La pera: alleata di benessere e bellezza

1.916 views
pere rimedi naturali

Tra la frutta di stagione di settembre – con un periodo di maturazione che arriva fino a dicembre – la pera è un frutto dolce e succoso appartenente all’albero Pyrus communis, della famiglia delle Rosacee.

E’ coltivata in zone con climi temperati, in particolare in Italia, più specificatamente in Emilia-Romagna.

Le varietà di pera

Esistono più di 3000 varietà di pere, tra cui ricordiamo:

  • la pera Cotogna: dalla forma più allungata agli estremi e dal colore giallognolo cosparso di venature rosse.
  • la pera Abate: la più famosa e consumata, dal colore giallo/verde e dalla consistenza più granulosa.
  • la pera Kaiser: dal colore marrone, è tra le qualità di pera più dolci.
  • la pera William: più rotonda delle altre.
  • la pera Decana: dalle tonalità verdi, è più compatta nella forma e acidula nel sapore.

Le proprietà della pera

La pera è un frutto composto di acqua in misura maggiore all’80%. Al di là dei timori legati all’utilizzo degli antiparassitari nel trattamento di questo frutto, sbucciare la pera è un’abitudine del tutto sconsigliabile

Proprio nella buccia che è contenuta la più elevata quantità di fibre, grazie alla quale si può modulare l’assorbimento intestinale dei liquidi e aumentare il senso di sazietà.

Un altro elemento importante contenuto nelle pere sono gli zuccheri, in particolare i monosaccaridi – ossia il fruttosio – utilissimi per la produzione di energia, a basso indice glicemico, il che le rende commestibili, seppur in misura ridotta, anche da chi è intollerante al glucosio.

La pera è anche ricchissima di sali minerali, in particolare di potassio, alleato contro l’ipertensione e amico degli sportivi, ma contiene ottime quantità anche di ferro e rame, preziosi per l’anemia.

Infine, molte vitamine, in particolar modo la vitamina C, sono contenute all’interno della pera, ma deve essere fresca per poter beneficiare di queste sue caratteristiche nutrizionali.

Rimedi naturali con le pere

Come abbiamo già accennato, la pera ha un potere energizzante straordinario – grazie al suo contenuto di zuccheri e di vitamina B – e può essere consumata anche dagli sportivi per ricaricare le proprie forze, specialmente nel periodo autunnale, in cui ci si sente stanchi e fiacchi.

La fibra contenuta nella buccia fa si che la pera sostenga le funzionalità e la regolarità intestinale e previene l’insorgere di tumori al colon.

La pectina contenuta al suo interno svolge un’azione lassativa e permette di tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

Zuccheri buoni e salutari

Gli zuccheri contenuti nella pera hanno un sacco di benefici per il nostro organismo: il sorbitolo, ad esempio, favorisce il processo digestivo e previene la comparsa di carie nei denti (pur essendo uno zucchero).

Anche l’uva passa è nemica delle carie! Scoprilo qui.

Il levulosio, invece, aiuta a ridurre l’iperglicemia perché elimina gli zuccheri in eccesso nel sangue. E’ anche per questa ragione che, come abbiamo già accennato, la pera si presta ad essere consumata anche da soggetti diabetici.

Tuttavia, in particolare nel caso in cui si segua una terapia insulinica, si raccomanda di chiedere sempre il parere dello specialista.

Per la dieta e la gravidanza

La pera è un frutto particolarmente indicato per restare in forma: oltre ad avere un effetto saziante e a favorire la digestione, l’alta percentuale di potassio e acqua migliorano la diuresi, contrastando la ritenzione idrica.

Ma non solo, la pera è consigliata anche per le gestanti, durante la gravidanza (eccetto nei casi in cui si soffra di diabete gestazionale) grazie al suo contenuto di acido folico.

Sempre per questa ragione, il consumo di pere è incoraggiato anche in caso di gotta, in quanto aiuta l’eliminazione dell’acido urico.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.