Dieta di preparazione al Natale. Vogliamo provarci?

99

Manca poco al Natale e alle festività, che porteranno con sé tanti impegni, ma soprattutto tanti pranzi in famiglia, e dolciumi ai quali sarà impossibile rinunciare. Prepariamoci, in vista dei cenoni, con una dieta in modo da poter bere spumante, mangiare primi gustosi e dolci casalinghi.

Dieta per prepararsi alle festività:  secondo un recente studio, presentato al Breast Cancer Symposium, in Texas, l’idea da proporre è quella di mangiare per due giorni a settimana, solo frutta, verdura e carne bianca. Cioè occorrerà eliminare i carboidrati in questi due giorni. Gli altri cinque giorni della settimana, saranno liberi, cioè si potrà mangiare tutto, sempre in quantità moderate.

Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione, seguendo 115 soggetti, tutte donne, che hanno suddiviso in tre gruppi, ogni gruppo ha seguito una dieta alimentare.

Evitare i carboidrati, alcool e grassi: un gruppo di donne ha evitato i carboidrati, nella propria alimentazione, anche i cibi grassi sono stati banditi, tutto per arrivare a sole 650 calorie al giorno. Gli altri giorni l’alimentazione è libera.  Il secondo gruppo di donne ha evitato i carboidrati solo per due giorni e negli altri cinque giorni, l’alimentazione non ha subito ristrettezze di alcun tipo. Il terzo gruppo ha incluso nei propri giorni alimenti per un totale di circa 1500 calorie al giorno, evitando alcool e grassi.

Tre mesi :dopo tre mesi gli studiosi hanno osservato che, le donne che avevano seguito la dieta alimentare solo per due giorni, senza restrizioni caloriche, sono dimagrite in media di 4 kg, rispetto ai 2,4 kg persi dai soggetti che hanno consumato ogni giorno circa 1500 calorie.

Da questo deduciamo che la dieta osservata per soli due giorni, è come se imponessimo un codice di autodisciplina, a noi stesse. Così per gli altri giorni della settimana, le donne si sarebbero, anche se libere di consumare ciò che vogliono, limitate da sole.

Errori da evitare: prima di Natale, capiterà di andare con le amiche a bere un cocktail, oppure una cioccolata calda. Se vogliamo gustare la cioccolata, magari evitiamo di aggiungere ulteriori calorie, ad esempio aggiungendo della panna. E ci limitiamo al caffè, ma lo beviamo spesso in una giornata, ricordiamo che per due bustine di zucchero, sommiamo circa 40 calorie.

E allora possiamo correre ai ripari, facendo una passeggiata giornaliera più lunga del solito, soprattutto prima dei cenoni di Natale e di Capodanno.

Cibi da tenere sotto controllo: alcuni cibi, prima di Natale, sono da evitare, stiamo parlando dei salumi. Nei giorni che precedono le festività preferiamo verdure, legumi e prodotti integrali. Controllando anche il sale che solitamente è superfluo da aggiungere.