Usa questo trucchetto nel CESTELLO e la lavatrice sarà pulita e profumata!

570
cestello-lavatrice

Se dovessimo scegliere uno solo tra tutti gli elettrodomestici che abbiamo in casa, gran parte di noi sceglierebbe di sicuro la lavatrice.

Come si farebbe, infatti, senza questo elettrodomestico così indispensabile per avere un bucato fresco e pulito ogni giorno?

Proprio perché usata spesso, però, la lavatrice necessita di molte cure in modo da non compromettere la sua funzionalità a causa dei residui di detersivo, di sporco e di calcare.

La componente della lavatrice che dovrebbe essere pulita più spesso è il cestello, in quanto è qui che i capi vengono a contatto con lo sporco e il calcare.

A tal proposito, oggi vedremo i rimedi naturali per pulire il cestello della lavatrice in modo da avere capi sempre profumati, freschi e puliti!

N.B. Attenetevi sempre alle indicazioni fornite dal produttore sulla manutenzione e pulizia della vostra lavatrice.

Bicarbonato

Il cestello, come già detto, è la parte in cui inseriamo i nostri capi. Perciò è molto importante tenerlo pulito per evitare di trasferire i cattivi odori e lo sporco sul nostro bucato.

Tra i rimedi naturali e i metodi casalinghi più gettonati per la pulizia di questa componente c’è il bicarbonato di sodio.

Questa polvere bianca, infatti, non solo è uno sgrassante naturale ma è molto utile anche per limitare la proliferazione batterica e lo sporco. Inoltre, ha la proprietà di neutralizzare i cattivi odori.

Per provare questo trucchetto, vi basterà aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio nel cassetto della lavatrice e avviare il lavaggio a vuoto ad alte temperature.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi consigliamo di diluire il bicarbonato in un po’di acqua per evitare di intasare i tubi. In alternativa, potete anche spargere il bicarbonato direttamente nel cestello.

Questo rimedio può essere ripetuto spesso per prevenire la formazione di sporco, di calcare e di residui di detersivo.

Inoltre, vi permetterà di dire anche addio ai cattivi odori!

Aceto

L’aceto è sicuramente il rimedio della nonna più adoperato ancora tutt’oggi. L’aceto, infatti, è un ottimo anticalcare, utile per eliminare anche i cattivi odori.

Potete scegliere di utilizzare sia l’aceto di mele, sia quello di vino che l’aceto bianco di alcol.

Versate, quindi, circa 1 litro direttamente nel cestello e attivate, poi, un lavaggio a vuoto ad alte temperature.

In alternativa, potete anche versare l’intero contenuto su un asciugamano bello doppio e inserirlo nel cestello.

In questo modo, infatti, l’asciugamano assorbirà tutto lo sporco.

Questo rimedio è efficace in caso di cestello molto sporco che non viene pulito da molto tempo.

Una volta al mese, invece, vi consigliamo di effettuare un lavaggio a vuoto, aggiungendo nella vaschetta del detersivo un solo bicchiere di aceto in cui è stato diluito metà cucchiaio di bicarbonato.

Potete versare un po’ di questa miscela anche direttamente nel cestello.

A questo punto, avviate il ciclo di lavaggio ad alte temperature per disinfettare la lavatrice e rimuovere i residui di sapone e il calcare.

Attenzione! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto in lavatrice e sul suo impatto non proprio ecologico sull’ambiente, sebbene sia, di gran lunga, meno inquinante rispetto a molti detersivi disponibili in commercio. Per questo, meglio prediligere l’acido citrico.

Acido citrico

Uno dei metodi migliori per pulire il cestello è fare un lavaggio a vuoto in lavatrice con l’acido citrico.

Questo ingrediente, infatti, è un composto derivante dagli agrumi, che si presenta come un’alternativa più ecologica rispetto all’aceto, pur avendo la sua stessa efficacia.

Tutto ciò che dovrete fare è sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida, meglio se demineralizzata.

Versate, poi, l’intera miscela nel cestello e fate partire il ciclo di lavaggio ad alte temperature. La vostra lavatrice sarà più pulita che mai!

Sale grosso

Infine, l’ultimo modo per pulire il vostro cestello consiste nell’utilizzare il sale.

Questo prodotto casalingo, infatti, ha la funzione di assorbire l’umidità e di ridurre la durezza dell’acqua, causa primaria dell’accumulo di calcare in lavatrice.

Anche in questo caso, tutto ciò che dovrete fare è aggiungere circa 1 kg di sale grosso nel cestello e impostare il lavaggio lungo ad alte temperature, per farlo sciogliere al meglio.

E il gioco è fatto!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le indicazioni di produzione. In caso di guasti consultare in prima istanza un tecnico.

Altri trucchetti di pulizia

Se siete in vena di pulizia, ecco altri trucchetti utili:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.