Come mantenere fresca frutta e verdura?

153
frutta verdura conservare

Una dieta ricca di frutta e verdura sappiamo far molto bene alla salute, l’importante che venga conservata nel modo giusto. Prima di soffermarci su trucchi e consigli per mantenere fresca frutta e verdura, è importante acquistare e consumare questi alimenti di stagione perchè più saporite e ricche di tutti i nutrienti.

Gli alimenti fuori stagione sono infatti solitamente più costosi ed inferiori in qualità rispetto a quelli di stagione. In ogni caso è buona regola , una volta acquistate, saperle conservare evitando di farle ammuffire e appassire.

Prima di elencarvi alcuni suggerimenti utili su dove conservare i pomodori o i cachi, l’insalata e soprattutto come conservarli e per quanto tempo, è importante darvi delle dritte su come acquistare questi alimenti ( direttamente dall’agricoltore o al mercato ortofrutticolo):

  • non acquistate frutta e verdura in quantità enormi
  • ragionate sulle dosi
  • fate attenzione al trasporto (meglio se in cesti di vimini o contenitori di carta-i tradizionali sacchetti del pane)

Passiamo al mantenimento in casa, come conservare fresca frutta e verdura? Dentro o fuori dal frigo? scaffali? portafrutta? Scopriamolo insieme.

Non lavare prima di conservare

E’ preferibile non lavare frutta e verdura prima di conservarle, in quanto si aumenta il rischio di carenze nutritive e formazione di marciume e muffa. Se sono sporche di terriccio o altro basta pulirle con un panno di cotone o un po’ di scottex.

Ambiente asciutto

La frutta e la verdura innanzitutto vanno preservate da luoghi umidi ( che favoriscono la muffa). Meglio luoghi asciutti e soprattutto prima di depositarli in cesti o contenitori stendete sul fondo di questi ultimi un tovagliolo di carta che assorbe l’umidità.

Come conservare l’avocado?

Andiamo nello specifico degli alimenti, partendo da un frutto esotico molto amato: l’avocado. Esso deve essere posto in un sacchetto di carta spessa oppure avvolto in una carta di giornale, mantenuto a temperatura ambiente fino alla maturazione. Una volta maturo chiudere l’avocado in un sacchetto di plastica e metterlo in frigo.

Frigo no grazie!

Frutta e verdura non devono essere mai conservati in frigo se non sono maturi (altrimenti marciscono prima). Il frigorifero è indicato solo in caso di alimenti già maturi.

Come conservare le banane?

Le banane devono essere conservate a temperatura ambiente (non in frigo altrimenti perdono subito il loro gusto) con l’unica accortezza di avvolgere il gambo in una pellicola di plastica trasparente per alimenti. Leggi anche usi della banana che non ti aspetti.

Verdure a fette in acqua

Le verdure sbucciate come sedano e carote possono essere conservate in frigo solo se messe in contenitori con un po’ d’acqua all’interno. Il sedano, se non sbucciato, va conservato avvolto nella carta stagnola.

Frutta e verdura nella zona meno fredda del frigo

Frutta e verdura se messe in frigo in particolari situazioni, devono essere posizionate nella parte meno fredda (altrimenti rischiano di perdere aroma e freschezza).

Alcuni tipi di frutta e non vanno conservati insieme

Alcuni tipi di frutta e di verdura non possono essere conservati insieme perchè alcuni alimenti sono più sensibili rispetto ad altri all’etilene. Per non sbagliare tenete presente questi gruppi di alimenti e pensateli sempre separatamente:

  1. banane, albicocche, melone, pere, susine, mango, pomodori (cacciano più acetilene)
  2. mele, anguria, melanzane, patate, zucche, carote, broccoli (sensibili all’acetilene)

Insomma ricordatevi di conservare le banane con gli altri alimenti del proprio gruppo e mai con le mele ad esempio.

Cipolle e patate mai insieme

Non conservate mai insieme patate e cipolle, in questo modo le patate cacciano prima i germogli e non possono essere più mangiate (i germogli sono tossici).

Aglio e cipolla al buio

L’aglio e la cipolla amano l’oscurità e il buio e per questo vanno conservati in sacchetti di carta con forellini oppure in contenitori ermetici pensati appositamente per questi alimenti dall’odore molto intenso.

Mai le patate al sole

Le patate sono nemiche del sole e della luce, mai conservarle esposte ai raggi solari diretti. Meglio in luoghi bui adagiate in cesti di legno o plastica. Per mantenere le patate più a lungo fresche? Conservarle insieme a 2-3 mele.

Come conservare asparagi, broccoli e cavolfiori?

Gli asparagi vanno conservati in vasetti di vetro con un po’ d’acqua (come fosse un bouquet di fiori). I broccoli invece vanno conservati con lo stelo in acqua dolce coprendo la parte superiore con un asciugamano bagnato (ricordarsi di cambiare periodicamente l’acqua e inumidire l’asciugamano).

I cavolfiori vanno conservati in un asciugamano bagnato o in plastica da imballaggi con dei fori per la ventilazione.

Verdure a temperatura ambiente?

Le verdure vanno conservate a temperatura ambiente in luoghi ventilati (comode cassette o cesti a ripiani), mai in armadi o scaffali chiusi. Pomodori conservati con il gambo verso l’alto e meglio fuori e non dentro al frigo (al contrario delle credenze popolari).

Uva in sacchi di polietilene

L’uva deve essere conservata in sacchetti di polietilene o di plastica e messi in frigo con l’unica accortezza di non mettere tanti grappoli insieme (per non essere schiacciate).

Rucola

La rucola va conservata in frigo solo per pochi giorni. In alternativa conservarla come gli asparagi in un vasetto di vetro.

Ciliegie

Le ciliegie sono un frutto molto delicato che non resiste a lungo. Per conservarle per più tempo è necessario privarle del nocciolo e per evitare che perdano colore devono essere immerse nel succo di limone.

Fragole

Un altro frutto delicato sono le fragole. Come preservarle per più tempo? Il trucco è semplice, basta immergerle in un composto di 10 parti di acqua e 1 di aceto di mele (purificandole dai batteri causa del deterioramento).

Mele

Abbiamo visto che le mele sono importanti per conservare più a lungo le patate (e sono importanti anche per far maturare i kiwi se poste accanto al frutto verde). Ma come conservare le mele da sole? In cassette di legno, ben distanziate tra loro e coperte da un lenzuolo bianco.

Questo rimedio è utile per permettere alle mele di essere preservate da batteri e insetti e soprattutto lasciate ventilare. Un unico consiglio è prestare attenzione se qualche mela si marcisce, ne basta una per intaccare tutte le altre. Eliminatela subito.