Come usare una Tazza di Sale in Lavatrice per averla come nuova

251
tazza-sale-in-lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici must have in quanto è indispensabile per sfoggiare tutti i giorni capi puliti e profumati senza troppi sforzi!

Peccato, però, che essa stessa sia soggetta alla formazione di sporco e calcare, tali da compromettere la sua buona funzionalità.

Ma vi confidiamo un segreto: vi basterà una tazza di sale in lavatrice per averla come nuova! Quindi, che aspettiamo? Vediamo insieme come fare!

Per pulirla a fondo

Innanzitutto, una tazza di sale in lavatrice è una manna dal cielo per pulirla a fondo, e per rimuovere eventuali residui, macchie o muffa. Grazie al suo potere leggermente abrasivo e alla sua funzione assorbente, infatti, il sale è in grado di disincrostare la lavatrice!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare una tazza di sale nel cestello della lavatrice e avviare, poi, un ciclo di lavaggio a vuoto ad alte temperature, in modo che il sale possa sciogliersi bene. Al termine del lavaggio a vuoto, noterete che la lavatrice sarà subito più pulita! Vi consigliamo di effettuare un lavaggio a vuoto una volta al mese in modo da mantenere questo elettrodomestico sempre pulito!

Per il cassettino, l’oblò e la guarnizione, invece, potete mescolare 2 cucchiai di sale fino in 200 ml d’acqua e vaporizzare la miscela così ottenuta su una spugnetta. Dopodiché, strofinate sulle componenti e addio sporco!

Per togliere il calcare

Il sale, inoltre, è noto anche per il suo essere un anticalcare naturale, in grado di agire direttamente sulla quantità di calcare presente nell’acqua. Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per liberare gli scarichi del lavello! 

Vi basterà, quindi, versare una tazza di sale nel cestello e avviare il ciclo di lavaggio a vuoto secondo le modalità descritte nel paragrafo precedente.

In caso ci siano macchie visibili di calcare, potete anche mescolare il sale con acqua a filo fino ad ottenere una sorta di pasta densa. Applicatela, quindi, su una spugnetta, dopodiché strofinatela sulle macchie.

N.B Staccate la spina della lavatrice durante la pulizia del vostro elettrodomestico.

Per profumarla

Il sale, come abbiamo già detto, è in grado di neutralizzare i cattivi odori e ha una elevata capacità assorbente, in grado di assorbire facilmente i profumi. Perciò, perché non utilizzarlo per profumare la lavatrice?

In questo caso, quindi, vi consigliamo di aggiungere acqua quanto basta in una tazza contenente circa 500 gr di sale grosso, in modo da coprirlo e versare, poi, circa 10 gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite. Vi consigliamo di prediligere l’olio essenziale alla lavanda o al limone.

A questo punto, fate riposare per circa 1 settimana in modo che l’acqua possa assorbire tutto il sale. Una volta assorbita l’acqua, conservate questi sali in un contenitore a chiusura ermetica e conservatelo in un luogo fresco e asciutto, lontano dai raggi del sole.

Per l’utilizzo, invece, vi basterà aggiungere 1 cucchiaio di questo composto nel cestello della lavatrice vuoto o anche insieme al bucato, avviare il ciclo di lavaggio e il gioco è fatto: la vostra lavatrice sarà inondata di un profumo inebriante!

Altri utilizzi del sale in lavatrice

Il sale in lavatrice, però, viene in nostro soccorso non solo per “salvare” questo elettrodomestico, ma anche il nostro bucato! Quindi, vediamo come utilizzarlo!

Per sbiancare

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure il sale è un ingrediente noto a partire dalle nostre nonne per la sua capacità di sbiancare il bucato senza ricorrere alla candeggina!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è diluire un po’ di sale con l’acqua (in modo da non intasare i tubi della lavatrice) e versare il composto così ottenuto nella vaschetta dell’elettrodomestico. Dopodiché, procedete con le modalità di lavaggio indicate per i tessuti che state lavando e il gioco è fatto!

Per ammorbidire

Inoltre, il sale, svolge anche una funzione ammorbidente, in quanto agisce sulla durezza dell’acqua! Versate, quindi, 1 cucchiaio di sale grosso nella vaschetta dalla lavatrice insieme agli altri ammorbidenti naturali (come aceto e acido citrico) e avviate il lavaggio.

Vi ricordiamo di combinarlo con gli altri ingredienti, in quanto il sale agisce sulla durezza dell’acqua, che può essere responsabile di aloni di calcare o di capi duri e non morbidi come ci aspettiamo, e non sulle fibre dei vestiti! Ecco che il vostro bucato sarà subito più morbido!

Avvertenze

Spegnete sempre la lavatrice quando procedete con la pulizia delle sue componenti. Inoltre, vi ricordiamo di leggere le etichette dei capi prima di usare il sale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.