Quali sono le sostanze irritanti in cosmetica?

66
sostanze-irritanti-pelle

In cosmetica vengono utilizzate tantissime sostanze diverse, che di per se possono essere innocue, ma mixate ad altre possono risultare altamente “irritanti” per le pelli più sensibili o addirittura tossiche causando allergie acute.

Alcuni ingredienti possono dare molto fastidio alla cute, anche se sono naturali.Anche i prodotti “bio-nature” se non vengono rispettate le dosi di utilizzo del Comitato scientifico per la Sicurezza, possono provocare danni e fastidi all’epidermide. Vediamo insieme quali sono le sostanze irritanti e soprattutto quelle che vanno tenute sotto controllo (e da escludere nella formulazione dei prodotti per l’estetica e la bellezza) per la massima sicurezza. Leggi Crema all’olio di oliva di Romina Power.

Profumi

Sono i principali indiziati della sicurezza della propria cute. Sia i sintetici che i naturali possono causare irritazioni, pruriti e arrossamenti alla pelle. Spesso viene consigliato un cosmetico inodore, che anche se meno piacevole all’olfatto, è considerato più sicuro da usare.

Oli minerali

Gli oli essenziali sono sostanzialmente miscele di idrocarburi, alcuni di essi vengono prodotti dalla raffinazione del petrolio e vengono impiegati nella formulazione dei prodotti cosmetici grazie alla loro azione lenitiva e emolliente.

Queste sostanze minerali in pratica possono provocare una scorretta traspirazione della pelle e contenere sostanze impure e irritanti. Altri problemi? Oltre al danno alla pelle sono di forte impatto negativo sull’ambiente. Prima di acquistare un cosmetico valutare le dosi di oli minerali, che devono essere tendenzialmente ai minimi termini.

Formaldeide

E’ la sostanza principale responsabile di numerose allergie della cute. Essa è contenuta in creme viso, oli da bagno, tinture per capelli etc. E’ un conservante utilizzato soprattutto nelle formulazioni a risciacquo.

La formaldeide (in dosi minime) non è un pericolo per la pelle, i problemi sussistono se invece di essere impiegata per uso topico, viene inalata accidentalmente.

Alcol

Quante volte vi siete trovati in farmacie e profumerie e avete notato prodotti con la scritta “no-alcol”? Questi prodotti, in genere deodoranti e spray corpo, sono tendenzialmente sicuri e al pari dei cosmetici senza profumo non creano danni alla pelle.

Coloranti

Queste sostanze vengono impiegate in cosmetica per dare colore ai prodotti (creme, fondotinta etc). Queste sostanze se impiegate al minimo dosaggio non creano danni, ma secondo il Comitato per la sicurezza, possono essere tranquillamente evitate.

Quali altre sostanze sono considerate irritanti e potenzialmente dannose per la cute? Ci son i conservanti e i parabeni, che meritano una menzione a parte.

Conservanti e parabeni sicuri?

Cominciamo a parlare dei conservanti, sostanze importanti per la formulazione di prodotti cosmetici in quanto permettono la conservazione stabile della crema,senza alterazioni. I conservanti non sono pericolosi in se per se, lo diventano se non vengono rispettate le raccomandazioni europee in termini di utilizzo.

Stesso discorso per i parabeni, che non sono altro che un gruppo particolare di conservanti. Anche queste sostanze, considerate da molti tossiche, in realtà se vengono rispettate le regole di utilizzo e di concentrazione, non hanno nessun rischio irritante per la nostra pelle. Come in ogni caso è la coscienza delle case produttrici di cosmetica a fare la differenza. A tutti coloro che decidono di provare un cosmetico invece di un altro consigliamo di valutare un insieme di parametri:

  • dosaggio di sostanze
  • storia dell’azienda
  • professionalità dell’azienda
  • opinioni dei clienti
  • rapporto qualità/prezzo
  • INCI del prodotto

Per non errare nella scelta chiedete consiglio al vostro dermatologo di fiducia.