Conosci la leggenda dei 3 giorni della Merla? I miei rimedi naturali contro il freddo!

949

Con il concludersi del mese di gennaio, il freddo inizia a farsi sentire per davvero, avvicinandoci piano piano ai climi miti dei mesi primaverili.

Ma, come ogni anno, arrivano i celebri Giorni della Merla, che in genere coincidono con il 29, 30 e 31 gennaio, oppure con gli ultimi due giorni di gennai e il primo febbraio.

Per tradizione, conosciamo questa espressione come “i tre giorni più freddi dell’anno”, senza conoscere le leggende e tradizioni di questo breve ma intenso periodo.

Scopriamo insieme il vero significato dei Giorni della Merla e alcuni semplici rimedi per affrontare questo freddo al meglio!

Miti e leggende

Le tradizioni antiche e di origine contadina ci vengono ancora oggi tramandate e sono diverse le leggende legate ai freddi giorni della merla, legate anche ai diversi costumi regionali.

La merla e i pulcini

La leggenda più nota riguarda proprio il colore di questo uccello che tutti conosciamo. In principio i merli erano tutti bianchi. Negli ultimi giorni di gennaio, in giornate freddissime e senza cibo, una merla cercò di trovare riparò per sé e i suoi piccoli in un comignolo.

Rimanendo lì fino ai primi giorni di febbraio, diventarono tutti neri a causa della fuliggine. Da quel momento, tutti i merli e le merle sarebbero diventati neri.

Questa storia rimanda anche al colore del becco della merla che, invece del merlo, presenta piume e becco marrone scuro.

La nave e il gelo

Vi è un’altra leggenda sui giorni della merla, tipica della tradizione lombarda, secondo cui la Merla sarebbe stato un grande cannone (che portava questo nome) che l’esercito doveva necessariamente spostare da una riva all’altra del Po.

Grande al grande freddo di quei giorni, questo trasporto fu possibile.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Mentre in un’altra versione di questa storia, il cannone La Merla sprofonda nel Po, nonostante il freddo. Proprio in virtù di questo evento è nata l’espressione “i Giorni della Merla”.

Significato

Entrambe le leggende, per quanto possano mostrare differenze, fanno da buono auspicio per la primavera che verrà.

Se, durante i giorni della merla, la temperatura è molto fredda, allora la primavera arriverà mite e in tempo.

Se invece i giorni non sono così rigidi, allora la primavera tarderà ad arrivare.

Rimedi per il freddo in casa

Ma come difendersi da queste giornate così fredde e gelide? In realtà sono tanti i trucchetti casalinghi e non per poter stare più al calduccio in casa anche durante i giorni della merla!

Trucchetto dell’alluminio

Uno dei trucchetti casalinghi per stare più caldi durante i Giorni della Merla è proprio quello dell’alluminio.

Si tratta di un metodo semplicissimo che vi farà anche risparmiare sulla bolletta! Vi basterà solo un foglio di alluminio (possibilmente attaccato a un pannello di polistirolo) da posizionare dietro al termosifone.

Questo metodo ci permette di evitare di far disperdere il calore in casa e allo stesso tempo di riscaldare in modo molto più rapido.

Ovviamente, prima di agire assicuratevi che non ci siano guasti e contattate chi è di competenza.

Paraspifferi fai da te

Ma quanto possono essere fastidiosi gli spifferi durante le gelide giornate di gennaio?

Per evitare che possano farci venire i brividi dal freddo, possiamo limitare il loro arrivo grazie a dei semplicissimi paraspifferi fai da te.

Possiamo usare quello che vogliamo: un vecchio paio di jeans, un asciugamano che non usavamo più o anche un maglione rovinato. Per riempire il nostro paraspiffero, possiamo utilizzare della semplice ovatta o lana.

Una volta creata la forma del “salsicciotto” e ultimato l’imbottitura, basta cucire ed il gioco è fatto! Ecco tuto il procedimento passo passo!

Se senti sempre freddo

Si fa presto a dire “Sento sempre freddo”, ma non sempre è facile riuscire a sentire un po’ di meritato calore! Vediamo insieme come risolvere.

Piedi freddi

Durante i Giorni della Merla e non solo, può capitare che in inverno avvertiamo sempre i piedi freddi. C’è poi chi ha difficoltà perfino a dormire quando arriva a letto.

Innanzitutto, è sempre opportuno consultare il proprio medico per valutarne le cause ed escludere eventuali patologie. Per favorire la circolazione e trovare giovamento in modo naturale, i consigli sono diversi come:

  • massaggio con olio caldo, d’oliva o di sesamo: massaggiando i piedi non solo avvertiremo una piacevole sensazione di relax, ma stimolerà anche al circolazione;
  • sale di Epsom. La prima cosa che ci viene in mente quando abbiamo i piedi freddi è immergerli in una bella bacinella d’acqua calda. Ma dobbiamo stare molto attente ai geloni!
    per questo, possiamo aggiungere al nostro pediluvio un po’ di sale di Epsom, ricco di solfato di magnesio.
  • fare dei movimenti con i nostri piedi, che può aiutarci a stimolare la circolazione ed evitare anche l’intorpidimento dei muscoli. Un esempio è quello di ruotare i nostri piedi (da seduti) prima in senso orario e poi antiorario.

Tisane che riscaldano l’anima

In inverno, e soprattutto durante i Giorni della Merla, non c’è niente di meglio che stare al calduccio sul divano, a guardare la tv e a gustarsi quelle tisane o decotti che riscaldano anche l’anima!

Si tratta di un momento di estremo relax e di cura verso noi stesse e saranno i nostri gusti e preferenze a decidere quale tisana sia perfetta per quel momento. Vediamone qualcuna insieme!

Tisana zenzero e limone. Forse la tisana invernale per eccellenza, ottima per la gola e per digerire. Basta far bollire in un pentolino una fettina di zenzero fresco, un paio di fettine di limone e un cucchiaino di miele. Quando è pronta, basta filtrarla e gustarla!

Decotto di mele. Le nostre nonne ce lo facevano sempre non solo quando ci sentivamo raffreddate. È un decotto saporito e “zuccheroso”, ottimo per riscaldarsi e gustarsi la serata quando fuori c’è la neve.

Anche la camomilla non va sottovalutata, soprattutto per le sue proprietà digestive, calmanti e rilassanti!

Attenzione

Ricordiamo che per i rimedi proposti per la casa, occorre assicurarsi di poterli utilizzare. Per quanto riguarda rimedi per il freddo o le tisane, evitate i metodi indicati in caso di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

Ricette per l’inverno

In questo inverno freddo, vogliamo tenervi compagnia con i nostri consigli e ricette!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.