Come togliere il nero dalle fughe dei pavimenti?

2790
come-togliere-nero-fughe

Con il passare del tempo, le fughe dei pavimenti tendono ad annerirsi a causa dello sporco e della polvere che tendono a depositarsi al loro interno.

Anche se a volte ce ne dimentichiamo, in realtà sarebbe buona regola effettuare una pulizia periodica di questo spazio posto tra i pavimenti.

A tal proposito, vi vogliamo consigliare alcuni rimedi casalinghi in grado di rimuovere il nero dalle fughe dei pavimenti e renderli puliti come non mai!

Bicarbonato

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare il bicarbonato, un ingrediente molto noto per la pulizia domestica ecologica.

Grazie al suo potere sgrassante e sbiancante, infatti, sarà in grado di far tornare velocemente le vostre fughe pulite!

Versate, quindi, un po’ di bicarbonato in una ciotola e aggiungete l’acqua calda quanto basta un po’ alla volta fino ad ottenere una consistenza pastosa.

L’ideale è utilizzare tre parti di bicarbonato con una di acqua; questo composto, infatti, si rivelerà perfetto per le fughe di qualsiasi colore.

A questo punto, spalmate la pasta sulle fughe e strofinate con uno spazzolino da denti vecchio. Pulite, quindi, ogni fuga seguendo tutta la lunghezza e fate attenzione agli angoli e ai bordi.

Infine, risciacquate il tutto e voilà: lo sporco delle fughe sarà completamente scomparso!

Bicarbonato e aceto

Il poterete sbiancante e pulente del bicarbonato, inoltre, può essere combinato anche con l’aceto bianco.

L’aceto bianco, infatti, è uno smacchiante che possiede anche proprietà antimicotiche che lo rendono utile a rimuovere l’eventuale muffa che può crearsi tra le piastrelle.

Versate, quindi, in una ciotola del bicarbonato e aggiungete un po’ alla volta l’aceto. Quando otterrete l’effervescenza generata dalla combinazione di questi due ingredienti, passate il composto sulle fughe e strofinate con uno spazzolino da denti.

Lasciate agire un po’, dopodiché risciacquate e lavate il pavimento per eliminare ogni residuo.

N.B Vi consigliamo di non utilizzare l’aceto sui pavimenti in marmo o su pietra naturale poiché potreste causare un danno permanente.

Video pulizia

È sempre soddisfacente vedere come le fughe sono completamente smacchiate e sgrassate! Ecco un video che può aiutarvi nella pulizia!

Sapone per piatti ecologico

In caso di macchie particolarmente ostinate, difficili da rimuovere, potete anche provare il sapone per piatti.

Ovviamente, ricordatevi sempre di utilizzare un detersivo per piatti ecologico, meglio se fatto in casa. Aggiungete, quindi, 1 cucchiaino di sapone liquido bio al mix di acqua e bicarbonato come indicato sopra.

Versate, poi, il composto così ottenuto sulle fughe, dopodiché strofinate con uno spazzolino o una spazzola.

Lasciate agire per un po’, infine risciacquate. Le vostre fughe nere (ormai bianche) vi ringrazieranno!

Percarbonato

Una volta visti i rimedi più naturali, vediamo insieme un rimedio che, seppure non è propriamente naturale, ha un approccio totalmente ecologico: il percarbonato di sodio.

Questo prodotto si attiva con le alte temperature, perciò vi raccomandiamo di scioglierlo sempre in acqua calda, che sia almeno a 40-50°.

Grazie al suo alto potere sbiancante, potete rendere le vostre fughe pulite come non mai.

Vi basterà unire una parte di percarbonato con 3 parti di acqua e applicare il composto così ottenuto sulle fughe. Dopodiché spazzolate e dopo aver atteso una decina di minuti, ripulite con un panno pulito.

N.B È consigliabile mettere sempre i guanti se scegliete di usare il percarbonato.

Acqua ossigenata e amido di mais

Infine, ecco a voi l’ultimo rimedio casalingo per sbiancare le vostre fughe: l’acqua ossigenata, conosciuta anche come perossido di idrogeno.

Come per il percarbonato, anche l’acqua ossigenata non è un rimedio propriamente naturale ma comunque ecologico.

Prendete, quindi, 1 bicchiere di acqua ossigenata a 10 volumi e 3 cucchiaini di amido di mais e mescolateli fino ad ottenere una pasta omogenea.

Ovviamente potete aumentare le dosi in base alla grandezza della superficie da pulire. Utilizzate, quindi, uno spazzolino da denti per strofinare la pasta sulle fughe.

Lasciate agire per circa un’ora e procedete con il comune lavaggio.

Avvertenze

Vi consigliamo di provare sempre questo rimedio in un’area nascosta per accertarvi che non danneggi il vostro pavimento o le fughe colorate.

Inoltre, si raccomanda di assicurarsi della natura del materiale dei pavimenti, tenendo sempre conto delle indicazioni del produttore onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Altri trucchetti per la pulizia di casa

Se siete in vena di pulizie e volete una casa sempre al top, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.