Vestiti bucati? Può essere la lavatrice!

19806
lavatrice-buca-panni

Ci sono gesti quotidiani che ci sembrano semplici, a volte meccanici… come mettere in moto la lavatrice e avviare il solito programma per il nostro bucato.

Dobbiamo ammettere che non sempre il bucato è perfetto come ce lo aspettiamo. Potrebbero esserci cattivi odori, oppure delle macchie insolite.

Ma vi è mai capitato che la lavatrice bucasse i vestiti? Può essere insolito ma capita! Spesso siamo delusi da circostanze simili, tanto da immaginare di sostituire l’elettrodomestico.

Le cause, per nostra fortuna, sono diverse. A volte semplici e risolvibili, in altri casi può determinare un malfunzionamento dell’apparecchio.

Per questo, ricordate di seguire sempre le indicazioni di produzione e farvi consigliare da un tecnico, prima di agire di propria iniziativa.

Troppo bucato

Come accennato, bisognerebbe valutare con un tecnico eventuali difetti, guasti o malfunzionamenti della lavatrice.

Ma un motivo per cui la lavatrice ti buca i panni è mettere troppo bucato nel cestello. A volte ignoriamo tale circostanza, ma può essere possibile.

Alcuni vestiti, poiché il cestello è troppo pieno, possono andare in stretto contatto con il vetro dell’oblò e vengono pressati dal continuo movimento del cestello.

Se i panni non sono “liberi” si spostarsi nell’abitacolo della lavatrice, potrebbero usurarsi durante il lavaggio. Mettete il giusto carico di vestiti ad ogni lavaggio e non avrete problemi!

Attenzione al detersivo

Esistono diverse tipologie di detersivo per il bucato, in base alla loro azione o alla tipologia di tessuto.

Ma anche i detersivi possono rischiare di bucare i panni. Se li mixate nel modo sbagliato, potrebbe verificarsi una reazione che risulterà troppo aggressiva e danneggerà le fibre dei tessuti da lavare.

Noi vi consigliamo sempre alternative naturali o almeno ecologiche, nel rispetto della salute e dell’ambiente, ma leggete sempre bene l’etichetta di lavaggio prima di lavare i vostri vestiti.

Attenti al cestello

Ovviamente, bisognerebbe sempre escludere un guasto o eventuali difetti della nostra lavatrice.

Però anche una lavatrice più vecchia può bucare i panni, soprattutto il suo cestello. Come tutti sappiamo, il cestello della lavatrice è in acciaio e ha tanti fori, che consentono il passaggio dell’acqua.

Lavaggio dopo lavaggio, i fori possono bucare i vestiti, perché danneggiati da un oggetto duro e così via. Per verificarlo, prendete un vecchio pezzo di cotone e passatelo sui fori: se le fibre restano impigliate, allora la colpa è del cestello!

Potete risolvere sistemando il foro con un cacciavite a croce, ma sempre meglio chiedere prima a chi è di competenza.

Oggetti nel cestello

Abbiamo visto che è possibile che un oggetto possa “rovinare” i fori del cestello deformandoli. Ma tali oggetti possono anche bucare i nostri vestiti.

Può essere il gancetto di un reggiseno, il bottone di un jeans o un fermaglio. Si possono staccare dagli indumenti ed essere responsabili di buchi o usure su magliette e camicie.

Un consiglio molto semplice e immediato: ispezionate sempre il cestello prima del lavaggio, così potrete eliminare ogni intruso!

Programmi e temperature

C’è un altro fattore da non trascurare e che va pensato ogni volta che mettiamo in moto la lavatrice.

Questo elettrodomestico presenta una serie di programmi, che variano in base ai tessuti, alle temperature e ai giri di centrifuga.

Bisogna sempre utilizzare il programma adatto e la temperatura ideale. Se abbiamo un tessuto assai delicato e usiamo un programma intensivo, con tanti giri di centrifuga e temperature elevate, è molto più probabile che i tessuti possano rovinarsi.

La soluzione è sempre nelle etichette!

Attenzione

Ricordiamo di valutare con un tecnico lo stato della nostra lavatrice. Quando la ispezionate tenete staccata la spina. Non toccare le componenti soprattutto se arrugginite.

Lavatrice? No problem!

Se hai qualche problemino con la tua lavatrice, eccoti le nostre soluzioni:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.