Come fare la tisana depurativa dell’estate per la festa di San Giovanni!

272
tisana-san-giovanni

La festa di San Giovanni è un giorno unico, che celebra l’arrivo dell’estate e delle belle giornate di sole.

Ma non solo. Molto spesso il giorno di San Giovanni coincide con un importante momento di rinascita, dove ci lasciamo alle spalle i brutti momenti del passato e abbracciamo il futuro.

Non a caso in queste occasioni ci sono una serie di tradizioni che vengono celebrate durante queste giornate, come l’Olio di iperico e l’Acqua di San Giovanni. Ma sapevate che si può fare anche una tisana depurativa?

Dopo la sedentarietà dell’inverno, dove tendiamo anche a consumare pasti abbondanti e più “pesanti”, il nostro corpo ora sente la necessità di purificarsi e rinnovarsi in occasione della bella stagione.

Ingredienti

Quella di San Giovanni è una tisana deliziosa, un aiuto offerto dalla natura per fare anche un po’ di “pulizia” nel nostro organismo. Gli ingredienti scelti hanno un potente effetto depurativo, sia per il fegato sia per eliminare in generale le tossine accumulate durante l’anno.

Vediamo insieme gli ingredienti, la cui quantità è ideale per 6 tazze:

  • 15 gr di foglie di malva
  • 20 gr di radice di tarassaco
  • 15 gr di acchillea millefoglie, la sommità
  • 5 gr di foglie di boldo
  • 10 gr di radice di liquirizia
  • 20 gr di radice di bardana
  • 15 gr di foglie di ortica

Mescolate questi ingredienti e uniteli in un barattolo di vetro. Per maggiori indicazioni sulla loro conservazione, chiedete al vostro erborista di fiducia.

Come consumarla

Una volta preparata la miscela e messa nell’apposito barattolo, fate bollire a fuoco lento 1 tazza d’acqua. Quando arriverà a ebollizione, versateci 1 cucchiaio della miscela.

Per evitare la dispersione delle proprietà delle erbe scelte, coprite la tazza con un piattino o un piccolo coperchio. Lasciate in infusione per 15 minuti circa.

Dopodiché non vi resta che filtrare la tisana. Se volete dolcificarla, potete metterci un pochino di miele invece dello zucchero.

Potete consumare la tisana depurativa di San Giovanni in base alle vostre necessità, anche 1 volta al giorno.

Infuso di iperico

Dopo aver visto insieme questa buonissima ricetta, abbiamo anche un’alternativa per voi. Infatti è possibile preparare un ottimo infuso di iperico, che non è altro che l’Erba di San Giovanni!

Vi basterà mettere in una tazza di acqua bollente 1 cucchiaio raso di sommità fiorite e foglie essiccate. Lasciamo in infusione per una decina di minuti, poi filtriamo e dolcifichiamo sempre con un po’ di miele.

L’iperico è noto per le sue innumerevoli proprietà. E il suo infuso può essere un toccasana in caso di insonnia, nervosismo o ansia. Inoltre viene adoperato anche in caso di infezioni delle vie urinarie, come cistiti, o in caso di tosse o altri malanni di stagione.

Controindicazioni

Ricordiamo di evitare l’assunzione degli infusi proposti in caso di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

Un parere medico è fondamentale prima del loro utilizzo, soprattutto in caso di gravidanza e allattamento.

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.