Come pulire il ferro da stiro con rimedi naturali

7382
come-pulire-ferro-da-stiro-rimedi-naturali

Stirare può essere una delle faccende domestiche più noiose!

Proprio per questo, la pulizia del ferro da stiro è molto importante sia per facilitare la stiratura e sia per garantire lunga vita a questo elettrodomestico indispensabile.

La manutenzione del ferro da stiro riguarda sia la piastra, che a contatto con gli indumenti può macchiarsi, sia la caldaia e i fori, poiché l’acqua evaporando rilascia residui di calcare!

Ma sapevate che con dei semplici rimedi naturali e casalinghi è possibile pulire il ferro da stiro in modo veloce ed efficace? Scopriamoli insieme!

N.B. Prima di cominciare, assicuratevi di poter utilizzare questi rimedi sul vostro ferro da stiro, in base alle indicazioni fornite dal produttore.

Inoltre è molto importante non utilizzare spugnette o altri strumenti abrasivi che possono danneggiare la piastra.

Piastra bruciata

Può capitare che la piastra del ferro da stiro si presenti bruciata (e annerita) o appiccicosa. Ciò accade quando viene in contatto con stampe o con materiali sintetici.

Candela

Uno dei rimedi della nonna più conosciuti è quello della candela.

Prima di iniziare, accendete per un po’ il ferro da stiro, in modo da riscaldare la piastra. Poi staccate la spina.

Fate attenzione che non sia rovente ma deve essere leggermente calda. Attenzione anche a non scottarvi.

Passate la candela sulla piastra. Il calore (non eccessivo) scioglierà leggermente la cera che si depositerà sulla superficie.

Tempestivamente, accendendo e aumentando la temperatura del ferro da stiro, passatelo su un panno morbido in modo da eliminare lo sporco e la cera in eccesso.

Se la superficie vi risulterà opaca, strofinate mezzo limone sulla piastra e asciugate il tutto accuratamente.

Sapone di Marsiglia

Un altro metodo prevede l’utilizzo del Sapone di Marsiglia, che da sempre è il nostro migliore alleato in casa sia per le pulizie ma anche per la cura personale.

Il potere sgrassante e allo stesso tempo delicato di questo sapone aiuterà a sciogliere lo sporco o gli aloni di bruciatura in modo efficace.

Anche qui, accendete il ferro e una volta caldo spegnetelo. Sempre facendo attenzione a non scottarvi, passate un panetto di Sapone di Marsiglia sulla piastra.

Dopo averlo lasciato raffreddare, strofinate e rimuovete l’eccesso con un foglio di giornale accartocciato.

Prima di riutilizzare l’elettrodomestico, prendete uno strofinaccio pulito e passateci sopra il ferro alla massima temperatura. Il calore aiuterà ad ultimare il procedimento, in modo da rendere il ferro pronto per la stiratura!

Acqua e aceto

L’aceto è uno dei rimedi naturali più utilizzati in casa. Per la pulizia del ferro, vi occorrerà anche del semplice aceto bianco di vino. In questo caso, potete pulire la piastra fredda.

In una ciotola, mischiatelo con acqua calda in parti uguali e fate sciogliere 2 cucchiai di sale fino da cucina. L’acqua calda scioglierà per bene il sale.

A questo punto, immergete una spugnetta morbida e strizzatela in modo da eliminare l’eccesso. Strofinate la piastra fino a che lo sporco non andrà via. Asciugate accuratamente in modo che non vi siano tracce del “detergente naturale”.

Limone

Un altro metodo casalingo prevede l’utilizzo del limone. La sua azione pulente e antibatterica aiuta a sciogliere il grasso della piastra in modo naturale, rilasciando una piacevole sensazione di freschezza!

Per pulire il ferro da stiro in modo naturale, passate mezzo limone sulla piastra calda (non bollente e con la spina staccata).

Il calore farà evaporare il succo di limone che starà agendo sulle macchie e lo sporco.

Mettete un po’ di aceto su una spugnetta morbida e massaggiate la piastra. Con un panno in microfibra inumidito con acqua e aceto (messi in una ciotola in parti uguali), rimuovete lo sporco e il detergente naturale in eccesso.

Asciugate con un panno pulito.

Non manca chi diluisce un po’ d’acqua un po’ di detersivo per piatti bio, in modo da potenziare l’azione sgrassante.

Bicarbonato e limone

Un’alternativa al solo limone è preparare una pasta densa con del succo quanto basta e bicarbonato di sodio.

Il bicarbonato è un potente alleato domestico, utile anche ad assorbire i cattivi odori e ad eliminare i batteri. Non a caso è ottimo anche per pulire i tappeti!

Mettete in una ciotolina 2/3 cucchiai di bicarbonato e aggiungete man mano il succo del limone, in modo da regolarvi per la preparazione della pasta pulente.

Quando si formeranno le bollicine (dovute alla reazione di limone e bicarbonato) prendete una spugna e passatela accuratamente sulla piastra. Quando lo sporco si sarà sciolto, con un panno inumidito e pulito togliete l’eccesso e asciugate.

Per i fori

Forse non ci avevate pensato, ma anche i fori della piastra possono essere intasati, sia di calcare che di sporco, impedendo così la fuoriuscita di vapore e una stiratura ottimale.

Prendete un cottonfioc imbevuto di aceto e passatelo sui fori. L’aceto è un ottimo anti-calcare naturale e potete utilizzare quello che avete in casa, che sia bianco di alcol o anche di mele.

Quest’operazione deve essere delicata in modo da disincrostare il calcare senza danneggiare i fori.

Pulizia della caldaia

Che il vostro ferro abbia la caldaia incorporata o separata dalla piastra, è molto importante tenerla pulita in modo che sia operante più a lungo.

L’ideale sarebbe di utilizzare sempre acqua distillata o demineralizzata quando stiriamo, poiché la semplice acqua di rubinetto contiene calcare.

Quando evapora, il calcare si deposita nella caldaia compromettendo la “salute” del nostro ferro da stiro e impedendo la stiratura perfetta.

Ma ecco cosa possiamo fare!

Aceto e acqua

Aceto e acqua sono una perfetta soluzione anti-calcare ottima anche se dobbiamo “purificare” la caldaia del nostro ferro da stiro, sia se è integrata al ferro, sia se invece è separata.

Inserite nella caldaia una soluzione di metà acqua e metà aceto bianco (regolatevi in base alla grandezza).

Lasciare che il vapore si formi, dopodiché lasciatelo uscire dai fori del ferro da stiro. Questo procedimento permetterà di liberarsi del calcare naturalmente.

P.S. Se dopo tale trattamento sentire ancora un po’ d’odore di aceto e non lo gradite, ripetete il procedimento inserendo nella caldaia acqua demineralzzata.

Acido citrico

In alternativa alla soluzione di acqua e aceto, potete optare per l’acido citrico. Questo composto naturale ha proprietà disincrostanti e detergenti, eliminando naturalmente il calcare.

Sciogliete in 1 litro di acqua fredda 200 grammi di acido citrico e inserite la soluzione nel serbatoio. Eseguite lo stesso procedimento di acqua e aceto.

Avvertenze

Vi ricordiamo che è molto importante assicurarsi, in base alle indicazioni del produttore, di poter utilizzare questi metodi naturali per pulire il ferro da stiro.

Fate attenzione a non scottarvi e di togliere sempre la spin dell’elettrodomestico prima di eseguire le procedure. Tenete lontani i bambini mentre lo fate.

Altri consigli di pulizia

Se avete bisogno di altri consigli su come pulire la vostra casa con rimedi naturali, ecco dei post che fanno al caso vostro:

  1. Come pulire il balcone con metodi naturali!
  2. Come far brillare i vetri con acqua e borotalco.
  3. Aceto di mele per la pulizia della casa!
  4. Come pulire tutta la casa senza detersivi!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.