I benefici del Ghee

645
ghee

Avete mai sentito parlare del Ghee e dei suoi benefici? Il Ghee è una parola hindi che sta ad indicare il burro chiarificato, privo del’acqua e della parte proteica utilizzato nella cucina asiatica.

Nella mitologia indù si narra che il ghee venga attribuito ad una divinità. Si dice che Prajapati lo abbia creato strofinando le mani e facendolo gocciolare su Agni (il fuoco sacro).

Miti e leggende a parte, cerchiamo di capire perché il burro chiarificato sta riscuotendo un enorme successo grazie ai suoi eccellenti benefici.

I valori nutrizionale e composizione del ghee

Il ghee è un burro molto calorico, è puro grasso al 100%. Il ghee apporta circa 717 Kcal per 100 g ma contiene però sostanze importanti per il nostro organismo come: omega 3, omega 6, vitamina A, calcio, fosforo, potassio, magnesio, zinco e selenio.

Il ghee è ricco in acidi grassi saturi. Contrariamente alla propaganda della moderna e politicamente corretta dietologia, non bisogna temere nulla dai grassi  saturi. Questi forniscono il 50% degli acidi grassi presenti nelle membrane cellulari. Senza di loro, la cellula non avrebbe la necessaria rigidità e non potrebbe sopravvivere, né funzionare adeguatamente.

Le nostre cellule scelgono preferibilmente i grassi monoinsaturi e i grassi saturi da incorporare nella loro membrana. I grassi saturi, inoltre, sono fondamentali per la salute delle ossa.

Il ghee ha anche un’alta percentuale di colesterolo. Il consumo di Ghee a scopi e dosaggi terapeutici non influisce sui valori di colesterolo del sangue, come suggeriscono alcuni studi scientifici e la pratica clinica. In alcuni studi su animali, addirittura ha mostrato di ridurre le LDL (il colesterolo considerato “cattivo”).

Questo è dovuto all’aumento del flusso biliare dopo il consumo di ghee. Allora da dove vengono i benefici? Semplicemente dal consumo medio giornaliero di 2 cucchiaini.

Il ghee non contiene sodio e può essere consumato anche da chi è intollerante al lattosio.

I benefici del ghee

Quali sono i benefici del ghee? Il burro chiarificato indiano ha proprietà nutrienti, tonificanti e disintossicanti. Ecco i suoi benefici:

  • Stimola la digestione
  • Riduce l’acidità di stomaco
  • Combatte l’insonnia se sciolto nel latte prima di coricarsi la sera
  • Stimola memoria ed intelligenza
  • Idrata la pelle
  • Rinforza unghie e capelli
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Combatte la tosse e l’asma
  • E’ un potente antinfiammatorio
  • Usato per reumatismo e artriti
  • Lenisce il dolore da bruciature
  • Allevia l’emicrania se applicato in piccole dosi nelle narici

Come preparare da soli il ghee

Il ghee si trova nei negozi biologici o di prodotti orientali, ma si può preparare anche in casa. Ecco cosa serve e come prepararlo. Si prende un panetto di burro biologico e non salato da 500 g e lo si fa sciogliere a bagnomaria mescolando spesso.

Quando sta per bollire togliere i grumetti bianchi in superficie. Lasciando bollire ancora un po’ il burro, la caseina si depositerà sul fondo e rimarrà un liquido chiaro e dorato: il ghee.

Con un colino rivestito da una garza si filtra il liquido e si versa in barattoli di vetro. Si mette in frigo o a temperatura ambiente anche per molti mesi.

Il ghee non ammuffisce e potrà essere consumato su alimenti o usato per la preparazione di piatti gustosi e salutari. Il ghee viene utilizzato anche nella medicina ayurvedica e miscelato ad erbe per favorirne l’assorbimento.

Come assumere ghee

Il Ghee aumenta il fuoco digestivo (Agni), che è un elemento fondamentale per guarire e mantenere la salute. Tuttavia, troppo Ghee potrebbe avere l’effetto opposto.
E’ come per una lampada. Se immergete lo stoppino in poco grasso, brucerà bene. Se invece lo inzuppate, allora si spegnerà. In generale, potete consumarne 1 o 2 cucchiaini al giorno. Se avete dei dubbi o qualche disturbo, è preferibile consultare un medico Ayurvedico.

Il ghee nella medicina ayurvedica

l Ghee è tenuto in somma considerazione nell’Ayurveda. E’ utilizzato nei cibi e nella preparazione di numerose medicine.

  • Energetica: Dolce, fresco e dolce. Pacifica soprattutto Vata e secondariamente Pitta.
  • Preparazioni medicinali: Tradizionalmente, il Ghee viene mescolato a sostanze medicinali per aumentarne l’assorbimento a livello intestinale. E’ considerato anupana, cioè un “veicolo”. Infatti, le erbe amalgamate con il grasso del Ghee attraversano più velocemente e facilmente la barriera cellulare che è composta da un doppio strato lipidico. Il Ghee ha la capacità di trasportare le proprietà medicamentose delle erbe e minerali in tutti e sette i tessuti.

Il ghee è utilizzato anche nella cucina ayurvedica e in tutte le cucine del mondo perchè a differenza del burro non brucia, ma l’importante che sia utilizzato quello biologico.