Infuso al rosmarino per migliorare la memoria

1.903 views
infuso_al_rosmarino_per_migliorare_la_memoria

Di solito lo utilizziamo per speziare e insaporire i cibi. Ma quanto fa bene il rosmarino?

Pochi sanno che questa piantina aromatica può essere consumata anche sotto forma di infuso. La sua assunzione porta a diversi benefici per il nostro corpo.

Per preparare un infuso al rosmarino ci occorrono le sue foglie o gli aghi essiccati. Possiamo acquistarli in erboristeria già pronti o possiamo utilizzare quelli che coltiviamo a casa nostra.

Basta far bollire una tazza d’acqua e lasciare in infusione le foglie o gli aghi ben essiccati. Dopo circa una decina di minuti, filtriamo il liquido e lo beviamo quando la temperatura è di nostro gradimento.

Un vero toccasana per la nostra memoria

Alcuni studi recenti condotti da un’università inglese, la Northumbria University, stanno dimostrando che bere una tazza d’acqua con estratto di rosmarino (ovvero l’idrolato di rosmarino) aiuterebbe a migliorare la capacità di memoria e a contrastare la difficoltà a concentrarsi.

Secondo queste ricerche, condotte su una serie di soggetti, chi consuma regolarmente idrolato di rosmarino anche sotto una particolare condizione di stress riscontrerebbe un miglioramento delle condizioni cognitive.

Ciò significa che, grazie alle proprietà di questo rimedio naturale, possiamo mantenere giovane e vigoroso il nostro cervello.

Le ricerche continuano, ma sono ben note le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti contenute nel rosmarino, che contrasterebbero l’invecchiamento dei tessuti nervosi.

Ci sono molti modi per mantenere giovane e attiva la memoria. Brain training, esercizio fisico e lettura possono aiutare a contrastare l’invecchiamento della mente. Ma anche i dieci cibi per potenziare la memoria possono essere un valido aiuto.

Un beneficio per ogni parte del corpo

Il rosmarino è davvero una pianta dalle mille virtù. Può portare benefici a ogni parte del nostro corpo.

Può essere utile per combattere la caduta dei capelli e agire contro i sintomi influenzali. Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antisettiche, si dimostra un potente complice per migliorare raffreddore e mal di gola.

Non dimentichiamo che il rosmarino è un ottimo depurativo naturale. Favorisce la diuresi ed è ottimo per purificare fegato e reni. Favorisce la digestione e svolge un’azione antispasmodica, migliorando la salute dell’apparato intestinale.

Controindicazioni

Il rosmarino non presenta particolari controindicazioni, salvo i casi di allergie o ipersensibilità al prodotto. Tuttavia, si consiglia di non eccedere con l’assunzione dell’infuso, perché può portare a insonnia o disturbi gastrointestinali.

In ogni caso, si consiglia di consultare prima il proprio medico, soprattutto se in gravidanza o allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.