Tutte le proprietà della manna, l’estratto di frassino

373
manna-estratto-di-frassino-benefici

Dal frassino, pianta che intreccia le sue radici nei terreni argillosi della Sicilia, si può estrarre una sostanza dalle caratteristiche singolari. Stiamo parlando della manna, linfa dalle origini antiche e dalle molteplici proprietà che ancora oggi fanno di essa una sostanza dalle tante virtù.

Come si è detto, ha origini antiche citate nei testi biblici come un sacro e prezioso aiuto che il Signore ha offerto al suo popolo. Ancora oggi, si usa dire “..come una manna dal cielo” per indicare avvenimenti favorevoli in una situazione di difficoltà.

Come riconoscere la manna

La manna, come già accennato è una linfa che viene estratta da un albero, il frassino (Fraxinus ornus). Nonostante le sue origini bibliche, in Italia viene prodotta soltanto in territorio siciliano.

Esistono diverse tipologie di manna, ognuna delle quali di qualità differente, a seconda della sua modalità di estrazione:

  • Manna cannolo: è la qualità più pregiata di questa sostanza. Si ottiene dal gocciolamento della linfa al di fuori della corteccia.
  • Manna in rottame, prodotta dallo scorrere del liquido lungo tutto il tronco.
  • Manna in pala (o di sorte), dove la linfa cola fino a terra e raccolta in un secondo momento.

Il suo sapore iniziale è molto amaro, quando il liquido si condensa, assume un sapore più dolce e piacevole tant’è vero che può essere tranquillamente consumato come dolcificante (e quindi ottimo per chi soffre di diabete).

Benefici e proprietà

Lassativo naturale

Una delle proprietà di cui la manna vanta, è quella di essere un vero lassativo naturale.

Grazie alla presenza della mannite (un dolcificante) favorisce l’espulsione delle feci, mentre le mucillagini proteggono le mucose gastrointestinali.

In caso di stitichezza, la manna svolge un’azione di equilibrio sulla flora intestinale.

Proprietà espettoranti

In caso di mal di gola e tosse, la manna svolge un’azione sedativa ed espettorante. Un pezzetto di manna sciolto in bocca favorirebbe un effetto calmante sui sintomi indicati.

Vanta anche di virtù antinfiammatorie in caso di bronchiti e faringiti.

Per il controllo del peso

Sono stati riscontrati dei benefici anche per la perdita di peso.

Insieme a un alimentazione equilibrata e a uno stile di vita sano, la manna contribuirebbe ad espellere le tossine dall’organismo ed eliminare il grasso in eccesso.

Altri utilizzi

Un altro virtuoso utilizzo della manna riguarda il mondo della cosmesi e della cura personale. Infatti è ricca di sostanze antiossidanti, utili a contrastare l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento della pelle.

Non a caso viene spesso utilizzata nelle creme antirughe o prodotti di simile natura.

Infine, secondo altre ricerche, la manna può essere adoperata per preparare un collirio utile a migliorare le congestioni oculari.

Controindicazioni

In genere, la manna non presenta particolari controindicazioni. Si consiglia tuttavia di consultare il proprio medico prima di assumerla per fini terapeutici.

Date le sue proprietà lassative, è consigliato non assumerla per periodi prolungati. Potrebbe inoltre causare nausea e flatulenza.

Evitarne l’utilizzo in caso di allergie o ipersensibilità. Non utilizzare la manna anche in caso di ostruzioni intestinali.

Si consiglia di consultare il medico anche in caso di gravidanza e allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.