Scrub viso

scrub viso

Lo scrub viso è un trattamento estetico che fa parte delle tecniche di esfoliazione e detto anche peeling o gommage. Lo scrub ha l’obiettivo di detergere la pelle in profondità eliminando le cellule morte. La pelle risulta così più fresca e pulita, levigata e setosa.

Lo scrub agisce sulla pelle grazie all’azione di microgranuli di diverso tipo come:

  • sale
  • zucchero
  • bicarbonato
  • noccioli di mandorle e albicocche
  • etc

Gli scrub con  sale e noccioli sono in genere più indicati per il corpo (leggi anche needling-pen contro le smagliature). Tutti gli altri sono preferiti per i trattamenti viso esfolianti. Oltre l’azione esfoliante e purificante, lo scurb viso prepara la pelle di questa zona del corpo a trattamenti successivi antirughe, rassodanti, nutrienti, tonificanti e tanti altri. Come si fa lo scrub viso? Dove farlo? Quali sono i principali effetti positivi sulla cute? Può causare effetti collaterali alla pelle?. Scopriamolo insieme.

Trattamenti scrub viso nei centri estetici

La maggior parte delle persone si rivolgono a centri estetici accreditati e professionali per farsi fare uno scrub al viso. In questi centri esistono 3 tipi di scrub, che possono essere eseguiti anche in ospedale da medici specializzati:

  1. scrub viso enzimatico
  2. scrub viso chimico
  3. scrub viso meccanico

Prima di applicare lo scrub è necessario preparare la pelle del viso al trattamento. Ogni centro estetico ha il suo metodo, ne esistono due:

  • con vapore
  • senza vapore

C’è chi sottopone il viso a un bagno di vapore pre-scrub per dilatare i pori, successivamente viene applicato un detergente delicato con movimenti leggeri e circolari, prima dello scrub vero e proprio. Altri centri estetici non effettuano il vapore ma partono direttamente ad una detersione delicata. Il metodo giusto? Dipende dal tipo di pelle del soggetto e da un consiglio dermatologico pre scrub.

Scrub viso enzimatico

Quello enzimatico è il trattamento professionale più diffuso ed eseguito. E’ una tecnica antietà fatta solo da esperti (estetiste professionali o dermatologi). Questo scrub è composto da enzimi di organismo animali (tripsina, pepsina) e enzimi vegetali (bromelina) che rimuovono le proteine (cheratina) dalla pelle.

E’ uno scrub dalla consistenza spumosa che aumenta la velocità di reazione della pelle alla stimolazione del trattamento.

Scrub viso chimico

Questo scrub viso può essere ad azione superficiale o dolce e ad azione profonda. Il principio attivo utilizzato nel trattamento è l’acido glicolico, ad azione antimacchia, antietà, antirughe e per combattere la cute acneica (con acne e brufoli).

I trattamenti di tipo superficiale e dolce possono essere eseguiti dall‘estetista professionale con una concentrazione di acido glicolico impiegata inferiore al 30%. Discorso diverso per lo scrub viso profondo, che può essere eseguito solo da dermatologi e chirurghi estetici con una concentrazione di acido glicolico fino al 70%.

Il trattamento profondo non è adatto a tutti i tipi di pelle. E’ sconsigliato in casi di:

  • infezioni cutanee
  • allergie della pelle
  • herpes simplex recidivo
  • soggetti sotoposti a radioterapia
  • soggetti sottoposti a crioterapia
  • assunzione di Isotretinoina (un derivato della Vitamina A impiegato contro l’acne)

Scurb viso meccanico

L’ultimo trattamento professionale è lo scrub viso meccanico che si divide in 2 tecniche distinte:

  1. con esfolianti: ideale per pelli opache, ruvide e seborroiche senza la presenza di acne. Si trovano sotto forma di creme, lozioni e oli ottenuti dai semi di jojoba, pesca e mandorle dolci (tutte sostanze delicate sulla cute del viso)
  2. senza esfolianti: ideale per le pelli sensibili e morbide. Si trovano sotto forma di creme a base di argilla

Prima di qualsiasi trattamento i dermatologi consigliano di sottoporsi a check-up cutanei per capire la tipologia di pelle e individuare i cosmetici giusti da utilizzare nei trattamenti.

Ogni quanto si fa lo scrub viso?

Indipendentemente dall’uso del vapore o meno, l’applicazione del detergente pre-scrub va fatta in modo delicato con movimenti circolari e leggeri. Nel momento che si applica lo scrub viso vero e proprio è importante evitare le zone delicate come il contorno occhi e quello labbra.

Il trattamento va effettuato (perchè piuttosto energico) una volta a settimana, per tutti coloro che hanno la pelle più sensibile e delicata lo scrub viso è consigliato una volta ogni 20-30 gironi. Quando lo scrub viso professionale non è necessario e non abbiamo bisogno di rivolgerci a centri estetici e medici specializzati, possiamo effettuare degli scrub casalinghi efficaci e naturali.

Scrub viso fai da te

In commercio esistono molti prodotti esfolianti già pronti adatti sia a tutti i tipi di pelle che a quelle specifiche (grassa,secca, mista, con imperfezioni etc). Con un pizzico di fantasia e buona volontà e se si vuole risparmiare ognuno può cimentarsi nel preparare a casa scrub viso fai da te efficaci e con ingredienti naturali e facilmente reperibili.

Per provvedere al fai da te è indispensabile scegliere e procurarsi:

  • una buona base idratante pre-scub
  • l’elemento granuloso (i microgranuli) desiderato per dare l’effetto esfoliante alla pelle (zucchero, sale, granella di mandorle, nocciole, noccioli di albicocca e tanti altri)
  • l’aroma desiderato per dare profumo allo scub (oli esseniali, essenze di vanilgia etc)

Di seguito proponiamo le ricette più interessanti per lo scrub viso casalingo, ognuna specifica per un tip di pelle e per l’obiettivo che si intende raggiungere.

Scrub viso pelle grassa

Pelle grassa e lucida? Ecco uno scrub purificante e astringente viso da preparare comodamente a casa con ingredienti semplici ed efficaci. Vi occorrono:

  • 3 cucchiaini di zucchero grezzo di canna
  • 1 cucchiaino di miele
  • mezza mela frullata
  • un po’ di succo di limone

Massaggiare delicatamente sul viso e lasciare in posa per circa 20 minuti. Risciacquare con abbondante acqua tiepida. Evitare in caso di pelli delicate e couperose e acne.

Scrub viso pelle secca

Quando la pelle del viso è secca e “tirata” è fondamentale fare uno scrub viso ammorbidente e nutriente da applicare anche sul collo con massaggi delicati. Vi occorrono:

  • 1 cucchiaino di yogurt bianco intero
  • mezzo cucchiaino di zucchero di canna

Massaggiare e lasciare agire per circa 15-20 minuti. Risciacquare con acqua tiepida o rimuovere con un dischetto di cotone idrofilo imbevuto di acqua. Lo scrub per pelli secche ha azione nutriente, ammorbidente e lenitiva.

Scrub viso pelli sensibili

Quando la pelle del viso è molto sensibile ad agenti esterni è importate proteggerla con trattamenti scrub ad azione esfoliante, nutriente e tonificante. Vi occorrono i seguenti ingredienti da amalgamare e applicare su tutto il viso:

  • 3 cucchiaini di farina di mais
  • 1 cucchiaino di yogurt naturale
  • un po’ di succo di arancia

Per le pelli ultra-sensibili proponiamo un altro scrub efficace con questi ingredienti:

  • 2 cucchiaini di amido di riso
  • olio di argan
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 3 gocce di olio di lavanda effetto rilassante (facoltativo)

Scrub viso brufoli e punti neri

Acne e punti neri sono all’ordine del giorno sulla pelle del viso. Tra i fattori scatenanti possono esserci:

  • stress e preoccupazioni
  • tendenza atipica della pelle
  • alimentazione 
  • disidratazione
  • uso di detergenti sbagliati
  • scorretta pulizia viso
  • predisposizione genetica
  • problemi ormonali
  • etc

Quando la situazione diventa cronica è bene rivolgersi a un dermatologo. Se invece il problema è passeggero potete ricorrere a una ricetta scrub casalinga veloce ed efficace:

  • 3 cucchiaini di fiocchi di avena
  • 2 cucchiaini di miele
  • 1 goccia di tea tree oil (ad azione disinfettante contro batteri e impurità)
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci

Amalgamare tutti gli ingredienti, applicare sul viso lasciando agire per circa 15 minuti e risciacquare, Se il problema del viso sono solo i punti neri dovete amalgamare: polpa di aloe, 3 cucchiaini di zucchero di canna, 2 cucchiaini di miele, 1 albume d’uovo e un limone.

Scrub viso con il bicarbonato

Il bicarbonato è famoso per i suoi usi alternativi e in cucina. In pochi sanno che questo importante ingrediente può essere utilizzato anche in estetica per la salute e il benessere della cute. Come preparare un efficace scrub viso con bicarbonato? Basta amalgamare e applicare sul viso questi ingredienti:

  • polpa di aloe
  • un po’ di miele
  • 1 cetriolo frullato

Lo scrub con il bicarbonato è efficace per combattere stress cutaneo, pelle opaca e poco elastica. Il risultato? Un viso più fresco, morbido e luminoso.

Scrub viso rivitalizzante

Spesso la pelle del viso risulta spenta, opaca e disidratata. Un rimedio casalingo potrebbe essere uno scrub viso ad azione rivitalizzante con l’utilizzo di olio di karitè, mandorle dolci o olio di argan. Per rigenerare ulteriormente la pelle del viso e donarle luminosità e un effetto rilassante potete aggiungere agli oli precedenti qualche goccia di olio di rosa mosqueta.

Gli scrub casalinghi sono efficaci e vengono consigliate quando la pelle non è interessata da infezioni, patologie o tendenze atopiche particolari. In ogni caso prima del fai-da-te chiedete parere a un’estetista o medico specialistico (dermatologo).

Scrub viso per labbra

Le labbra sono la parte più delicata del viso (insieme al contorno occhi), in genere non viene trattata con il prodotto esfoliante (soprattutto quando si tratta di scrub chimici). Nelle soluzioni casalinghe più delicate possiamo però creare con le nostre mani composti adatti anche all’esfoliazione labbra. Ecco gli ingredienti:

  • un po’ di miele
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna

Applicare sulle labbra con delicati massaggi e renderle così idratate, morbide e setose a prova di bacio.

Scrub viso fai da te originali e alternativi

Se volete provare qualcosa di diverso dalle ricette scrub viso tradizionali e nostrane, ecco due composti efficaci e alternativi: scrub viso giapponese e scrub viso vegano. Quest’ultimo composto è adatto a tutti coloro che seguono uno stile di vita e alimentare senza organismi animali ma solo bio.

Scrub viso giapponese

Lo scrub viso giapponese è un composto facile e alternativo da preparare a casa con ingredienti facilmente reperibili . Vi occorreranno:

  • 1 cucchiaino di riso bianco
  • 1 cucchiaino di riso integrale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di polline d’api

In un mixer tritate tutti gli ingredienti. Una volta pronti versate lo scrub in sacchetti di cotone o lino,passateli sotto l’acqua calda e applicate sul viso. Potete riutilizzare lo scrub giapponese una seconda volta facendolo asciugare a temperatura ambiente o su u calorifero.

Scrub viso vegano

Esistono diversi scrub viso da preparare con ingredienti vegani come: semi di papavero argilla, limone, caffè, menta e cocco. Qui vi proponiamo una ricetta scub vegano con caffè e limone:

In una ciotola mettete i fondi del caffè umidi e aggiungere il succo dei limoni e l’amido di mais. Amalgamate bene eliminando la parte restante liquida con l’aiuto di un colino. A questo punto aggiungere lo zucchero e la scorza di limone.

Applicare sul viso e sciacquate con acqua tiepida. Il composto può essere riutilizzato se conservato in frigo per massimo 2 giorni.

Effetti collaterali scrub viso

Lo scrub viso può causare effetti collaterali. In genere sono quelli chimici ad avere più controindicazioni, i casalinghi possono dare problemi di allergie o intolleranze solo se si è “sensibili” alle sostanze utilizzate (anche se naturali). Prima di applicare sul viso è consigliabile testare il prodotto o la sostanza sull’avambraccio interno, coprire con un cerotto o garza sterile e attendere eventuali reazioni dopo 24 ore.

In alcuni casi le reazioni allergiche possono verificarsi anche fino a 72 ore, quindi preferibile sempre ripetere il test.

I trattamenti scrub chimici, anche se più “aggressivi” a causa dell’utilizzo di acido, solo in rare occasioni possono causare infezioni o cicatrici. In ogni caso è bene farsi monitorare sempre da un medico. Gli esperti e le estetiste professionali consigliano di prestare attenzione soprattutto al post-trattamento per evitare complicanze. Dopo aver effettuato uno scrub viso chimico è fondamentale seguire questi accorgimenti:

  • non esporsi ai raggi solari e lampade UVA-UVB per almeno due mesi
  • lavare la pelle del viso con detergenti delicati

E’ possibile comunque che dopo lo scrub viso possano verificarsi:

  • arrossamenti della pelle del viso
  • comparsa di macchie cutanee
  • pigmentazione della pelle (cambio colore)
  • danni a fegato, reni e cuore (casi estremi e se si usa l’acido fenico, ovvero il fenolo)

E’ quindi importate recarsi dal medico o dall’estetista che ha eseguito lo scrub viso chimico sia 24 ore dopo il trattamento, sia dopo 3 giorni per verificare una corretta guarigione.

Scrub viso chimico: a chi è sconsigliato?

Lo scrub viso chimico non è adatto a tutti, viene infatti sconsigliato (anche senza un consulto medico) nei seguenti casi:

  • carnagione molto scura
  • coloro che assumono Isotretinoina (come detto in precedenza)
  • capelli rossi
  • lentiggini
  • verruche facciali
  • pigmentazione anomala della pelle
  • gravidanza e allattamento
  • patologie autoimmuni
  • allergie all’acido glicolico e altre sostanze “chimiche”

Quanto costa lo scrub viso?

Lo scrub viso ha dei costi diversi a seconda della tipologia e di quante sedute si effettuano. Negli scrub viso casalinghi il costo dipende dagli ingredienti e i prodotti che occorrono per preparare il composto. Un semplice scrub esfoliante in un centro estetico costa in media 20 euro.

Discorso diverso per gli scrub viso chimici effettuati da personale specializzato e professionale (estetiste, dermatologi e chirurghi estetici). Il costo varia in base al tipo di trattamenti viso e alla rilevanza del centro o dell’ambulatorio. In genere si parte da un minimo di 70 euro fino a un massimo di 200 euro per trattamenti chimici con acido glicolico.

Quante sedute occorrono per lo scub viso?

Per la durata di una seudta scrub viso dipende dal tipo di pelle e dagli obiettivi da raggiungere. In genere per un semplice scrub viso esfoliante e purificante fatto in un centro estetico basta una seduta ogni 15 giorni o ogni mese. Ogni seduta dura in media dai 40 ai 60 minuti.

Per problematiche di pelle più seire ne occorrerà forse qualcuna in più. Questo dipenderà dall’esito del consulto con lo specialista.

Credi che questo sia il miglior articolo sullo scrub viso pubblicato sul web?  Beh allora perchè non condividerlo su Facebook? 🙂