Come usare i fogli di alluminio per pulire la casa!

25705
pulire-casa-alluminio

Durante le pulizie di casa, può capitare di non disporre degli “accessori” giusti per alcune faccende domestiche.

Può sorprenderci come alcuni oggetti che abbiamo in casa possano in qualche modo risolverci queste piccole problematiche. È il caso dei fogli di alluminio!

Molto spesso li utilizziamo in cucina e per la conservazione dei cibi, ma non tutti sanno che possono essere adoperati anche per sporco ostinato e pulizie difficoltose.

Inoltre, utilizzare un foglio di alluminio per le pulizie di casa ci aiuta sia nel riutilizzo di fogli riservati alla conservazione dei cibi; allo stesso tempo, possiamo riciclarlo al 100% senza inquinare l’ambiente!

Senza ulteriori indugi, vediamo subito come usare la carta argentata per pulire casa!

Per le pentole incrostate

Se dimentichiamo qualcosa sul fuoco può bruciarsi in un lampo e lasciare delle orribili incrostazioni difficili da mandare via!

Per eliminare le incrostazioni di pentole e padelle in alluminio, è possibile preparare una pasta ad occhio con sale, aceto, limone e farina e lasciare in posa in modo che si ammorbidisca lo sporco.

Ora arriva la parte interessante. Se accartocciate un foglio di alluminio avrete creato un’ottima alternativa a una paglietta. Vi basta passarlo sulla superficie in acciaio per mandare via tutto lo sporco in un attimo!

Per lucidare l’argento

In caso di argento sporco e ossidato, possiamo trovare una valida alternativa per lucidarlo senza fatica e in modo ecologico.

Prendete una bacinella e coprite l’interno con 2 fogli di alluminio. Dopodiché versateci dell’acqua molto calda, facendo attenzione a non scottarvi. Poi aggiungete 3-4 cucchiai abbondanti di sale grosso.

A questo punto, non vi resta che immergere gli oggetti in argento e attendere qualche minuto. Estraendo l’argenteria, noterete che la maggior parte dell’ossidazione sarà andata via senza strofinare o affaticarsi!

Per eliminare la ruggine

Gli accessori in acciaio, come i rubinetti per esempio, possono non solo avere del calcare ostinato. Ma una certa trascuratezza o altri fattori possono contribuire alla formazione della ruggine.

Ovviamente ricordiamo di poter agire su macchie piccole e rivolgendosi a chi è di competenza prima di prendere iniziativa.

Vi basta il solito cartoccio di alluminio e strofinare laddove c’è necessità. Senza troppo sforzo, noterete le macchie scompariranno, ridonando un bell’aspetto alle componenti in acciaio!

Inoltre potreste provare anche per eliminare il calcare, facendo sempre attenzione a non graffiarne la superficie, seguendo le indicazioni di produzione.

Per il ferro da stiro

Durante la stiratura, la piastra del ferro da stiro si può incrostare ed annerire. Ci sono diversi metodi casalinghi per pulire il ferro da stiro in modo efficace, uno di questi è proprio l’alluminio.

Per eliminare quell’antiestetico strato nero sulla piastra, prendete un foglio di alluminio e spargeteci del sale. Con il ferro da stiro acceso, passate la piastra sul sale come se voleste stirare il foglio. Lo sporco andrà via!

Per pulire le griglie

Un altra gatta da pelare sono sicuramente le griglie del forno o del barbecue. Quante volte, cucinando il nostro piatto preferito o della carne succulenta, li abbiamo sporcati come non mai?

Ecco, usare la carta argentata può aiutarci sia se siamo fuori casa e se non disponiamo della classica paglietta. La resistenza del foglio di alluminio è utile anche senza utilizzare detergenti aggressivi.

In questo caso, facendo sempre attenzione, cercate di pulire le griglie ancora calde, o almeno intiepidite. Noterete che sarà molto più semplice pulirle.

Per allontanare gli insetti

Può sembrare un po’ insolito, ma i fogli di alluminio sono molto utili anche per allontanare gli insetti dal nostro balcone o giardino!

Anche qui il procedimento è semplicissimo, ci occorrerà coprire i sottovasi con della carta argentata, quasi formando una specie di collare.

Così facendo gli insetti fastidiosi saranno lontani anni luce!

Come ammorbidente

Su questo ultimo metodo c’è un dibattito molto lungo. Si tratta di una soluzione casalinga molto utile per sostituire i detersivi e ammorbidire il bucato.

In pratica, questo metodo consiste nel creare una pallina con dei fogli di alluminio, grande più o meno quanto una pallina da tennis e usarla in lavatrice al posto dell’ammorbidente.

Grazie alla sua azione “meccanica” l’alluminio diminuisce l’elettrostaticità degli indumenti e facilità il movimento meccanico della lavatrice. In questo modo, i vestiti vengono morbidissimi!

Il problema sta nell’utilizzo dell’alluminio a contatto con alte temperature, che favorirebbero il rilascio di sostanze nocive nell’ambiente e sui capi.

In ogni caso, bisogna fare molta attenzione alle confezioni che acquistiamo. In genere, i contenitore contenenti sigle quali C – F – T – X sono altamente sconsigliati soprattutto per il riutilizzo.

Attenzione

Ricordiamo che è molto importante utilizzare in maniera consapevole i fogli di alluminio e utilizzarli laddove le superfici o gli oggetti di casa ce lo consentano.

Altri trucchetti casalinghi

Ecco altri trucchetti che vi saranno utili durante le pulizie di casa:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.