Pandoro arcobaleno

44
pandoro-arcobaleno

A Natale la tradizione vuole la degustazione dei dolci tipici delle festività natalizie: il pandoro e il panettone. Se non volete assaggiarli nella versione classica potete usare la fantasia e condirli e decorarli a vostro gusto.

Oggi vi proponiamo una variante alternativa e originale del pandoro, quello arcobaleno. Vediamo come fare, gli ingredienti, il procedimento e la degustazione.

Pandoro arcobaleno: la ricetta

Per preparare il pandoro arcobaleno servono pochissimi ingredienti, poco tempo e tanta passione. Ecco cosa vi occorre:

  • un pandoro di qualsiasi marca
  • 200 g di gelato alla crema
  • 200 g di gelato al lampone
  • 200 g di gelato al pistacchio

Se siete allergici a uno di questi preparati o semplicemente non rientrano nei vostri gusti, potete sostituirlo con ciò che più piace al vostro palato. Ecco il procedimento del pandoro arcobaleno step to step.

Procedimento del pandoro arcobaleno

Per prima cosa prendere il pandoro e capovolgerlo su un piano di lavoro, tenendo la base rivolta verso l’alto. Ritagliare un disco dal fondo del pandoro e tenetelo da parte.

A questo punto scavate il pandoro della mollica cercando di mantenere un bordo di spessore di circa 2 cm. Utilizzare la mollica per altri dolci. E’ il momento di passare alla lavorazione dei tre tipi di creme di gelato.

Lavorate ogni gusto separatamente dagli altri e ammorbidite. Per primo livellate la crema di pistacchio all’interno del pandoro, poi con quella al lampone e per finire la crema. A questo punto ricoprite il pandoro con il disco precedentemente tagliato.

Coprite con la pellicola e mettete in freezer per circa 1 ora. Togliete il pandoro dal freezer capovolgetelo su un vassoio o un’alzatina e spolverate di zucchero a velo a piacimento. Potete decorare la cima del pandoro o i bordi con lamponi freschi o con decorazioni di glassa natalizie. In alternativa potete anche ritagliare il pandoro con base a forma di stella.