Perchè dovremmo sempre bere un bicchiere d’acqua o di latte dopo una spremuta?

2739

La spremuta di agrumi (arance o limoni) è sicuramente una delle bibite più apprezzate durante la colazione o come dissetante.

Apprezzato anche per le tante proprietà benefiche e per il suo ricco apporto di vitamine, eppure c’è almeno una particolare attenzione che dovremmo avere ogni volta che ne beviamo una.

I benefici delle spremute di agrumi

L’elenco delle proprietà benefiche di una buona (e fresca) spremuta di agrumi è lungo e interessante.

  • Aiuta il sistema immunitario con il suo apporto di Vitamina C
  • E’ un forte antiossidante e aiuta a depurare il proprio corpo
  • Migliora la nostra pelle stimolando la produzione di collagene
  • Limita i danni dei radicali liberi grazie al suo alto contenuto di flavonoidi
  • Aumenta la quantità di colesterolo “buono” nell’organismo
  • Stimola il buon funzionamento dei vasi sanguigni (grazie all’esperidina) aiutando a controllare la pressione

Insomma tutta una serie di utilità dirette e indirette che fanno bene alla nostra salute. Ma allora di cosa mai dovremmo preoccuparci?

Piccoli effetti collaterali della spremuta di agrumi

In realtà (e per fortuna) non abbiamo davvero niente di cui preoccuparci. A parte per chi magari soffre di gastrite per cui vale probabilmente il detto “al mattino le arance sono d’oro, a pranzo d’argento e alla sera di piombo” o magari per altre intolleranze particolari, non c’è alcuna contro indicazione per bere spremute di agrumi.

Possiamo però fare attenzione su uno dei pochi aspetti negativi: l’acidità.

Non solo per lo stomaco appunto, ma anche per evitare che l’acidità alteri il Ph della bocca andando ad attaccare direttamente lo smalto dei denti che potrebbe poi portare a una elevata sensibilità, quando non proprio a problemi più duraturi.

Come risolvere il problema dell’acidità delle spremute

Per riequilibrare il Ph della bocca però, non importa eliminare la spremuta di agrumi (in particolare del limone) dalla nostra dieta. Possiamo invece utilizzare un piccolo espediente che risolverà immediatamente il problema.

Basterà infatti bere immediatamente dopo la spremuta, anche una piccola dose di acqua o di latte, che servirà a riequilibrare l’acidità e il Ph.

Un altro piccolo consiglio è ovviamente quello di non aggiungere zuccheri e nel caso di lavarsi bene i denti dopo il consumo, ma anche qua con un prezioso accorgimento: aspettare almeno mezz’ora.

Con l’aumento dell’acidità della bocca infatti, lo smalto dei denti risulta anche più delicato, e uno spazzolamento troppo aggressivo potrebbe danneggiarli.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.