7 Parti della casa che dimentichi sempre di pulire!

988
pulire-sopra-porte

Abbiamo appena pulito la cucina, i pavimenti, il bagno ed è arrivato il momento di rilassarci un po’ nella nostra casa fresca e profumata.

Appena sedute sul divano, però, notiamo un batuffolo di polvere sotto il portatelevisore, che avevamo del tutto ignorato.

A quante di voi è mai successo? Immagino a tante.

Spesso, infatti, dimentichiamo di pulire alcune cose durante la nostra routine di pulizia e questo fa sembrare la nostra casa perennemente sporca.

Ma non dovete più preoccuparvi perché, oggi, vi vogliamo suggerire alcuni punti della vostra casa da pulire così da non dimenticarli mai più.

Vediamoli insieme!

N.B Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di produzione delle superfici da trattare prima di provare i seguenti rimedi.

Sotto i mobili

Iniziamo dal primo caso: avete pulito tutto ma scorgete della polvere sotto i mobili, sotto i divani o il portatelevisore.

La polvere, infatti, sembra formarsi facilmente sotto queste superfici, soprattutto sotto i divani e i letti.

Spostate, quindi, i divani e i letti e rimuovete tutta la polvere sia dietro che sotto.

A questo punto, passate l’aspirapolvere oppure una scopa con un panno antistatico. Vi consigliamo di farlo una volta a settimana così da evitare che si accumuli molta sporcizia.

Armadi e mobili

Solitamente puliamo i nostri armadi e mobili all’esterno, ma quante volte pulite, invece, dentro?

È necessario, quindi, che puliate a fondo i vostri armadi e cerchiate di riorganizzarli a meglio.

Perciò, tirate fuori tutto dagli armadi e pulite sui ripiani. Nella pulizia, aggiungete alcune gocce di Tea tree oil, così da tenere lontano anche le tarme.

Approfittatene per eliminare e donare tutte quelle cose di cui non avete veramente bisogno.

Parte superiore delle superfici

Solitamente tendiamo a pulire le superfici più a portata di mano e ignoriamo, così, le parti superiori degli armadi, mobili e porte.

È consigliabile, quindi, pulire regolarmente la parte superiore delle porte, degli armadietti, delle cornici dei quadri, finestre e specchi.

Rimuovete la polvere su queste superfici più spesso possibile con uno spolverino o un panno in microfibra così da evitare l’accumulo.

Potete anche aggiungere dei fogli di giornale dopo aver pulito, così da rendere più veloce la prossima pulizia e da evitare di sporcare le superfici del vostro arredo.

Pareti e battiscopa

Lo sapevate che anche le pareti possono accumulare polvere?

Ebbene sì! Anche se non è visibile come la polvere che troviamo sui piani orizzontali, le pareti e i battiscopa possono essere davvero molto sporchi.

Perciò, pulite il muro con uno spolverino o un panno antistatico ed evitate l’utilizzo dell’acqua.

Pulite, invece, i battiscopa con un panno umido perché spesso la polvere sui battiscopa tende a creare delle vere e proprie macchie.

Filtri e prese d’aria

Se avete filtri di aria in casa o avete un condizionatore, è l’ora di pulirli.

Questi, infatti, tendono ad intrappolare molta polvere e particelle di polline che poi si disperdono per la casa.

Cercate, quindi, di pulire spesso i filtri e le griglie di ventilazione in ogni stanza e rimuovere tutta la polvere in eccesso.

N.B Vi consigliamo di essere cauti nella pulizia dei filtri e delle prese d’aria e di consultare sempre prima un tecnico.

Piante d’appartamento

Le vostre piante di appartamento, quelle che tanto amate, possono accumulare una quantità incredibile di polvere.

Sembra assurdo vero? Eppure non lo è.

La polvere si accumula sulle foglie, perciò vi consigliamo di utilizzare un panno in microfibra o uno spolverino per pulire ogni singola foglia.

In alternativa, potete anche portarle all’esterno e utilizzare un asciugacapelli per soffiare via la polvere. Ricordate sempre di impostare il phon sull’aria fredda.

Strumenti per la pulizia

Infine, vi consigliamo di pulire gli strumenti che utilizzate per la pulizia della vostra casa. Avete mai pensato, infatti, che anche una scopa o un’aspirapolvere sporca possono disperdere la sporcizia in giro?

Probabilmente avete sempre ignorato questi strumenti, eppure sembra che contribuiscono molto a diffondere la polvere in casa nostra.

Pulite, quindi, la vostra aspirapolvere cambiando spesso il suo sacchetto usa e getta e pulite anche il filtro. Controllate, poi, le barre rotanti e le sue spazzole e rimuovete eventuali fili o capelli aggrovigliati.

Allo stesso modo, pulite anche i vostri spolverini e non riutilizzate più di una volta i panni antistatici usa e getta.

Ricordatevi, poi, di pulire e igienizzare la vostra scopa: una scopa sporca, infatti, può portare molti danni. Rimuovete, innanzitutto i residui di polvere e i capelli dalle setole sbattendo la scopa all’esterno.

Attente però a non respirare la polvere che fuoriesce.

Riempite, poi, un secchio con acqua tiepida e fate sciogliere un po’ di aceto e bicarbonato. Immergete, quindi, la scopa e lasciatela in ammollo per un po’.

A questo punto, risciacquatela e fatela asciugare all’aria aperta. Assicuratevi che le setole si asciughino bene prima di riutilizzarla.

E voilà: la vostra casa sarà totalmente pulita!

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare le etichette di produzione delle superfici da trattare prima di provare i rimedi suggeriti.

Evitare gli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Per una casa sempre pulita!

Se siete in vena di pulizie e volete una casa sempre pulita, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.