Come radersi la barba correttamente: consigli!

115
farsi la barba

Cari uomini oggi parleremo del vostro rito più comune: radersi la barba. Per tanti è scocciante e quindi si rivolgono ad un barbiere. La maggior parte però lo fa a casa (di solito la mattina) o quando vi è più comodo. Siete però sicuri di farla correttamente?. Radersi non è un’attività scontata e bisogna seguire delle regole ben precise. Ecco dei consigli per avere sempre una rasatura perfetta.

Dove farla?

Sapevate che è meglio fare la barba sotto la doccia? Sì perchè il pelo della barba sarà più morbido e soffice grazie all’acqua calda e questo evita rossori post rasatura.

Di solito invece si preferisce farla vicino al lavabo per una questione di praticità e di comodità. Cercate però di sciacquare spesso il viso con l’acqua calda come sotto la doccia.

Rasoio o lametta?

Per quanto riguarda il rasoio, evitate di usare spesso quelli elettrici, causa principale di peli incarniti e acne. Sono sicuramente pratici, ma cercate di ritornare alla classica e vecchia lametta o meglio ancora usare l’antica lima del ‘barbiere di Siviglia’.

Il modo migliore di raderti è di appoggiare il rasoio sulla faccia ma non cercando di eliminare tutti i peli del viso in una volta sola, piuttosto radi il volto a zone, prendendoti cura di pochi centimetri alla volta.

Ogni volta che finisci una passata meglio sciacquare il rasoio con acqua calda per eliminare i residui dei peli precedenti.

Terminata la rasatura lava la faccia con acqua fredda cosi da chiudere i pori e spalma abbondante crema idratante meglio però se sarà un gel all’aloe vera perchè rinfresca la pelle e attenua il rossore post rasatura.

A volte fatevi fare la barba da una terza persona, magari anche dal vostro partner così da condividere un momento insieme.

Insomma anche la rasatura risulta un’arte. Imparala e mettila da parte!