L’odore di sudore resta sui panni? Ecco come lavarli in lavatrice!

874
odore-sudore-lavatrice

Soprattutto durante l’estate, a causa delle alte temperature, i nostri panni tendono ad impregnarsi di odore di sudore per niente piacevole da sentire.

E, a volte, non basta lavarli per essere certe di aver debellato quella puzza perché può capitare di ritrovare l’odore di sudore pure dopo il lavaggio in lavatrice.

Oggi, quindi, vedremo insieme perché questo succede e i rimedi casalinghi per rimuovere questa puzza di sudore sui panni.

Cause

Come abbiamo già detto, spesso capita di lavare i panni in lavatrice impregnati di sudore e ritrovarli, dopo il lavaggio, ancora puzzolenti.

In realtà le ragioni per cui questo potrebbe succedere sono numerose, quali i lavaggi troppo brevi che sono nemici dell’igiene, l’umidità presente nel cestello, le temperature basse, la mancanza di circolazione di aria, il detersivo sbagliato e così via.

Inoltre, i tessuti che hanno assorbito sudore necessitano di essere sempre pretrattati, così da poter debellare del tutto il cattivo odore di sudore.

Come rimuovere la puzza di sudore

Una volta viste le cause, vediamo insieme i trucchetti per eliminare l’odore di sudore dai vostri panni.

Come abbiamo già detto, è importante pre trattare i capi prima di metterli in lavatrice e azionare il ciclo di lavaggio; solo in questo modo, infatti, è possibile accertarsi che il cattivo odore sia solo un ricordo.

Bicarbonato di sodio

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare il bicarbonato di sodio, molto utile per neutralizzare gli sgradevoli odori di sudore impregnati nei tessuti.

Per questo rimedio, avrete bisogno di tre cucchiai di bicarbonato di sodio e di mezzo bicchiere di acqua tiepida. Mescolate gli ingredienti fino a quando non avrete creato una sorta di pasta. Quindi, strofinate la pasta sulle aree da trattare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Poi, lasciate la pasta sull’indumento per circa 15 minuti o lasciatela riposare per tutta la notte. Procedere, quindi, al lavaggio dell’indumento in lavatrice.

In alternativa, potete anche lasciare il capo in ammollo in una bacinella contenente acqua e qualche cucchiaio di bicarbonato.

Aceto bianco

Anche l’aceto bianco, come il bicarbonato è un ingrediente di facile reperibilità, facile da utilizzare ma molto efficace per le pulizie domestiche.

Esso, infatti, è un potente neutralizzatore di odori oltre che sgrassatore. Perciò, prendete due cucchiai di aceto bianco e versatelo sull’area da trattare.

Lasciate agire l’aceto bianco per circa 20 minuti. Dopodiché, procedete al lavaggio del capo.

Carbonato di sodio

Un altro rimedio efficace, da non confondere con il bicarbonato di sodio, è il carbonato di sodio. Lo conosciamo anche come SODA da bucato, o soda solvay!

Anche il carbonato, infatti, è efficace per sgrassare e neutralizzare i cattivi odori. Prendete, quindi, due cucchiai di carbonato di sodio e aggiungete, poi, un po’ di acqua, fino a quando non avrete creato una pasta più densa.

Versate il composto sull’area interessata dell’indumento e abbiate sempre cura di utilizzare un paio di guanti per lavorare la pasta.

A questo punto, lasciate in posa la pasta per circa 20 minuti. Dopodiché risciacquate abbondantemente con acqua fredda e procedete al lavaggio dell’indumento.

Attenzione: Non utilizzate il carbonato di sodio per tessuti delicati o tessuti in lana.

Altri consigli utili

Una volta visto come rimuovere l’odore di sudore dai tessuti, vediamo insieme altri consigli utili per prevenire il problema.

Lavaggi regolari

Innanzitutto, è consigliabile lavare regolarmente i vostri panni così da evitare che i cattivi odori intrappolati nel tessuto diventino più difficili da rimuovere.

Soprattutto durante la stagione estiva, è bene effettuare anche un risciacquo veloce dei vostri panni dopo averli indossati e non riporli, quindi, subito nell’armadio.

Tessuti giusti

Non tutti i tessuti sono uguali. Alcuni tessuti sintetici, infatti, quali il poliestere, tendono a intrappolare maggiormente il sudore; perciò causano il cattivo odore.

È preferibile, quindi, comprare sempre tessuti più traspiranti, quali tessuti in cotone, lana e seta.

Prima del lavaggio

Infine, vediamo insieme alcuni accorgimenti utili da seguire prima di lavare i vostri vestiti impregnati di sudore.

Innanzitutto, è consigliabile lasciare sempre evaporare il sudore prima di riporre il vostro indumento nel cesto della biancheria da lavare.

A volte, infatti, il cattivo odore tende a resistere anche al lavaggio, perché tendiamo a riporre subito il capo in lavatrice e non diamo modo, quindi, alla puzza di evaporare.

Inoltre, come già detto in precedenza, è importante pretrattare il tessuto con gli ingredienti casalinghi suggeriti.

Addio puzza!

Avvertenze

Sebbene il nostro rimedio sia naturale e non aggressivo, vi raccomandiamo di provarlo solo dopo aver consultato le etichette di lavaggio dei vostri capi.

Bucato sempre al top!

Se volete altri consigli per un bucato sempre al top, vi suggeriamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.