Come togliere lo Sporco Nascosto tra le Fughe con questa Crema fai da te!

478
come-togliere-sporco-nascosto-fughe

Nonostante in casa si ha molta cura dei pavimenti lavandoli ogni giorno per tenerli puliti, accade comunque che le fughe dei pavimenti si sporchino col il tempo.

Questo perché quando diventano nere, c’è bisogno di un intervento specifico e non del semplice lavaggio, infatti la polvere trattenuta nelle fughe resta intrappolata.

Se anche a voi è capitato qualche volta, non preoccupatevi, ci sono delle soluzioni ideali per renderle come nuove!

Oggi infatti vedremo insieme tutto quello che serve sapere su come togliere lo sporco nascosto tra le fughe!

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio non può che stare tra i primi rimedi da consigliarvi in questo caso!

Esso infatti possiede un’azione abrasiva molto forte e riuscirà a sgrassare anche lo sporco più nascosto in pochissimo tempo!

Tutto quello che dovrete fare è semplicemente creare una pasta densa mescolando 2 cucchiai di bicarbonato di sodio con acqua a filo fino ad avere un composto omogeneo.

Mettete la pasta su una spazzolina grande o, per essere più veloci, su una scopa apposita e strofinate tra le fughe energicamente, dopodiché risciacquate bene e passate al lavaggio del pavimento.

Attenzione! Vi consiglio questo metodo su pavimenti bianchi o molto chiari perché il bicarbonato potrebbe sbiancare leggermente il lato di piastrella vicino alle fughe.

Sapone di Marsiglia

Un altro ingrediente altrettanto efficace come il bicarbonato è il sapone di Marsiglia!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se lo usate abitualmente nei rimedi naturali sarete già a conoscenza di quanto possa essere efficace quando si tratta di sciogliere lo sporco più ostinato!

Per usarlo dovrete inumidire il panetto di sapone, strofinare sopra la spazzolina in modo che possa aderire alle setole e poi passare al lavaggio delle fughe.

Nel caso in cui abbiate il sapone di Marsiglia liquido, dovrete metterlo direttamente sulla spazzolina e procedere secondo il metodo sopra descritto.

Questo profumerà anche il pavimento!

Amido di mais

Sembrerà insolito, ma l’amido di mais, generalmente usato in cucina per i dolci, è molto efficace anche in varie faccende domestiche!

Usarlo per le fughe delle piastrelle potrebbe rivelarsi una soluzione ottimale da usare poi nel tempo.

Dovrete creare una pasta mescolando circa 2 cucchiai di amido di mais con dell’acqua, il composto potrebbe risultare un po’ appiccicoso, ma non preoccupatevi, andrà benissimo!

Usate sempre una spazzolina per sgrassare le fughe e dopo risciacquate bene in modo da togliere tutti i residui in eccesso.

Aceto bianco

Tra i vari metodi naturali non poteva di certo mancare l’aceto bianco!

Anche in questo caso parliamo di un ingrediente dalla forte azione pulente che manterrà le fughe pulite per molto tempo!

Inoltre l’utilizzo dell’aceto è di una semplicità unica e vi permetterà di rendere la pulizia più pratica.

Dovrete mescolare aceto e acqua in parti uguali, per la quantità regolatevi in base alle fughe che dovete lavare, e mettere tutto in un vaporizzatore.

Spruzzate abbondantemente sulle fughe, lasciate agire per qualche minuto, dopodiché andate a strofinare e vedrete che saranno super pulite!

N.B. Vi ricordo che l’aceto non può andare su superfici più delicate come il marmo o la pietra naturale.

Acqua ossigenata

L’ultimo consiglio prevede un ingrediente da usare in caso di fughe particolarmente sporche e solo su pavimenti bianchi!

Infatti per questo trucchetto è prevista l’acqua ossigenata la quale possiede una grande proprietà sbiancante e risolverà in poco tempo il problema dello sporco.

Potete usarla direttamente sulla spazzolina per strofinare nelle piastrelle, oppure unire 1 cucchiaio di acqua con 1 cucchiaio di bicarbonato e avrete ottenuto un detergente naturale perfetto!

Attenzione! Anche in questo caso vi ricordo che l’acqua ossigenata non va messa su marmo e pietra naturale.

Avvertenze

Provate i rimedi descritti prima su angolini nascosti in modo da non danneggiare o macchiare alcune superficie.