Prova il Metodo Tre Bacinelle per far brillare i Bicchieri opachi!

496
bicchieri-opachi-metodo-bacinella

Capita spesso di imbattersi in intoppi spiacevoli nei momenti meno opportuni. Vi è mai successo, ad esempio, di preparare una tavola bella ed elegante e notare che i bicchieri sono opachi e con qualche alone?

E spesso non è nemmeno “colpa nostra”. La lavastoviglie, per quanto ci facilita la vita di tutti i giorni, può essere lei la causa di quella brutta patina bianca sui calici o sui bicchieri di vetro.

I motivi sono essenzialmente due:

  • l’acqua che abbiamo in casa è molto calcarea, di conseguenza il lavaggio dei bicchieri non ha ottenuto un risultato ottimale.
  • quando si utilizzano brillanti chimici e se ne usa una quantità eccessiva.

Quindi come risolvere in poco tempo e senza fatica? Semplice! Con il Metodo Tre Bacinelle, vediamolo subito!

Bacinella sgrassante

La prima cosa da fare è preparare tre Bacinelle. O meglio, possiamo usare entrambe le vasche del lavandino più una piccola bacinella inziale, che chiameremo appunto sgrassante.

Quando i bicchieri sono molto opachi o hanno le classiche goccioline d’acqua, dobbiamo cercare di eliminare lo sporco attaccato alla superficie del vetro, ovviamente nel modo più delicato possibile.

Prendete la vostra bacinella e riempitela di acqua molto calda. La bacinella dovrà avere una dimensione pressoché media. A quel punto sciogliete 2 cucchiai abbondanti di sapone di Marsiglia in scaglie. In alternativa, anche un paio di cucchiai di sapone per i piatti, ma preferiamo scegliere sempre un approccio ecologico e naturale.

Inserite i bicchieri da sgrassare e lasciateli in posa per qualche minutino. Con una spugna morbida (quindi non dalla parte abrasiva) o con un panno in microfibra iniziate ad eliminare tutto lo sporco presente sui bicchieri.

Facile, no? Passiamo subito alla fase successiva.

Bacinella lucidante

Ok, abbiamo sgrassato per bene bicchieri e calici, ma ciò non basta per avere i bicchieri lucidi come appena acquistati. Ecco perché avremo bisogno della Bacinella lucidante!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In questo caso quello che è importante fare è:

  • eliminare ogni traccia di calcare presente sui bicchieri
  • togliere l’eccesso di sapone e schiuma formatosi nella fase precedente
  • eliminare anche eventuali cattivi odori che possono presentare i bicchieri dopo il lavaggio in lavastoviglie.

Passiamo alla fase pratica: riempite la prima vasca del lavello con acqua calda (ma non troppo) e diluite 2 bicchieri di aceto bianco. Scegliete quello che preferite, in genere il più indicato è l’aceto bianco di alcol, sia per l’odore meno persistente sia perché è adattissimo in queste occasioni.

Tenete i bicchieri nella soluzione lucidante per qualche minuto, magari se volete accelerare il processo massaggiateli con le mani o una spugnetta non abrasiva.

Già da bagnati risulteranno molto più lucidi e senza aloni, perciò non ci resta che passare all’ultima bacinella!

Bacinella “finale”

Quest’ultimo passaggio è semplicissimo quanto fondamentale. L’ultima vasca va invece riempita di sola acqua, anche tiepida va bene, così le mani non diventano troppo fredde.

Adagiate i Bicchieri e sciacquate delicatamente in modo che ogni residuo di aceto vada via. Poi fate “scolare” i bicchieri per qualche minuto in modo da facilitarvi l’asciugatura. Prediligete i panni in semplice cotone o anche della carta assorbente, decidete voi: l’importante è che non restino pelucchi attaccati ai bicchieri!

Ed ecco fatto! Non avrete mai visto bicchieri più brillanti!

Come evitare bicchieri opachi?

Prima di lasciarci, potranno esservi utili questi consigli semplicissimi che vi permetteranno di evitare bicchieri opachi o i temibili aloni di calcare:

  • tenete sempre d’occhio “i bisogni” della vostra lavastoviglie. Mi riferisco soprattutto al sale che si inserisce nello scomparto dell’addolcitore. Il sale limita la durezza dell’acqua e quindi perfeziona il lavaggio delle stoviglie;
  • preferite i brillantanti naturali e fai da te. Il migliore è sempre l’acido citrico: scioglietene 150 gr in 1 litro d’acqua tiepida e conservate tutto in una bottiglia di vetro. Ad ogni lavaggio, basterà versare una tazzina di caffè nello scomparto del brillantante per avere bicchieri perfetti!

Avvertenze

Provate sempre i metodi suggeriti su una piccola zona per verificarne la tollerabilità. Prediligete il semplice lavaggio a mano per i bicchieri più delicati e di cristallo.

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.