Granita, sorbetto, gelato: qual è l’alimento più dietetico?

7920

Non c’è dubbio che il gelato sia l’alimento per eccellezza dell’estate: fresco e gustoso, piace a grandi e bambini. Attenzione, però: il gelato è anche molto calorico (naturalmente, l’apporto calorico varierà a seconda del gusto) e quindi poco adatto a chi è a dieta dimagrante. Come sostituire allora il gelato con altri alimenti altrettanto rinfrescanti ma meno calorici?

I sorbetti e le granite sono dei validi sostituti del gelato? Innanzitutto va detto che né granite né sorbetti contengono latte o latticini (dunque nemmeno la panna). Entrambi contengono zuccheri, il sorbetto però ne contiene molti di più, qui infatti le proprietà antigelo dello zucchero sono sfruttate per mantenere il sorbetto morbido e soffice a differenza della granita, più granulosa e caratterizzata dalla presenza di numerosi cristalli di ghiaccio.

Dunque, in linea di massima bisogna preferire la granita, che contiene meno zuccheri, a patto però che non ci siano altri ingredienti aggiunti, come la pasta di mandorle o di pistacchi e la panna eventualmente aggiunta. La granita con frutta secca, infatti, è equivalente ad un gelato alla crema, dal punto di vista calorico.

Per non sbagliare si può quindi ordinare la classica granita siciliana al limone o al caffè, stando però attenti ad evitare le ghiacciate (come la grattachecca romana), arricchita con sciroppi alla frutta. Questi tipi di granite sono mediamente più calorici di un sorbetto (160 kcal per 100 grammi contro le 130 kcal del sorbetto al limone).

Ogni tanto, naturalmente, possiamo anche concederci un bel gelato alla frutta, che contiene molte meno calorie rispetto ad un gelato al cioccolato o alla crema (125 kcal in media per 100 grammi): un gelato alla frutta è inoltre anche ricco di vitamine. Tenete presente, infine, che i gelati artigianali contengono generalmente meno grassi rispetto a quelli confezionati (6-10% in quello prodotto artigianalmente contro 8-12% in quello industriale).

Se ci sentiamo volenterosi possiamo preparare da noi il nostro gelato: basta acquistare una gelatiera (le più economiche costano intorno ai 30-40 euro) e preparare in casa il gelato preferito, stando così attenti agli ingredienti adoperati (per esempio utilizzando latte parzialmente scremato, a basso contenuto di grassi).