La dieta dell’autunno di Barbara D’Urso a Pomeriggio5

80

Una nuova dieta, illustrata da Barbara D’Urso in Pomeriggio 5, è la Dieta dell’Autunno, proposta dal mensile “ Starbene”, chiamata così perché  basata sui frutti di questa stagione.

In studio la direttrice Cristina Merlino spiega che questa è una dieta da 1200 calorie, che ci concede il lusso di consumare anche il pane e la pasta, e di scegliere come condimento,  ogni giorno 20 ml di olio extravergine d’oliva. Inoltre è possibile insaporire i piatti con un cucchiaio da minestra, di parmigiano reggiano.

La dieta alimentare suggerisce gli alimenti da utilizzare per un’intera settimana.

Per il primo giorno sono previsti tre pasti e due spuntini. A colazione possiamo consumare del latte scremato, 200 grammi, muesli con l’uvetta, circa 30 g. il pranzo è a base di riso ( 75 grammi) con la zucca (150 g); possiamo aggiungere per insaporire il nostro risotto, del burro e del prezzemolo. Poi prepariamo 150 grammi di broccoli, conditi appunto con un cucchiaio di olio d’oliva. Terzo pasto della giornata, la cena a base di filetti di pesce cotto alla griglia( 150 grammi) con contorno di spinaci, cotti al vapore ( 250 grammi) e poi una macedonia di stagione (200 grammi). Tra i pasti inseriremo a metà mattinata uno spuntino spezza fame fatto con una mela, e la merenda, sempre a base di frutta, un kiwi e tre noci.

Secondo giorno: a colazione  consumiamo un bicchiere di tè o un caffè d’orzo, accompagnato da uno yogurt bianco, nel quale metteremo 30 grammi di cereali. Nelle bevande possiamo utilizzare per dolcificare un cucchiaio di fruttosio. Il pranzo è a base di carne bianca, 150 grammi di petto di pollo, cotto in padella con una eguale quantità di funghi; possiamo aggiungere anche 200 grammi di insalata mista. Per cena cuciniamo un minestrone con porri (200 g)e 100 g di mozzarella. Lo spuntino mattutino sarà fatto con un cracker integrale e due mandarini succosi. La merenda con 50 grammi di castagne arrostite.

Terzo giorno: la colazione è quella del secondo giorno, caffè d’orzo o tè, lo spuntino con un caco, e per merenda ci prepariamo una centrifuga di mela e carote, oppure una spremuta di agrumi; per pranzo consumiamo della pasta integrale al pomodoro, 60 grammi, e 200 grammi di ravanelli ed uva nella stessa quantità. L’uva dovrà essere bianca. A cena una zuppa di cereali e legumi, del pesce ai ferri, e degli spinaci cotti al vapore, nelle quantità rispettivamente di 200 g per la zuppa, 150 per il pesce e 200 grammi per il contorno.

Quarto giorno: la colazione, lo spuntino e la merenda sono uguali al terzo giorno con la variante dello spuntino, che sarà a base di un kiwi e tre noci. Il pranzo sarà preparato con 70 grammi di pasta, 100 g di broccoli e un filetto d’acciuga. Il contorno sarà a base di insalata verde, circa 200 grammi e concluderemo con una mela. A cena tacchino affettato ( 80 g), spinaci al vapore ( 200g), pane integrale ( 50 g), ecco il pane!

Quinto giorno: a colazione del latte parzialmente scremato ( 200 g) e 3 biscotti integrali, uno spuntino spezza fame, con una pera e cinque mandorle, la merenda con due crackers integrali e due cucchiaini di miele. Per il pranzo ci prepariamo un risotto con funghi secchi o freschi, 75 g di riso, 60 g di funghi se freschi e 30 g se secchi; 200 g di barbabietole rosse e 50 g di fiocchi di latte. La cena sarà a base di passato di verdura, 200g, con due uova ed una cipolla cuociamo una frittata, e poi dell’uva, questa volta uva nera(200g)

Sesto giorno: a colazione il latte scremato ed il muesli con l’uvetta, lo spuntino con una pera e cinque mandorle e la merenda con due mandarini. A pranzo una zuppa di cereali e legumi ( 200 g), un formaggio fresco, come la crescenza( 60g). A cena prepariamo un’insalata di verdure miste con l’aggiunta di 80 g di tonno, oppure se preferiamo di salmone ( cotto al naturale), pane integrale, sempre 50 g, ed una mela al forno con la cannella.

Settimo giorno: a colazione sempre il tè o il caffè d’orzo dolcificati con fruttosio,e lo yogurt bianco, per lo spuntino una macedonia con chicchi di melograno, e a merenda 50 g di castagne cotte al forno. Il pranzo ancora a base di carne bianca, questa volta il pollo sarà arrosto, 150g, i funghi per contorno, 200g, ed un caco. A cena una zuppa di cipolle, con 30 g di crostini, un uovo alla coque; 200 g di cipolle e stessa quantità per l’uovo.

Infine ricordiamo di bere ogni ora un bicchiere di acqua naturale,e di sera bere una tisana depurativa o del tè verde.