Ogni quanto devi pulire la Moka? Così il Caffè è ancora più buono

223
ogni-quanto-pulire-moka

In tutte le case italiane c’è un elemento che non può mai mancare, quell’elemento è la moka!

Nonostante l’avvento delle macchinette elettriche per il caffè, c’è chi ancora è affezionato ai metodi tradizionali ed ogni mattina prepara la bevanda più famosa al mondo con la moka.

Tuttavia gli amanti del caffè sapranno bene che la moka deve essere gestita nel migliore dei modi, soprattutto quando si parla di pulizia perché influenza molti fattori come la qualità del caffè.

Per questo oggi scopriremo insieme ogni quanto è necessario pulire la moka per avere sempre un caffè perfetto!

Si deve solo sciacquare?

Quello che c’è intorno alla moka è un dilemma che ancora oggi non ha una risposta definitiva: la moka va solo sciacquata o lavata a fondo?

Beh, ogni persona risponderebbe in maniera diversa, ma ci sono delle dritte che possono aiutare a capire meglio tale dilemma.

Dal momento che possiede un filtro tra le sue componenti, non è indicato far passare continuamente del detersivo al suo interno perché si potrebbe alterare il sapore del caffè.

D’altra parte è anche vero che non pulirla mai a fondo può portare ad insediamenti di calcare e macchie di ossidazione.

La soluzione è usare degli ingredienti naturali che sono inodore e non alterano di troppo gli elementi della moka.

Inoltre, se è vero che il filtro e l’interno della moka non devono essere lavati incessantemente, è anche vero che potete sgrassare per bene l’esterno.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Pulizia quotidiana

Vediamo dunque le buone abitudini da adottare per una pulizia quotidiana della moka.

Innanzitutto vi consiglio di non gettare mai via i fondi di caffè perché possono essere preziosi in casa per vari motivi.

Sciacquate accuratamente il filtro, poi fate la stessa cosa con la caldaia passando una mano all’interno in modo da togliere via eventuali macchie di calcare.

Passiamo adesso al raccoglitore, l’elemento che si sporca maggiormente. Vi consiglio di riempirlo d’acqua e passare una spazzolina pulita all’interno senza nessun ingrediente sopra.

Prendete poi il manico di un cucchiaio e raschiate i fondi di caffè rimasti sulla parte sottostante sciacquando contemporaneamente.

A questo punto l’interno della macchinetta sarà pulito senza aver alterato il sapore del caffè.

Concludete il tutto spargendo un po’ di bicarbonato di sodio sulla spugna e strofinando sulla parte esterna, poi sciacquate per bene ed ecco fatto!

Pulizia approfondita

Nonostante nel quotidiano non sia necessario stare sempre lì a lavare la moka con prodotti aggressivi, è necessario effettuare una pulizia approfondita ogni qual volta vedete che si è ossidata.

In linea generale è bene fare questo passaggio almeno una volta ogni due mesi, soprattutto se la usate ogni giorno e per più volte.

Vediamo subito quali sono i migliori rimedi naturali che potete usare!

Aceto

Anche se possiede un odore abbastanza forte, l’aceto è la soluzione migliore per sgrassare e rimettere a nuovo la moka.

Inoltre il suo odore andrà via semplicemente facendo arieggiare tutti i pezzi della moka una volta lavata.

Bene, dovrete riempire una ciotola con acqua calda e mezzo bicchiere d’aceto, successivamente immergere i pezzi della moka e lasciateli in ammollo per un’ora.

Trascorso il tempo necessario togliete tutti i pezzi, sciacquateli accuratamente per più volte e poi fateli asciugare su un panno pulito.

Bicarbonato di sodio

Oltre all’aceto, anche il bicarbonato di sodio risulta perfetto per sgrassare e togliere l’ossidazione dalla moka.

I passaggi sono simili a quelli precedentemente descritti, dovrete riempire una ciotola con acqua calda e 2 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio.

Mettete sempre tutte le componenti della moka in ammollo per almeno un’ora, poi sciacquateli accuratamente e togliete eventuali macchie rimaste con una spugna piena di bicarbonato.

A questo punto lasciate asciugare su un panno ed ecco fatto!

Per concludere

Una volta terminata la pulizia della moka è necessario prendere gli ultimi accorgimenti!

È importante, infatti, che facciate un paio di caffè a vuoto in modo da togliere definitivamente eventuali odori e tracce di aceto o bicarbonato di sodio.

Fate questo passaggio ogni volta che effettuate la pulizia straordinaria della moka e vedrete che sarà sempre perfetta!

Avvertenze

Ricordo di fare sempre un paio di caffè prima di riutilizzare la moka. Inoltre fate una prova dei rimedi descritti in una parte non visibile per assicurarvi che non si macchi o si danneggi.