Come usare aceto e bicarbonato per pulire tutta la lavatrice!

716
pulire-lavatrice-aceto-bicarbonato

La lavatrice è tra gli elettrodomestici che più utilizziamo nella nostra quotidianità per avere capi puliti e profumati da sfoggiare.

Proprio per l’utilizzo frequente, però, questo elettrodomestico tende spesso a sporcarsi e ad intasarsi a causa dei residui di detersivo, di sporco e di calcare.

Per questo, è davvero importante pulire periodicamente la lavatrice per farla durare meglio e di più!

Sapevate, però, che vi bastano due ingredienti che sicuramente avrete già in casa per non compromettere la sua buona funzionalità e avere panni più puliti e profumati?

Ebbene sì, anche se vi può sembrare troppo bello per essere vero, l’aceto e il bicarbonato sono in grado di pulire a fondo tutte le componenti della vostra lavatrice!

Vediamo insieme come fare!

N.B Ricordatevi di pulire tutto in sicurezza e assicuratevi di staccare la corrente prima di procedere con la pulizia.

Oblò

Iniziamo dalla pulizia della parte esterna e dell’oblò. Queste componenti, infatti, sono quelle più visibili e quelle che contribuiscono maggiormente all’immagine della nostra lavatrice.

Per la pulizia della parte esterna o dell’oblò, vi basterà preparare una soluzione formata da circa 100 ml di aceto bianco, 500 ml di acqua e 1 cucchiaio di bicarbonato.

Se preferite una soluzione più profumata, potete aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale di lavanda o limone.

A questo punto, mescolate gli ingredienti e versate il tutto in un flacone spray. Spruzzate la soluzione così ottenuta sulle pareti esterne della lavatrice e sull’oblò e passate, poi, una spugna morbida non abrasiva.

La vostra lavatrice sembrerà come appena acquistata!

Cestello

Una volta visto come pulire la parte esterna, è ora di addentrarci in questo elettrodomestico e passare alla pulizia delle componenti più interne.

È, quindi, l’ora del cestello!

Una volta al mese, quindi, vi consigliamo di effettuare un lavaggio a vuoto, aggiungendo nella vaschetta del detersivo un bicchiere di aceto di mele o di vino bianco in cui è stato diluito metà cucchiaio di bicarbonato.

Versate, poi, un po’ di questa miscela anche direttamente nel cestello.

A questo punto, avviate il ciclo di lavaggio ad alte temperature per disinfettare la lavatrice e rimuovere i residui di sapone e il calcare.

Un altro consiglio che vogliamo suggerirvi è quello di aggiungere un bicchierino di aceto di mele con qualche goccia di olio essenziale ad ogni lavaggio.

In questo modo, infatti, non solo avrete capi morbidi e puliti, ma aiuterete ad evitare la formazione del calcare e l’accumulo di detersivo, cause primarie del cattivo funzionamento della lavatrice.

Guarnizione

Un altro punto critico e delicato della lavatrice è la guarnizione, dal momento in cui al suo interno tende ad accumularsi molta sporcizia.

A causa, infatti, del ristagno dell’acqua, è qui che proliferano le muffe e i batteri che provocano cattivo odore.

La guarnizione però può essere pulita con i nostri ingredienti tutti naturali!

Create, quindi, una pasta composta da aceto, bicarbonato di sodio e alcune gocce di succo di limone, se preferite.

Aggiungete gli ingredienti a poco a poco fino ad ottenere una consistenza cremosa.

A questo punto, passate la pasta direttamente sula parte in gomma e fatela aderire bene affinché funzioni.

Frizionate con uno spazzolino da denti sulle parti in cui lo sporco è più visibile, dopodiché passate un panno imbevuto di acqua e di aceto per risciacquare.

Vi consigliamo di procedere con questa operazione almeno 1 volta ogni 2 settimane.

Filtro

Lavaggio dopo lavaggio, il filtro della lavatrice tende a sporcarsi e ad intasarsi a causa dello sporco, del calcare e dei residui di detersivo.

E un filtro intasato tende a bloccare la centrifuga in quanto non consente all’acqua di scaricarsi correttamente.

Prima di pulire il filtro, ricordatevi di chiudere l’acqua e non tenere in funzione la lavatrice.

Prendete, quindi, una piccola bacinella che possa raccogliere tutta l’acqua sporca che fuoriesce dal filtro. Poi, svitatelo e sciacquatelo sotto l’acqua corrente.

Dopodiché, utilizzate uno spazzolino e una sorta di pasta formata da bicarbonato e acqua e strofinate sul filtro per disincrostare i residui di calcare e di sporco.

Per una pulizia più profonda, potete anche metterlo in ammollo così da rimuovere tutto lo sporco presente nell’involucro.

Prendete, quindi, una bacinella di acqua calda e aggiungete al suo interno un bicchiere di aceto di vino bianco. 

Immergete, poi, il filtro e lasciatelo a bagno per circa mezz’ora.

Potete ripetere la pulizia del filtro ogni 3 mesi.

Vaschetta

Eccoci arrivate all’ultima componente: la vaschetta, ovvero la parte della lavatrice che accoglie il detersivo che utilizziamo per lavare i nostri capi.

Per lavarla in maniera efficace, conviene sempre estrarla dalla lavatrice premendo il bottone apposito, di solito posto accanto.

Come per il filtro, mettetelo in ammollo in una bacinella di acqua calda con un bicchiere di aceto bianco di alcol o di vino.

Utilizzate uno spazzolino da denti per strofinare negli angoli più nascosti e risciacquate sotto l’acqua corrente.

il gioco è fatto!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le indicazioni di produzione. In caso di guasti consultare in prima istanza un tecnico.

Altri trucchetti di pulizia

Se siete in vena di pulizia, ecco altri trucchetti utili:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.