Come pulire la Pattumiera in cucina sotto il lavello e togliere i cattivi odori?

362
come-pulire-pattumiera-togliere-cattivi-odori

Per questioni di comodità molte persone scelgono di riporre una pattumiera sotto il lavello della cucina per non dover fare delle “trasferte” fuori al balcone ogni volta, soprattutto in inverno.

Di solito si preferisce mettere l’umido, dato che è la parte della differenziata che genera più spazzatura. Tuttavia è quella che dà vita anche a cattivi odori che diventano particolarmente forti se all’interno vengono gettati resti di pesce, cibi marci e quant’altro.

In virtù di questo, lavarla a fondo è importantissimo, dunque vediamo insieme come pulire la pattumiera in cucina sotto il lavello e togliere i cattivi odori!

Per i cattivi odori

Innanzitutto bisogna vedere cosa si può fare per i cattivi odori. Non è detto che ci siano sempre, ma quando li becchiamo, beh, non è proprio l’odore più gradevole in assoluto!

Fette di limone

Il primo rimedio molto efficace per rimuovere i cattivi odori è con le fette di limone.

Saprete già che quest’agrume è dotato di un aroma molto forte ed ha la proprietà di neutralizzare gli odori, per lo stesso motivo, infatti viene usato anche per togliere la puzza dal frigo.

Per usare questo rimedio, dovrete semplicemente tagliare delle fette di limone e strofinarle su tutta la pattumiera in modo che rilascino anche il succo.

Lasciate poi la pattumiera all’aria aperta per qualche ora, trascorso il tempo necessario prendete un panno in microfibra inumidito per rimuovere i resti di succo di limone.

Bicarbonato

Oltre al limone, anche il bicarbonato di sodio è un grande alleato per togliere la puzze o per pulire la casa!

Perché, quindi, non usarlo al fine di liberarci della puzza nella pattumiera?

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bene, tutto quello che dovrete fare è cospargere un po’ di bicarbonato sul fondo della pattumiera e lasciare agire per qualche ora all’aria aperta, magari sarebbe opportuno metterla fuori al balcone.

Passato il tempo necessario, togliete il bicarbonato capovolgendo la pattumiera e scuotendola. In alternativa potete anche lasciare il prodotto quando mettete un sacchetto pulito, in modo da prevenire i cattivi odori.

Fondi di caffè

Nel capire come togliere i cattivi odori dalla pattumiera, scopriamo un’altra delle tante proprietà dei fondi di caffè!

Quando preparate il caffè, infatti, sarebbe opportuno sempre chiedersi in che modo poter riutilizzare i fondi. Ad esempio, potete scegliere di metterli in una tazzina da riporre poi in frigo per togliere eventuali puzze.

Nel caso della pattumiera, il procedimento è simile a quello del bicarbonato, a differenza del fatto che i fondi devono essere ben asciutti prima di metterli sul fondo del contenitore.

Lasciateli sempre per qualche ora e dopo rimuoveteli o mettete il sacchetto pulito sopra.

Pulizia della pattumiera

Dopo esserci liberati dei cattivi odori, bisogna senza dubbio effettuare la pulizia della pattumiera!

Acqua e aceto

L’unione di acqua e aceto in questo caso non solo risulta il metodo più utilizzato, ma anche uno dei più efficaci in assoluto!

Questo rimedio può contribuire ulteriormente ad liberarvi dei cattivi odori, vi dico subito in che modo!

Innanzitutto, riempite una bacinella con 500 ml d’acqua calda e 200 ml di aceto (potete usare qualsiasi tipologia d’aceto), usate prima una spugnetta per pulire a fondo l’interno della pattumiera, dopodiché sciacquate e asciugate con un panno in microfibra.

Ripetete la stessa operazione per l’esterno. Se vi è rimasta un po’ di miscela e non è eccessivamente sporca, potete metterla nella pattumiera, lasciarla così per mezz’ora e poi buttarla.

Bicarbonato e Sapone di Marsiglia

Dopo aver visto il rimedio con aceto e acqua, scopriamo anche quello con bicarbonato e sapone di Marsiglia!

Anche in questo caso si tratta di seguire pochi e semplici passaggi. Per prima cosa se avete il panetto di sapone, prendete un cucchiaio di scaglie e sciogliete a bagnomaria.

In seguito unite 1 cucchiaio di bicarbonato al sapone di Marsiglia e mescolate per bene fino ad ottenere un composto denso e spumoso. Nel caso in cui fosse troppo pastoso, potete aggiungete un po’ d’acqua a filo, ma senza esagerare altrimenti diventa liquido.

Una volta ottenuto il composto, mettetelo direttamente sulla spugnetta e lavate l’interno e l’esterno della pattumiera, dopo sciacquate più volte con acqua calda e un panno in microfibra.

Avvertenze

Assicuratevi che i seguenti rimedi non danneggino la pattumiera. Nel caso in cui l’incrostazione sia troppo profonda o i cattivi odori troppo impregnati, valutate di cambiarla.