Mai più calcare nella doccia con questi trucchetti casalinghi!

1129
calcare-doccia

Purtroppo, c’è poco da fare: se vogliamo un bagno scintillante e brillante, tutto ciò che dobbiamo fare è rimuovere il calcare che si deposita in questa stanza.

Il bagno, infatti, è sicuramente la parte della casa in cui maggiormente si deposita il carbonato di calcio, ovvero quella patina tanto fastidiosa che vediamo sui nostri rubinetti e superfici.

Siccome tende a depositarsi sulle superfici che sono maggiormente a contatto con l’acqua, è inevitabile che si formi nella doccia.

Ma oggi vi vogliamo indicare alcuni ingredienti naturali e alcuni consigli da seguire per avere una doccia sempre lucente e libera dal calcare.

Vediamoli insieme!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di cimentarvi nella pulizia seguendo i nostri rimedi.

Aceto bianco

Il primo rimedio per rimuovere il calcare dalla doccia consiste nell’utilizzare l’aceto bianco.

In alternativa, potete utilizzare anche l’aceto di mele o altri aceti chiari.

Create, quindi, una soluzione formata per metà da aceto e metà da acqua e versatela in uno spruzzino spray.

Agitate energicamente per mescolare gli ingredienti e spruzzate la miscela sulla superficie da disincrostare.

Potete utilizzare questo rimedio per pulire sia il box doccia, sia il rubinetto, sia il soffione.

Per liberare il soffione dal calcare, inoltre, vi consigliamo un trucchetto molto efficace.

Prendete un sacchetto che comunemente utilizzate per il freezer e riempitelo con acqua e aceto.

A questo punto, avvolgetelo intorno al soffione e accertatevi che il soffione sia completamente immerso.

Fate un nodo al sacchetto e lasciate agire per tutta la notte la soluzione al suo interno sui forellini del soffione.

E addio calcare dalla vostra doccia!

Bicarbonato 

Come l’aceto, anche il bicarbonato è noto per la sua forte azione anticalcare e sgrassante.

In questo caso, prendete due bicchieri di acqua e mezzo bicchiere di bicarbonato e mescolate tra loro gli ingredienti.

Aggiungete, poi, alcune gocce di olio essenziale all’arancia.

Utilizzate, quindi, il composto lungo tutta la superficie e lasciatela agire per circa 10 minuti così da renderlo più efficace.

Vi raccomandiamo, però, di non utilizzare questa pasta sulle superfici di acciaio perché è abrasiva e potrebbe danneggiarle.

Per rimuovere, quindi, il calcare dai rubinetti, aumentate la quantità di acqua così da ottenere una soluzione.

Infine, risciacquate il tutto e addio calcare!

Limone 

Un altro rimedio molto efficace per rimuovere il calcare dalla vostra doccia è il limone combinato con il bicarbonato.

Sia il bicarbonato che il limone, infatti, sono dei potenti anticalcare naturali in grado liberare le superfici da quella patina fastidiosa.

Prendete, quindi, metà bicchiere di succo di limone e 4 cucchiai di bicarbonato e mescolateli.

Aumentate o diminuite le dosi degli ingredienti fino a formare una sorta di pasta.

A questo punto, applicate il composto pastoso lungo la superficie della cabina doccia e strofinatelo con uno spazzolino da denti.

In alternativa, potete utilizzare anche una spugna non abrasiva.

Lasciate agire, poi, la pasta per circa 20 minuti così da far sciogliere il calcare completamente.

Dopodiché, risciacquate con acqua e asciugate con un panno asciutto.

La superficie della vostra doccia sarà splendente come non mai!

Alcool

Sapevate che anche l’alcool può essere molto efficace per eliminare il calcare dai vetri della doccia?

Ebbene sì!

Questo ingrediente sembra avete delle proprietà anticalcare in grado di liberare la vostra doccia in poco tempo.

In particolare, risulta essere molto efficace sui vetri e sulle pareti del vostro box doccia.

Prendete, quindi, un panno imbevuto di alcool e passatelo sulle superfici che volete trattare.

Noterete subito vetri splendenti e liberi dalle patine di calcare!

Altri consigli

Una volta visto come rimuovere il calcare dalla vostra doccia, vediamo insieme come fare per prevenire la sua formazione.

Innanzitutto, vi consigliamo di rimuovere i residui di sapone con un getto di acqua e asciugate subito con un panno in microfibra.

Inoltre, vi consigliamo di asciugare i vetri con della carta di giornale o con un tergi vetro così da assorbire tutti i residui di acqua presenti nella doccia.

I residui, infatti, sono la causa primaria della formazione di calcare.

Utilizzate un tergi vetro, quindi, non solo dopo la pulizia ma anche dopo ogni doccia che fate.

Infine, ricordate sempre di aprire la finestra o di utilizzare un termoventilatore in bagno durante la doccia così da assorbire l’umidità e prevenire la formazione di calcare e muffa.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Non utilizzate l’aceto e il limone sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Per un bagno sempre pulito!

Se avete voglia di conoscere altri trucchetti per un bagno sempre pulito, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.