Risparmia così sugli Elettrodomestici per evitare una Bolletta salata a fine mese

200
come-risparmiare-elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono gli elementi che in casa comportano un dispendio maggiore di energia elettrica dato che ne sono tanti ed alcuni sono in funzione costantemente.

Per far fronte al risparmio, però, si possono usare delle strategie partendo dagli orari fino ad accorgimenti da attuare per ogni singolo apparecchio elettronico.

Oggi ve li spiegherò uno ad uno così da evitare una bolletta troppo salata a fine mese!

Partire dall’orario

Per evitare costi troppo alti, la prima cosa da fare è partire dall’orario!

I contratti dell’energia elettrica si dividono in due categorie, i monorari e i biorari. Se siete in possesso della prima tipologia di contratto vorrà dire che i prezzi non variano durante le ore della giornata.

Se invece siete in possesso di un contratto biorario, ci sono delle fasce settimanali che dividono le ore da quelle in cui si risparmia di più a quelle che hanno un costo maggiore, vediamole subito insieme!

  • Prima fascia: va dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00. Si tratta della fascia con il consumo maggiore.
  • Seconda fascia: va dal lunedì al venerdì dalle ore 07:00 alle 08:00 e il sabato dalle 07:00 alle 23:00. Qui abbiamo un consumo medio, né troppo basso né troppo alto.
  • Terza fascia: attiva dal lunedì al sabato dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 23:00 alle 24:00. La domenica e i giorni festivi, inoltre, è attiva sempre. Quest’ultima è la fascia che comporta un risparmio maggiore.

Se avete tanti elettrodomestici in casa e li sfruttate anche più di una volta al giorno, è conveniente programmare gli orari di inizio dei cicli di ogni apparecchiatura elettronica così da impostarli nelle ore in cui vi è il maggior risparmio.

Una volta stabiliti gli orari più convenienti, vediamo come ridurre i consumi con gli specifici elettrodomestici che abbiamo in casa.

Lavatrice

Partiamo proprio dalla lavatrice, un elemento immancabile e di cui non si può fare a meno.

I cicli di lavaggio vengono svolti anche più volte in una sola giornata, ma siete sicuri che state facendo tutto il possibile per far fronte al risparmio?

Ecco alcuni accorgimenti importanti:

  • Scegliere dei programmi eco è importante per risparmiare energia elettrica non alterando la qualità della pulizia;
  • Non esagerate con le temperature di lavaggio, orientatevi tra i 30 e i 40 gradi, usando temperature più alte solo in caso di bucato troppo sporco o di biancheria;
  • Mantenere pulito l’elettrodomestico per non mandarlo sotto sforzo. Una lavatrice sporca non solo può andare incontro a guasti, ma impiegherà anche il doppio del tempo per completare i lavaggi;
  • Avviate la lavatrice solo a cestello pieno senza sprecare lavaggi.

Lavastoviglie

Una volta esserci occupati della lavatrice, passiamo alla lavastoviglie!

Come la lavatrice, quest’elettrodomestico grava doppiamente sulla bolletta in quanto consuma sia acqua che energia elettrica.

Dunque vediamo insieme tutte le cose a cui fare attenzione per non gravare troppo sulla bolletta:

  • Sciacquate i piatti prima di metterli in lavastoviglie così da non accumulare residui;
  • Per sciacquarli, non usate acqua corrente, ma riempite una vasca del lavello e metteteli in ammollo per un po’ di tempo;
  • Usate lavaggi brevi se non sono particolarmente sporchi;
  • Caricate prima tutto il cestello e poi avviate il lavaggio per non fare troppi cicli inutili;
  • Non trascurate assolutamente la pulizia dell’elettrodomestico. Fate dei lavaggi a vuoto almeno una volta al mese.

Frigorifero

Adesso è il momento del frigorifero, l’elettrodomestico più dispendioso in casa perché dev’essere costantemente acceso.

Proprio per questo motivo è importantissimo fare attenzione a varie cattive abitudini che si adottano ogni giorno e che purtroppo sottovalutiamo.

Scopriamo nel dettaglio le soluzioni per risparmiare:

  • Prima regola: lo sportello del frigorifero non dev’essere aperto inutilmente. Questo porta l’elettrodomestico sotto sforzo e dopo impiegherà tanto tempo per riuscire a mantenere la temperatura interna costante;
  • Se possibile, evitate il frigorifero ad incasso prediligendo quelli stand alone;
  • Non posizionate l’elettrodomestico accanto a fonti di calore, altrimenti spenderà il triplo dell’energia per mantenere i cibi freddi all’interno;
  • Non mettete mai cibi molto caldi o addirittura bollenti all’interno del frigorifero. Né va sia del dispendio economico, sia della qualità del cibo stesso che subisce un brusco sbalzo termico.
  • La pulizia è importantissima: tenete il frigo sempre ordinato così da orientare bene gli occhi e non passare le ore davanti agli scaffali. Pulitelo a fondo almeno una volta al mese.

Forno

Non tutti possiedono il forno elettrico, c’è chi ancora sceglie quello a gas, ma i consigli possono essere validi per entrambe le tipologie.

Vi dirò subito le strategie più utili per non sprecare energia o gas sulla bolletta attraverso il forno:

  • Mentre cucinate le pietanze, evitate di aprire continuamente lo sportello del forno. Avviene la stessa cosa del frigorifero, ovvero che per mantenere calda la temperatura impiegherà più energia;
  • Cercate di mettere più cibi contemporaneamente nel forno e cambiate i piani per cuocerli in maniera omogenea;
  • Se usate il forno molte volte in un mese, consiglio vivamente di mantenerlo pulito per non mandarlo sotto sforzo;
  • Non preriscaldate l’elettrodomestico troppi minuti prima. Bastano dai 5 ai 10 minuti in base alla grandezza.

Asciugatrice

Concludiamo gli elettrodomestici con l’asciugatrice, un’apparecchiatura che prende sempre più piede all’interno delle case!

Per far fronte al risparmio attraverso l’asciugatrice, vediamo alcuni consigli preziosi:

  • Partiamo dal lavaggio in lavatrice: è bene fare una buona centrifuga in modo da non mettere panni troppo bagnati nel cestello;
  • Impostate programmi lunghi solo se necessario. A tal proposito vi potrebbe aiutare dividere i panni da asciugare in base al tessuto;
  • Avviate l’asciugatrice solo quando il cestello è pieno in modo da non sprecare cicli di asciugatura;
  • Se siete in procinto di comprarne una nuova, ricordate che quelle di classe A sono sì più costose, ma permettono un risparmio di energia molto vantaggioso.