alluminio.

Grazie alle alte temperature generate dal vapore, lo sporco si scioglierà efficacemente e allo stesso tempo rimuoverete anche i batteri.

Per agire anche sulle fessure, usate un’estremità a pistola. Ma per la pulizia con il vapore bisognerà avere qualche accorgimento in più, soprattutto se abitate in un condominio o condividete l’abitazione.

Nel caso in cui non potete usare il vapore, prendete un po’ d’acqua e sapone di Marsiglia e avrete risolto!

Cinghie

Per concludere la pulizia delle tapparelle, non dobbiamo dimenticarci delle cinghie, che vanno pulite in quanto assorbono sporco e polvere.

Se potete, usate il vapore, svolgerà un’azione anti-batterica e pulente. Altrimenti, utilizzare un panno in microfibra umido con qualche goccia di aceto.

Tapparelle esterne

Dopo che avrete pulito l’interno delle tapparelle, dovreste ripetere le operazioni suggerite anche all’esterno.

Come abbiamo accennato prima, questo non è sempre possibile, poiché se non si dispone di un balcone o giardino, diventerebbe pericoloso cercare di pulire le tapparelle esterne.

Ma c’è un modo sicuro di lavarle e sgrassarle. Con l’aiuto di qualcuno, smontante il cassetto e fate scendere completamente la tapparella.

Quando la parte interna sarà completata, pian piano fatela risalire risalire. Man mano, utilizzate il rimedio opportuno per pulire il lato opposto, procedendo poco per volta.

Suggerimenti utili

Per mantenere la durata e la pulizia delle tapparelle, ci sono altri suggerimenti utili che possono esservi utili.

Usate un po’ di olio di oliva: è molto utile come lubrificante. Infatti vi aiuterà a far scorrere le tapparelle con più facilità.

Inoltre è un ottimo rimedio naturale per lucidare il legno: se mettete qualche goccia su un panno morbido potreste usarlo per nutrire il legno delle vostre tapparelle.

Quando piove, cercate di asciugare sempre le vostre tapparelle con un panno pulito e asciutto. L’umidità è il nemico di ogni superficie. Questo piccolo accorgimento sarà fondamentale per le pulizie future.

Prestate sempre molta attenzione quando pulite le tapparelle, senza sporgervi e restando in completa sicurezza.

Trucchetti casalinghi utili

Ecco i nostro trucchetti casalinghi per pulire casa in modo pratico e veloce!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.