Piatti che puzzano dopo la lavastoviglie? Ecco 6 consigli utili!

104103
puzza-piatti-lavastoviglie

È bello cucinare e passare delle piacevoli serate con gli amici. Ma quanti piatti ci sono da lavare?!

Ecco perché esistono elettrodomestici indispensabili, come la lavastoviglie, che ci facilitano la vita in queste occasioni e nelle azioni quotidiane.

Ma capita molte volte che, anche dopo il lavaggio, i piatti hanno un fastidioso odore, che ricorda proprio l’uovo. Tale circostanza rende poco piacevole il loro utilizzo, in quanto la puzza è persistente.

Ciò dipende da moltissimi fattori: può verificarsi se cuciniamo del pesce, del pollo ma anche delle uova. Oppure la lavastoviglie ha bisogno di essere pulita in modo profondo!

Ecco perché vogliamo darvi alcuni consigli per i piatti che puzzano anche dopo il lavaggio in lavastoviglie!

N.B. Vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni di produzione per pulire l’elettrodomestico.

Elimina i residui

Apriamo una piccola parentesi prima di passare al lavaggio in lavastoviglie: è molto importante eliminare eventuali residui di cibo, magari aiutandovi anche con un po’ di carta.

Questo ci permette di avere un piatto più pulito a fine lavaggio, ma allo stesso tempo preserva la nostra lavastoviglie. Residui di cibo possono otturare il filtro e danneggiare l’elettrodomestico.

Sciacqua

Ovviamente la lavastoviglie ci permette di evitare gli sprechi d’acqua, fondamentale per il nostro pianeta e le coltivazioni, ma se hanno un cattivo odore un getto d’acqua fredda può aiutarci.

Sembra infatti che sciacquare velocemente i piatti con acqua fredda aiuti ad eliminare la puzza d’uovo presente sui piatti, molto più di quella calda.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Evita i lavaggi brevi

Anche questo è molto importante, soprattutto se il carico è abbastanza grande. Se programmiamo un lavaggio troppo breve, i piatti potrebbe avere un odore spiacevole.

Inoltre al tatto non sembreranno molto puliti e i bicchieri potrebbe avere degli aloni. Un lavaggio più accurato, con temperature medio alte, è più indicato per pulire a fondo le stoviglie.

Le cause di cattivo odore sono anche i residui di detersivo! Proprio per questo non bisogna metterne troppo: c’è rischio maggiore che tracce rimandano su piatti e bicchieri.

Potete anche provare a fare le pastiglie per la lavastoviglie fatta in casa! Sono facilissime, economiche e profumate!

Usa l’aceto

Si tratta di un vecchio trucchetto usato dalle nostre nonne. L’aceto è un rimedio assai versatile per la pulizia della casa.

Ha proprietà anti-batteriche e sgrassanti, che ci aiutano contro macchie e sporco. Ha un’azione anticalcare, ottima per eliminare il calcare. Infine è uno dei più potenti anti-odore naturale.

Si può usare ovunque: in lavatrice, in frigo, sui tessuti. Basta metterne un pochino ad ogni lavaggio. Non temete se l’odore è persistente, sparirà in un attimo!

Pulisci la lavastoviglie

Come abbiamo accennato, i cattivi odori in lavastoviglie possono dipendere dalla lavastoviglie stessa!

Lavaggio dopo lavaggio, potrebbe accumularsi del cibo. Aggiungiamo poi del calcare o residui di detersivo. La lavastoviglie non sembrerà più la stessa!

Ecco perché c’è bisogno di fare periodicamente un semplicissimo lavaggio a vuoto. Il miglior metodo ecologico per farlo è usando l’acido citrico.

Questo composto derivante dagli agrumi è un potente detergente e anti-calcare. Possiamo usarlo anche come brillantante!

Vi basterà scioglierne 150 grammi in 1 litro d’acqua tiepida e versare tutto nella lavastoviglie. Poi fate partire un lavaggio accurato e ad alte temperature. Se non disponete dell’acido citrico, potete sostituirlo con l’aceto bianco, ma sarà meno ecologico.

A mano?

Se non avete la lavastoviglie, non temete… Vogliamo aiutarvi!

Ricordate sempre di eliminare residui di cibo e sciacquare i piatti con acqua fredda. Dopodiché immergeteci nella vasca del lavandino, dove avrete inserito del detersivo per i piatti più un po’ d’aceto bianco.

In questo modo i piatti torneranno come nuovi! Ovviamente, vi consigliamo di utilizzare detersivi ecologici nel totale rispetto dell’ambiente.

Avvertenze

Seguite le indicazioni di produzione per pulire e curare la vostra lavastoviglie.

Pulizie in poco tempo!

Volete elettrodomestici puliti in poco tempo? Ecco i nostri consigli per voi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.