Maschera nera per i punti neri

240
maschera nera

E’ la mania beauty del momento, la Black Mask (maschera nera) il nuovo trend che arriva direttamente dall’Oriente (come la maschera magnetica) e promette di purificare la pelle ed eliminare i punti neri rendendo la cute più morbida e l’incarnato più radioso.

Cosa contiene la maschera nera? Come funziona? E soprattutto a cosa è dovuto l’enorme successo che sta riscuotendo tra le donne di tutto il mondo appassionate di bellezza.

Maschera nera per i punti neri: ingredienti e benefici

Alla base della maschera nera c’è un particolare ingrediente considerato “magico” in grado di dare il colore scuro al prodotto e promuovere i benefici di cui abbiamo accennato in precedenza. Si tratta del carbone vegetale con proprietà riconosciute quali:

  • assorbimento di sebo
  • purificazione della pelle

Il carbone non è l’unica sostanza presente nella maschera, la quale agisce grazie ad una formulazione delicata e basata esclusivamente su elementi di derivazione naturale (responsabili degli effetti benefici all’epidermide) come:

  • carbone di bamboo: i principi attivi eliminano lo sporco penetrando in profondità della pelle
  • caolino: attiva la circolazione del sangue, stimola la rigenerazione cellulare e pulisce perfettamente la pelle
  • neovitin: un bioantiossidante con azione antinfiammatoria, in grado di combattere i fastidiosi radicali liberi responsabili del precoce invecchiamento cellulare

La Black Mask, grazie all’azione combinata delle sostanze contenute non solo purifica la cute e elimina i punti neri, ma tra gli altri benefici c’è anche l’eliminazione di brufoli e foruncoli, combatte l’acne giovanile e non.

Maschera nera per i punti neri: come funziona?

Usare la maschera nera è molto semplice. Ecco passo per passo l’intero procedimento:

  1. applicare la maschera sui punti “critici” evitando la zona del contorno occhi, pelurie e cicatrici
  2. lasciare agire per circa 25-30 minuti fino a quando il prodotto non diventa una pellicola aderente sulla pelle e i suoi principi attivi cominciano ad agire eliminando le impurità
  3. rimuovere la maschera con le mani (come si usa con la cera) ma in modo più delicato. Togliere i residui con acqua tiepida

La particolarità della maschera è proprio in questo ultimo punto (3) ovvero essere peel-off, si strappa dal viso come una seconda pelle (portando via tutte le impurità dal viso). Per far si che la maschera nera abbia i massimi effetti benefici si consiglia di applicarla almeno due volte a settimana.

Maschera nera per i punti neri: dove trovarla

In commercio esistono diversi tipi di Black Mask, molte delle quali imitazioni o prodotti contraffatti con sostanze nocive e non naturali (come la colla vinilica). Cremose, illuminanti, idratanti, ma la vera maschera nera, secondo gli esperti è reperibile solo sul sito del produttore dove è necessario compilare anche un modulo. Il costo si aggira intorno ai 40 euro e la confezione contiene 5 bustine. Preferire la produzione italiana.

Se non siete esperte consultate un medico dermatologo di fiducia.

Maschera nera per i punti neri: vantaggi e svantaggi

La maschera nera “originale” non avrebbe alcuno svantaggio, anzi tutte le donne che l’hanno provata sembrerebbero soddisfatte dei risultati. La Black MasK è infatti facile da applicare, non sporca, non unge ed è facile da togliere (lo strappo deve essere deciso ma delicato e professionale).

E’ un prodotto efficace, rapido, facile da applicare e tollerabile. In tante la fanno anche a casa con alcuni prodotti:

  • 2 pillole di carbone vegetale
  • 1 cucchiaino di miele e argilla verde
  • 2 gocce di tea tree oil
  • acqua calda

La tua pelle è adatta alla formulazione della maschera nera? Per ogni delucidazione chiedere il parere a professionisti e dermatologi. Evitate fai-da-te che potrebbero causare danni irreparabili alla cute.