Come lavare gli asciugamani con il tempo umido?

1378
puzza-umido-asciugamani

In questo periodo, si sa, risulta davvero difficile avere i nostri capi profumati pur dopo averli lavati.

Gli asciugamani, soprattutto, tendono facilmente ad avere un odore spiacevole di umido che ci infastidisce ogni volta che tamponiamo il nostro viso.

Questo avviene perché, in inverno, non sempre riusciamo ad asciugare bene i nostri asciugamani al sole e, spesso, tendiamo a riporli nel mobiletto non perfettamente asciutti.

In questo modo, consentiamo all’umidità di impregnare le fibre dell’asciugamano e di avere, così, quello sgradevole odore di stantio.

Spesso, però, il cattivo odore può dipendere anche dalla lavatrice sporca.

Insomma, le ragioni sono tante, perciò oggi siamo qui per vedere insieme le cause e i rispettivi rimedi naturali per evitare la puzza di umido sui vostri asciugamani!

Scopriamoli insieme!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di sperimentare i rimedi da noi suggeriti.

Inoltre, evitate gli ingredienti consigliati in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Lavatrice sporca

Poiché le l’odore di umido sui vostri asciugamani può dipendere da diversi fattori, può essere davvero importante scoprire i motivi per prevenirlo.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Una delle cause principali di asciugamani non profumati è una lavatrice sporca.

Quando, infatti, nella lavatrice si annidano depositi di sporco e di muffa, questi vengono trasmessi ai capi, dando, così, come risultato capi che puzzano di umidità.

In questo caso, quindi, occorre procedere con la pulizia della vostra lavatrice.

Iniziate con il pulire l’oblò con un panno imbevuto in una soluzione di aceto e acqua. Lavate, poi, la vaschetta del detersivo servendovi di uno spazzolino da denti.

Questo, infatti, è il posto in cui si sviluppano maggiormente lo sporco e la muffa.

Consultate, poi, un tecnico per un’eventuale pulizia e disinfezione delle guarnizioni e del filtro così da essere sicure di avere una pulizia accurata dell’elettrodomestico.

A questo punto, fate un lavaggio a vuoto ad alte temperature, aggiungendo nella vaschetta del detersivo una soluzione fatta di acido citrico e acqua.

Fate sciogliere, quindi, 150 grammi di acido citrico in 500 ml di acqua e versatela nella vaschetta.

Ora siete pronte per il lavaggio dei vostri capi!

Occhio al lavaggio

Il cattivo odore degli asciugamani potrebbe dipendere anche da un ciclo di lavaggio sbagliato.

Con le temperature basse del ciclo di lavaggio, infatti, il tubo che conduce l’acqua alla lavatrice potrebbe incrostarsi e limita, così, l’arrivo della giusta quantità di acqua al lavaggio.

Vi consigliamo, quindi, di non avviare un lavaggio a temperature troppo basse o con un ciclo troppo breve.

Scegliete sempre cicli di lavaggio più lunghi che siano in grado di garantire più risciacqui dei vostri asciugamani e a temperature di almeno 40°C.

Detersivo

Anche se vi potrebbe sembrare strano, anche la quantità eccessiva di detersivo tende a non rendere profumati i vostri asciugamani.

Se utilizzate troppo detersivo, infatti, potrebbe capitare che la lavatrice non riesce a “rimuoverlo” e questo finisce per impregnarsi nelle fibre dei vostri asciugamani causando, così, i cattivi odori.

Vi consigliamo, quindi, di utilizzare la giusta quantità di detersivo e di non eccedere.

Inoltre, vi vogliamo suggerire i due rimedi della nonna più utilizzati da sempre: l’aceto e il bicarbonato!

Sia l’aceto che il bicarbonato, infatti, hanno proprietà anti-batteriche e sono molto utili per eliminare i cattivi odori.

Aggiungete, quindi, nella vaschetta del detersivo prima un po’ di aceto bianco diluito in una tazza di acqua e avviate il primo lavaggio.

A questo punto, eseguite un secondo lavaggio con il bicarbonato che vi aiuterà anche a farli asciugare più rapidamente.

Potete, inoltre, aggiungere alcune gocce di olio essenziale che più preferite, anche se sono consigliabili quelli che hanno un’azione anti-micotica (Tea tree) e quelli con proprietà antisettiche (lavanda).

L’aggiunta di oli, infatti, aiuterà ancora di più a profumare il vostro bucato naturalmente!

Ammorbidente

Anche se lo amiamo perché sembra dare il tocco finale di profumo ai nostri capi, in realtà l’ammorbidente non solo è molto inquinante ma sembra anche causare cattivi odori.

Questo, infatti, si impregna nelle fibre degli asciugamani e li rende incapaci di assorbire.

In alternativa all’ammorbidente, potete utilizzare il sapone di Marsiglia ecologico o aggiungere il succo di limone, noto per le proprietà sgrassanti e antibatteriche.

Inoltre, il limone conferisce anche un profumo fruttato e naturale molto piacevole sui vostri asciugamani!

Centrifuga

Anche la centrifuga sembra essere tra i motivi principali dei cattivi odori sugli asciugamani o sul bucato in generale.

Gli asciugamani, infatti, potrebbero essere troppo impregnati di acqua e di umidità per poter profumare.

Impostate sempre una centrifuga sui 1200 giri. La velocità della centrifuga, infatti, ridurrà i tempi di asciugatura del bucato e fa si che non ci sia ristagno di acqua negli asciugamani.

Asciugatura

Il cattivo odore potrebbe dipendere anche dall’asciugatura.

Se, infatti, lasciate asciugare i vostri capi in stanze non areate o chiuse, è probabile che questi non saranno profumati come vogliate.

È consigliabile non lasciare mai il bucato in lavatrice per tanto tempo e di non riporlo mai nell’armadio ancora umido.

Lasciate sempre asciugare i vostri asciugamani all’aria aperta o, se la possedete, in asciugatrice.

In caso non abbiate un’asciugatrice, vi consigliamo di utilizzare un deumidificatore o un ventilatore.

Se lasciate asciugare i capi all’interno, non dimenticate di tenere sempre la finestra aperta della stanza dove collocate lo stendino.

Insomma, la regola importante ènon lasciarli asciugare in ambienti chiusi dove non circola aria!

Altri consigli

Infine, non dimenticate di avviare un lavaggio a vuoto una volta al mese nella vostra lavatrice così da eliminare residui di sporco o di detersivo.

Procedete con un lavaggio a 90 gradi senza detersivo.

Controindicazioni

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio e di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Evitare l’utilizzo di ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Bucato sempre profumato!

Se siete in vena di scoprire altri trucchetti per un bucato sempre profumato, vi consigliamo i seguenti post:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.