Come togliere subito la Puzza di Umido dai Vestiti stesi quando fuori Piove e fa freddo?

316
puzza-umido-vestiti-rimedi

Avere capi sempre profumati da indossare, si sa, è una delle sensazioni più belle che possiamo provare in quanto ci fa sentire anche sicure in mezzo alla gente.

Peccato, però, che con la pioggia e l’umidità, non sempre i nostri indumenti sprigionano un bel profumo! Come se non bastasse, poi, quella puzza di umidità è anche molto resistente e, spesso, non va via neanche con i lavaggi.

Per questo, oggi vedremo insieme alcuni rimedi naturali efficaci per togliere la puzza dai vestiti quando piove ed è umido!

Sale e limone

No, non stiamo preparando il condimento per un buon piatto da mangiare, bensì un mix molto efficace per rimuovere la puzza di umido dai vostri capi!

Entrambi gli ingredienti, infatti, sono noti per le proprietà fungicide e antibatteriche in grado di contrastare i cattivi odori. Il sale, inoltre, ha una forte capacità assorbente.

Il procedimento è molto semplice, in quanto dovrete mescolare un cucchiaino di succo di limone con due cucchiaini di sale fino ad ottenere una sorta di pasta. Applicatela, quindi, sulle aree su cui maggiormente sentite la puzza di umidità e lasciate agire per un po’.

Dopodiché, procedete con il comune lavaggio e voilà: addio cattivi odori!

N.B Vi consigliamo di utilizzare questo rimedio solo in caso di capi chiari o bianchi a causa della proprietà sbiancante del limone.

Sapone di Marsiglia e bicarbonato

Quando si parla di lenzuola profumate, non si può non citare il tanto amato sapone di Marsiglia e il bicarbonato. Il sapone di Marsiglia, infatti, vanta proprietà pulenti molto delicate ed è noto per il suo profumo inebriante, mentre il bicarbonato è efficace per neutralizzare il cattivo odore dovuto all’umidità.

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere un cucchiaio di bicarbonato e e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido nella vaschetta del detersivo e avviare, poi, il ciclo di lavaggio. Per ottenere un maggior profumo, potete aggiungere anche 10 gocce di olio essenziale che preferite.

E voilà: i vostri capi saranno profumati come non mai!

Aceto e bicarbonato

Il bicarbonato può essere utilizzato non solo insieme al sapone di Marsiglia, ma anche insieme a un altro ingrediente molto noto per la sua capacità di neutralizzare i cattivi odori: l’aceto.

In questo caso, vi consigliamo di procedere prima con un ingrediente e poi con l’altro per un effetto più efficace.

Aggiungete, quindi, una tazza di aceto bianco nella vaschetta della lavatrice ed avviate il primo ciclo di lavaggio. Dopodiché, aggiungete un po’ di bicarbonato e procedete, quindi, con il secondo lavaggio.

Vi consigliamo di aggiungere al bicarbonato anche alcune gocce di oli essenziali così da non eliminare solo i cattivi odori, ma portare anche un buon profumo.

N.B. Sull’utilizzo dell’aceto ci sono dei pareri discordanti. Molti sconsigliano di utilizzarlo soprattutto ad alte temperature, poiché potrebbe rilasciare sostanze nocive nell’ambiente. Come alternativa più ecologica, si può utilizzare l’acido citrico.

Acido citrico

In sostituzione all’aceto, potete utilizzare l’acido citrico, un composto ecologico dalle proprietà deodoranti e pulenti, molto efficace per pulire molte superfici della casa!

Vi basterà sciogliere 75 grammi di acido citrico in 500 ml di acqua tiepida, mescolando molto bene. Poi aggiungete 10 gocce del vostro olio essenziale preferito. Utilizzate, quindi, circa 100 ml di questa soluzione durante il lavaggio in lavatrice e… il gioco è fatto!

Addio puzza di umidità sui vostri vestiti!

Acqua ossigenata

Se la puzza di umidità sui vostri vestiti sembra essere molto resistente e non andare via con i rimedi visti finora, allora ecco a voi la soluzione: l’acqua ossigenata.

Questo prodotto, infatti, sprigiona ossigeno e riesce, quindi, a contrastare la diffusione di batteri e muffe responsabili del cattivo odore. Inoltre, sbianca i vestiti rendendoli come nuovi!

Aggiungete, quindi, 4 cucchiai di sale grosso e 100 ml di acqua ossigenata in una bacinella contenente 4 litri di acqua molto calda. Immergete, poi, i vostri vestiti all’interno e lasciate agire per circa 15 minuti. Dopodiché risciacquate il tutto e procedete al comune lavaggio.

N.B Vi ricordiamo di utilizzare l’acqua ossigenata al 3% e di utilizzare questo rimedio solo su capi bianchi; l’acqua ossigenata, infatti, ha una funzione sbiancante!

Trucchetto sui panni asciutti

Se invece non avete modo di rilavarli ma volete togliere quella brutta e fastidiosa puzza di umido, ecco un trucchetto da usare sui panni asciutti!

La ricetta che vogliamo proporvi prevede l’uso del bicarbonato di sodio. Questo ingrediente, infatti, è assai efficace grazie alle sue proprietà anti-odore. Vi occorreranno:

  • 500 ml di acqua distillata
  • 25 gocce di olio essenziale (scegliete quello che preferite)
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio

Sciogliete il bicarbonato nell’acqua mescolando bene, poi aggiungete le gocce di olio essenziale che avete scelto. 

Avrete due azioni in una: Il bicarbonato aiuterà ad assorbire la puzza di umido e in più trasporterà il piacevole profumo degli oli essenziali sui tessuti. Uno dei miei preferiti è di sicuro l’olio essenziale di lavanda.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio e di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.