4+1 Trucchetti fantastici con l’Acqua Ossigenata in Lavatrice che non conoscevi

262
acqua-ossigenata-in-lavatrice

Sapete qual è l’ingrediente che si tiene sempre in casa, ma di cui non tutti conoscono le grandi potenzialità?

Semplice, l’acqua ossigenata! Un elemento molto semplice che dimentichiamo nei più disparati mobili, non sapendo che è prezioso!

Tra le tante cose per cui possiamo sfruttarla, l’acqua ossigenata è fantastica in lavatrice per risolvere tanti piccoli problemini quotidiani.

Vediamo subito 4+1 trucchetti che non conoscevate!

Attenzione! L’acqua ossigenata parlo è quella per uso domestico, ovvero a 10 volumi.

Addio cattivi odori

Il primo problemino che potete risolvere con l’acqua ossigenata è dire addio ai cattivi odori!

Quando si accumulano, si deve trovare subito rimedio perché si rischia di trasferirli sui vestiti e avere poi un bucato che puzza.

Dunque è necessario riempire 1 tazza di prodotto e versare nel cestello della lavatrice. Successivamente avviate un lavaggio a vuoto con una temperatura di almeno 60°.

Una volta finito, noterete che i cattivi odori sono andati via!

Per sbiancare

I panni bianchi sono sempre una bella gatta da pelare perché basta un niente che si macchiano o non sono candidi e freschi come vorremmo.

A tal proposito l’acqua ossigenata rappresenta la soluzione giusta da prendere ed il motivo è molto semplice: la sua proprietà sbiancante è rinomata e toglie via anche le macchie ostinate!

Dunque non dovrete far altro che predisporre tutto il lavaggio come fate abitualmente e poi aggiungere 2 cucchiai di acqua ossigenata nella vaschetta del detersivo.

Vedrete che fantastico risultato che otterrete!

Contro la muffa

Un altro problema molto comune nella lavatrice è la muffa che tende a formarsi per la troppa umidità.

In particolare le zone colpite sono l’oblò e il cassettino, quest’ultimo subisce anche lo stanziarsi di residui di prodotti per il lavaggio.

Ebbene, sappiate che potete dire addio a questo problemino facendo anzitutto un lavaggio a vuoto come indicato anche per i cattivi odori, ovvero 1 tazza di acqua ossigenata a 60°.

Per pulire gli altri pezzi dovrete mettere un po’ di prodotto su una spugna morbida o un panno in microfibra, lasciare che agisca per un po’ di tempo e poi procedere con la pulizia.

Ricordate che, a parte per il lavaggio a vuoto, dovrete lavare gli altri pezzi con l’elettrodomestico spento.

Per pretrattare le macchie

Quando accade che, ahimè, si macchia proprio quella maglia o quel pantalone a cui tanto teniamo c’è soltanto una soluzione: pretrattare lo sporco.

Per fare questo passaggio ci sono tanti ingredienti naturali in grado di aiutarci, tra questi troviamo senza dubbio l’acqua ossigenata!

Dovrete semplicemente spargere un po’ di prodotto sulla zona interessata e strofinare in maniera molto delicata con un panno.

Successivamente mettete direttamente in lavatrice e avviate un lavaggio con programmi indicati per quel capo.

Questo metodo può essere usato solo per i panni bianchi.

Mai più calcare

Prima abbiamo parlato della muffa, ma in realtà anche il calcare è un bel problema in lavatrice.

Toglierlo non è impossibile, basta usare dei rimedi efficaci e tra questi non posso fare a meno che consigliarvi la nostra preziosa acqua ossigenata!

Fate un lavaggio a vuoto con 1 tazza di prodotto e con una temperatura di 60 gradi, come abbiamo visto anche precedentemente.

Se dovete intervenire manualmente per macchie più ostinate o per altre zone dell’elettrodomestico, staccate la spina e usate l’acqua ossigenata su una spugnetta.

Avvertenze

Consiglio di consultare sempre le etichette di lavaggio dei capi prima di utilizzarla.

Inoltre ricordate di usarla solo per i panni bianchi e di sfruttare acqua ossigenata a 10 volumi.