Come togliere le macchie scure intorno ai rubinetti!

10377
macchie-intorno-rubinetti

State lavando i vostri sanitari e i rubinetti del bagno e avete notato delle macchie circolari intorno alla base del vostro rubinetto?

È tutta colpa del calcare!

I rubinetti sono soggetti a quantità enormi di acqua e sono quasi sempre umidi, è facile che la ceramica intorno al rubinetto tenda ad ingiallirsi e ad annerirsi.

Il brutto è che queste macchie intorno ai rubinetti rendono il nostro bagno pulito sempre un po’ vintage.

Per fortuna, però, esistono dei rimedi naturali utili per liberarvi di queste macchie scure e far tornare i vostri lavandini più puliti che mai! 

Guardiamoli insieme!

N.B Prima di seguire i nostri suggerimenti, vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione per evitare danni alle superfici.

Trucchetto del panno

Il primo trucchetto che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare un panno in microfibra immerso nell’aceto.

L’aceto, infatti, è un disossidante naturale in grado di rimuovere l’antiestetica patina gialla o nerastra che si forma intorno ai rubinetti.

Per provare questo trucchetto, tutto ciò che dovrete fare è aggiungere l’aceto in una ciotola e immergere, poi, al suo interno un panno in microfibra.

Strizzate leggermente, dopodiché avvolgete il panno così bagnato di aceto intorno alla base del rubinetto come a formare una sorta di cerchio.

Lasciatelo agire per circa 30 minuti, poi strofinate delicatamente con un vecchio spazzolino da denti o con il panno stesso.

Risciacquate e asciugate accuratamente e voilà: non crederete ai vostri occhi!

Attenzione! L’aceto, il limone e l’acido citrico non vanno usati su superfici in marmo o pietra, perché potrebbero opacizzarle. Meglio sempre assicurarsi della qualità del materiale prima di iniziare con la pulizia.

Bicarbonato di sodio

Oltre al trucchetto visto sopra, ci sono anche altri ingredienti naturali che potete utilizzare per liberarvi da quelle macchie, tra cui il bicarbonato di sodio.

Questa polvere bianca è un prodotto utilizzato nella pulizia domestica ecologica, grazie alle sue proprietà anticalcare e antiossidanti.

Prendete, quindi, due cucchiai di bicarbonato e versateli sulla macchia da trattare.

A questo punto, aggiungete anche mezza tazza di aceto e lasciate agire per circa 15 minuti. Prendete, poi, uno spazzolino e strofinate sulla macchia.

Dopodiché, risciacquate con acqua tiepida e asciugate accuratamente per non lasciare il rubinetto umido.

Limone

Per eliminare la patina di ossidazione o di calcare intorno ai vostri rubinetti, potete anche utilizzare il limone, l’agrume dal profumo inebriante e dalle mille proprietà.

Il limone, infatti, aiuta a sbiancare e a rimuovere le macchie più ostinate dai vostri sanitari.

Prendete, quindi, una fettina di limone e sfregatela direttamente sulla macchia da trattare. Lasciate agire per qualche minuto e asciugate con un panno di cotone.

Se la macchia è più ostinata, invece, ricoprite il rubinetto con del sale fino e con abbondante succo di limone.

Lasciate agire per almeno 2 ore e in seguito strofinate la buccia dello stesso limone sulla superficie.

Infine, sciacquate a asciugate accuratamente con un panno morbido.

Acido citrico

Per rimuovere queste macchie di calcare, non possiamo dimenticarci delle potenti proprietà dell’acido citrico, un composto derivante dagli agrumi che potete usare in casa in varie occasioni!

Sciogliete, quindi, 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida e demineralizzata (se la riscaldate, va bene anche quella del rubinetto).

Mettete, poi, tutto in uno spray e vaporizzate la soluzione sulle macchie del lavandino. Lasciate agire qualche minuto e rimuovete il tutto con un panno… Noterete la differenza!

Borace

Il borace è un ottimo prodotto per la rimozione di macchie sui sanitari del bagno o sugli impianti idraulici.

Iniziate, quindi, con il prendete un cucchiaio di borace e versatelo sulla macchia nera o gialla intorno al rubinetto. Dopodiché aggiungete una tazza di aceto.

Lasciate, poi, riposare il composto per circa 20 minuti.

A questo punto, strofinate con uno spazzolino per rimuovere la macchia. Infine, sciacquare con acqua abbondante e asciugare accuratamente.

N.B Poiché il borace ha un’azione irritante sulla pelle e sulle vie respiratorie, indossate sempre guanti di gomma e cercate di non inalare la polvere.

Fate, quindi, sempre attenzione nell’utilizzarlo e usatelo solo per rimuovere lo sporco più difficile. Seguite le indicazioni del venditore sull’utilizzo.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Evitate gli ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità.

Per un bagno sempre pulito!

Se avete voglia di conoscere altri trucchetti per un bagno sempre pulito, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.