Migliori oli essenziali per la cura dei piedi

454
migliori-oli-essenziali-per-la-cura-dei-piedi

Ci dimentichiamo così spesso dei nostri piedi! Li teniamo coperti per la maggior parte dell’anno. Molto spesso li teniamo in scarpe scomode e strette, per non parlare dei tacchi alti (già sento il dolore al solo pensiero).

In realtà, dobbiamo prendercene cura senza mai trascurarli. Oltre pedicure di routine e momenti di idratazione, possiamo utilizzare moltissimi oli essenziali per prenderci cura dei nostri piedi, molto spesso soggetti a traumi ma anche a delle infezioni.

Vediamo insieme i migliori oli essenziali per la cura dei nostri piedi.

In caso di cattivo odore

Capita molto spesso di indossare delle scarpe per molte ore durante la giornata. Che si tratti di una questione ormonale o di scarpe di scarsa qualità, quando le togliamo può sempre scapparci qualche cattivo odore che può infastidire noi o chi ci sta accanto.

Tra gli oli essenziali, il migliore è di sicuro il limone. Questo agrume dalle moltissime proprietà svolge un’azione antibatterica e disinfettante e il suo odore rinfrescante attutisce i cattivi odori dei piedi.

In questo caso, può essere preparato un ottimo pediluvio: aggiungete all’acqua calda alcune gocce di olio essenziale di limone e noterete la differenza.

Per le vesciche

Scarpe poco adatte ai nostri piedi possono portare alla formazione di vesciche. Capita soprattutto nei mesi in cui non possiamo indossare scarpe aperte. Come sappiamo, le vesciche non sono pericolose ma molto spesso dolorose e fastidiose e se non rimarginate, possono infettarsi.

In questo caso, l’olio essenziale di lavanda fa proprio al caso nostro. Molto apprezzato e utilizzato anche nei metodi della riflessologia plantare, la lavanda svolge un’azione calmante e antinfiammatoria, oltre a donare un profumo meraviglioso.

Se avete una vescica, vi basta porre una goccia di olio essenziale di lavanda sulla superficie interessata. Brucia un po’ ma può migliorare la condizione. Se si è particolarmente sensibili si può diluire l’olio essenziale con una goccia di un olio vettore.

Per calli e duroni

Problemi di postura, alcuni tipi di sport e scarpe inadatte possono portare alla formazione di calli e duroni. La loro comparsa è graduale e mantenere la pelle morbida e idratata aiuta a prevenirne l’insorgenza.

Esistono tanti rimedi naturali contro i calli e i duroni dei piedi. Quanto agli oli essenziali, il migliore è l’olio essenziale di tagete.

Ha diverse proprietà e aiuta ad ammorbidire la pelle in modo profondo ammorbidendo anche i duroni.

In caso di micosi

La micosi delle unghie è un problema molto comune ma che può condizionare le normali abitudini quotidiane.

Il rimedio naturale più conosciuto per contrastare la proliferazione micotica è rappresentato dal tea tree oil, olio dalla potente azione antibatterica e antimicotica. Si può applicare una goccia di tea tree oil sull’unghia o diluirla con un cucchiaino di olio di oliva e massaggiare la zona interessata.

Se l’unghia diventa nera

Le unghie possono diventare nere a seguito di piccoli traumi, soprattutto mentre si pratica sport. Con la crescita, di solito l’unghia nera poi cade, ma per trarre un po’ di sollievo può essere utile l’olio essenziale di issopo.

L’issopo è una pianta dai fusti alti ed esili, adoperato soprattutto per le infezioni delle vie respiratorie.

L’olio essenziale di issopo è utile anche in caso di traumi o ferite, proprio come nel caso delle unghie nere ai piedi. Una goccia può conferire un po’ di sollievo.

Per i piedi dolenti

Le giornate possono essere lunghe e i piedi possono stancarsi molto, soprattutto se stiamo molto tempo in piedi e non indossiamo delle scarpe comode.

Oppure quando andiamo a un evento importante e ci ostiniamo a indossare quelle scarpe bellissime ma scomodissime (per tornare a casa senza scarpe per via del troppo dolore!).

In casi di piedi dolenti, la soluzione migliore è l’olio essenziale d’eucalipto. Potete aggiungerlo all’acqua di un pediluvio rigenerante o scegliere di effettuare un massaggio ricostituente, accompagnato da un olio per massaggi (per esempio l’olio di mandorle dolci).

La cura dei piedi per gli sportivi

Chi pratica sport deve spesso fare i conti con stanchezza, affaticamento, dolore ai piedi. Non bisogna mai dimenticare il recupero. Si tratta di un momento fondamentale, perché aiuta a recuperare le forze per migliorare le performance.

A tal proposito, si possono preparare un pediluvio defaticante e un efficace massaggio.

Per il pediluvio defaticante, si fanno sciogliere in acqua tiepida sale grosso, 1 cucchiaio di bicarbonato e 4 gocce di olio essenziale di rosmarino, che facilita il recupero muscolare.

Per il massaggio, occorrono:

  • 2 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 1 goccia di olio essenziale di rosmarino
  • olio essenziale di timo, 1 goccia
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci (o un altro olio da massaggio)
  • Se è presente una micosi, si può aggiungere una goccia di tea tree oil

Controindicazioni

Poiché gli oli essenziali sono molto concentrati, per chi è più sensibile meglio utilizzare un olio vettore con cui diluirli.

Si consiglia di evitarne il consumo in caso di allergie o ipersensibilità a una o più componenti. Consultare in prima istanza un medico o uno specialista per valutare la salute dei propri piedi, e se si è in stato di gravidanza o allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.