Mais nero: benefici e controindicazioni

1382
mais nero

Il mais nero, chiamato anche morado o azteco è originario del Perù (appartiene alla varietà della Zeya mais) ma è una vecchia conoscenza italiana.

I semi di mais nero venivano, infatti, coltivati in Italia fino al Seicento. Poi per motivazioni scaramantiche venne abbandonata la coltivazione perchè considerata improduttiva.

Secoli dopo il destino ha voluto che fosse uno stesso italiano a riprenderne la diffusione. Si chiama Carlo Maria Recchia, l’imprenditore che da 40 chicchi di mais nero ha prodotto un vero e proprio business riportando nel nostro paese i benefici e le proprietà del morado.

Quali sono gli effettivi benefici del mais nero? Dove possiamo trovarlo? Può avere effetti collaterali?

Proprietà del mais nero

Studi realizzati sul mais nero hanno evidenziato delle importanti proprietà di questi piccoli e potenti chicchi. Assumerli significa vedere notevoli benefici per il corpo e la salute (che vedremo nel prossimo paragrafo). Di seguito elenchiamo le principali proprietà del mais morado:

  • il mais nero contiene fitonutrienti, che proteggono l’immunità organica da sostanze nocive e altamente tossiche
  • il mais nero contiene antocianine (antiossidante) e protettivo delle sostanze cancerogene
  • protezione dalle malattie degenerative
  • riduzione del colesterolo
  • riduzione della pressione arteriale

Il consumo di mais nero con le sue efficaci proprietà può apportare diversi benefici per il nostro organismo e migliorare alcuni aspetti della nostra salute (ovviamente mai sostituire il consulto medico).

Benefici del mais nero

Il giovane imprenditore di Cremona ha diffuso in Italia il mais nero facendone (ri)scoprire gli effetti benefici. Abbiamo già anticipato le proprietà del mais nero, grazie alla presenza di alcune sostanze. Tra i benefici che apporta all’organismo:

  • aumenta le difese immunitarie: tiene sotto controllo gli enzimi che sintetizzano gli acidi grassi (usato anche contro l’obesità)
  • protegge dal rischio diabete
  • combatte il colesterolo
  • abbassa la pressione
  • previene in cancro
  • è un efficace anti-infiammatorio
  • aiuta il sistema circolatorio
  • diventa un potente antiossidante
  • rigenera la pelle: aumenta la produzione di collagene, è utile soprattutto nelle donne che ne hanno di meno e quindi più soggette all’effetto Tindell).La pelle risulta anche più tonica, elastica e rigenerata

Come consumare il mais nero? Quanto prenderne? Dove è possibile trovarlo?

Mais nero: dove trovarlo e come consumarlo

Il masi nero possiamo trovarlo nei migliori negozi bio oppure on line. Il mais si trova sotto forma di:

  • chicchi
  • estratto liquido
  • compresse

I chicchi di mais nero vengono usati per produrre la farina della polenta. Altri usi sono: biscotti, torte, pane di mais, condimento di pesce e carne oppure saltati in padella come i tradizionali pop corn tanto amati dai bambini. Le compresse vanno prese 2 volte al giorno prima dei pasti principali.

L’estratto liquido invece deve essere consumato dai 2 al massimo 3 cucchiai al giorno. Per le dosi corrette chiedere al medico di fiducia.

ATTENZIONE: la cosiddetta farina nera non deriva dal mais nero, ma è una semplice farina bianca che assume il colore nero grazie all’aggiunta di carbone vegetale!

Controindicazioni mais nero

Il mais nero ha numerosi benefici, ma come qualsiasi sostanza non può essere assunto da tutti. Innanzitutto non può mangiare mais chi soffre di pressione bassa. Essendo molto efficace per chi soffre di pressione alta, un consumo nei soggetti inversi può causare problemi arteriosi.

Non possono consumare mais morado persone con patologie gravi o che assumono determinati farmaci. Sotto controllo anche le donne in gravidanza. In ogni caso per essere sicuri ed evitare effetti collaterali, chiedere il parere del medico prima di qualsiasi iniziativa.