Pirofile incrostate? Ecco come lavarle per averle sempre come nuove!

827
pirofile-incrostate

Durante i nostri esperimenti culinari le pirofile in vetro o in ceramica diventano delle amiche fedeli in cucina.

Che stiate preparando una lasagna o un pollo, infatti, le pirofile possono esservi utili sempre.

A volte, però, diventa un gran problema lavarle perché tendono a formare delle macchie ostinate molto difficili da rimuovere. Per non parlare delle incrostazioni!

Il problema di queste macchie è proprio che possono rimanere sulle vostre pirofile anche se le avete già lavate.

Ma oggi vi vogliamo suggerire dei rimedi efficaci per eliminare definitivamente le incrostazioni dalle pirofile di vetro e ceramica.

Vediamo insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Bicarbonato

Il primo rimedio che vogliamo suggerirvi è il bicarbonato di sodio, noto per le sue proprietà sgrassanti e pulenti.

Prendete, quindi, una manciata di bicarbonato e distribuitelo sulla superficie della pirofila.

A questo punto, aggiungete dell’acqua molto calda e lasciate agire il tutto per circa 20 minuti.

Se ci sono delle incrostazioni, utilizzate una spugna abrasiva per rimuoverle.

Il bicarbonato, infatti, essendo lievemente abrasivo tenderà ad ammorbidire l’incrostazione e a far sì che la possiate rimuovere passando una spugna.

Poi, lavate la pirofila con il detersivo ecologico per piatti.

E voilà: le macchie saranno totalmente sparite!

Aceto bianco

Un altro rimedio è l’aceto bianco. Mettete, quindi, in ammollo le pirofile macchiate in acqua bollente e aceto.

L’aceto, infatti, è un ingrediente casalingo in grado di sciogliere le macchie. Ripetete l’operazione se necessario.

Per un effetto più efficace e ottimale, potete anche combinare il bicarbonato di sodio con l’aceto bianco per pulire le pirofile.

Vi basterà, infatti, cospargere il bicarbonato sul fondo e sui lati della pirofila e aggiungere poi l’aceto sopra il bicarbonato.

Vi consigliamo di dedicarvi ai punti in cui ci sono macchie particolarmente unte.

A questo punto lasciate riposare per qualche ora o anche per tutta la notte in caso di macchie di grasso davvero ostinate.

Il giorno dopo, utilizzate una spugna pulita e abrasiva e strofinate sulle macchie.

Dopo aver rimosso il grasso, risciacquate la pirofila con acqua tiepida e con il comune detersivo per piatti.

Vi ricordiamo di utilizzare sempre un detersivo ecologico così da rispettare l’ambiente.

Le vostre pirofile saranno di nuovo pulite come fossero appena comprate!

Limone

Un altro rimedio molto efficace è il limone, noto anche lui per le sue proprietà sgrassanti e antibatteriche.

Prendete, quindi un limone e dividetelo in due parti.

A questo punto, utilizzate il bicarbonato e distribuitelo sulla macchia di unto da rimuovere.

Lasciare agire il bicarbonato circa 10 minuti e, poi, utilizzate la metà di limone come se fosse una spugna abrasiva.

Lasciate agire altri 10 minuti e risciacquate il tutto. In alternativa, potete anche utilizzare il succo di un limone.

Mettete in ammollo la pirofila in acqua calda e aggiungete il succo di limone per circa 20 minuti.

Dopodiché, passate una spugna e risciacquate la pirofila. Addio macchie!

Vapore

Se possedete un’idropulitrice, potete utilizzare il vapore per rimuovere le macchie.

Il vapore acqueo, infatti, grazie alle sue alte temperature, scioglie le incrostazioni, il grasso e lo sporco.

Utilizzate, quindi, un’idropulitrice e passate contemporaneamente una spugnetta non necessariamente abrasiva per rimuovere le macchie.

Dentifricio

Anche se può sembrarvi strano, anche il dentifricio può essere efficace per rimuovere le macchie di grasso dalle vostre pirofile di vetro e ceramica.

Tutto ciò che dovete fare è spremere una quantità di dentifricio sulla macchia di unto.

Utilizzate, poi, uno spazzolino da denti a setole morbide e strofinate sul dentifricio per eliminare il grasso cotto.

Una volta che la pirofila è completamente pulita, risciacquatela con sapone per piatti ecologico e acqua tiepida.

Sarete sorprese nello scoprire che la vostra pirofila è stata pulita in un batter d’occhio!

Consigli utili

Per evitare le macchie di incrostazione, vi consigliamo di non lasciare il cibo per tanto tempo nelle vostre pirofile ma di metterlo in un contenitore.

Il cibo che si raffredda nella pirofila, infatti, tende ad impregnarsi e crea macchie molto difficili da rimuovere.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

In caso di allergia o ipersensibilità rispetto agli ingredienti da utilizzare, si consigli di indossare guanti o evitarne l’utilizzo.

Rimedi di pulizia fai da te

Se siete in vena di pulizia e volete altri trucchetti, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.