Ricetta fai da te acqua detox drenante al Tarassaco e mirtilli

6.943 views

L’acqua detox è l’alternativa perfetta quando fa troppo caldo e si ha bisogno di bere per mantenere l’idratazione, ma la ‘semplice’ acqua a volte non riesce proprio ad andarci giù.

Ne esistono tantissime ricette: alcune orientate semplicemente a dare un migliore gusto alla bevanda, altre che mirano a sfruttare le proprietà olistiche degli ingredienti.

Quest’ultimo è il nostro caso di oggi perché oggi vi proponiamo un’acqua detox drenante e diuretica che, in alcuni casi, può anche aiutare a contrastare gli inestetismi della cellulite o a dare un leggero calo peso, dovuto alla perdita dei liquidi in eccesso. Va da sé che alla base di tutto ci deve essere sport e una corretta alimentazione.

Premetto che nessuna ricetta può fare miracoli o curare da patologie gravi. Semplicemente può essere un piccolo aiuto!

Gli ingredienti

Gli ingredienti principali di questa tisana sono il mirtillo e il tarassaco.

Il tarassaco, conosciuto anche come dente di leone o soffione, è tristemente noto come una pianta molto infestante (sicuramente lo avete visto ai lati delle strade) eppure per le sue proprietà depurative e non solo se ne fa un larghissimo uso in farmacia ed erboristeria; è ricco di flavonoidi e sali di potassio, favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e dunque aiuta ad abbassare la pressione (se soffrite di pressione bassa, fate attenzione con questa tisana, aggiungete zucchero).

Il mirtillo invece è un vero concentrato di virtù! Alleato fedele contro la candida, e per alleviare i fastidi alle gambe di una circolazione non proprio ideale. Proteggono la fragilità capellare, migliorano la pelle, e sono ricchissimi di vitamine A, C, B9, fosforo, manganese, calcio e vitamina B.

Attenzione perché gli ingredienti potrebbero essere causa di allergie, quindi prima di assumerli assicurarsi di non avere intolleranze o esserne allergici.

La ricetta

  • Acqua
  • Tisana al tarassaco (si trova nei supermercati forniti, oppure nelle erboristerie)
  • Succo di mirtillo
  • Limone biologico
  • Una brocca o un boccale o una bottiglia con circa 2 litri di capienza
  • Un po’ di zucchero (facoltativo), o ancora meglio la stevia!

Procedimento

Consiglio di preparare questa acqua drenante la sera prima per il giorno dopo.

  1. Riempire la bottiglia con un litro e mezzo di acqua fredda* o a temperatura ambiente
  2. Immergere nell’acqua due bustine di tisana al tarassaco e lasciare in infusione fino al mattino dopo

Metodo dell’infusione a freddo

*Questo metodo si chiama infusione a freddo e dà lo stesso identico risultato di quando immergiamo le bustine di tisana in acqua calda.

Semplicemente i tempi si allungano un po’ (in questo caso, la lasciamo in infusione 8 ore per renderla carica di tutte le proprietà del tarassaco, ma se fa caldo e volete rinfrescarvi potete fare una tisana mettendo la bustina in infusione in acqua fredda per 10 minuti)

Al mattino dopo

3. Togliere i filtri dall’acqua e aggiungere una bottiglietta di succo di mirtillo, ovvero 125 ml e mescolare
4. Aggiungere 2-3 cucchiai di succo di limone spremuto fresco.
5.  Se il gusto non vi entusiasma, o se soffrite di pressione bassa, aggiungete un o o due cucchiai di zucchero o della stevia.

Non abusarne, può essere bevuta al massimo per 1-2 giorni di fila. Come detto in precedenza, se si  soffre di pressione bassa non abusarne, e magari zuccherare un po’.

Prima di berlo siate certe di non avere allergie o intolleranze, o consultate il vostro medico se avete qualche patologia che può essere influenzata da questi ingredienti.

Evitare di assumerlo in gravidanza o allattamento, e chiedere SEMPRE prima al vostro medico!

Si conserva tranquillamente in frigo, anzi e consigliabile farlo!