Cerotti per punti neri fai da te alla gelatina

872
cerotti punti neri gelatina

I punti neri sono un problema molto frequente che colpisce sia donne che uomini e compaiono soprattutto nelle zone più ricche di ghiandole sebacee come il naso, le guance e la schiena. I punti neri sono delle impurità cutanee che oltre a dar la sensazione di avere la pelle sporca e poco curata (soprattutto se sono molto scuri) possono anche trasformarsi in foruncoli se si infettano.

La prima tentazione a cui si cede quando si notano i punti neri e quella di schiacciarli con le dita così da far fuoriuscire il contenuto che è sotto forma di un cilindro adiposo scuro ma questa non è sicuramente la tecnica più indicata per eliminarli, soprattutto se fatta in maniera approssimativa, ovvero a dita nude senza coprirle con della garza o della carta e senza far seguire un trattamento antibatterico e di chiusura dei pori.

Per pulire la pelle del viso dai punti neri, soprattutto nella zona del naso, esistono i cosiddetti pore strips, ovvero dei cerotti che applicati sul naso sono in grado di catturare i punti neri perchè contengono delle sostanze, generalmente attivate con l’acqua, che si legano alle impurità e al sebo che occlude i pori e permettono di tirare tutto via quando si toglie il cerotto.

Sono diverse le marche che propongono cerotti per i punti neri (ad esempio Nivea, Essence) ma è possibile prepararli anche in casa utilizzando della comune gelatina (o colla di pesce) per alimenti sciolta in un pò d’acqua o di latte.

I cerotti per punti neri con la gelatina

Preparare i cerotti per i punti neri in casa utilizzando la colla di pesce è facile ed economico e il procedimento è molto simile a quando si utilizza la gelatina per una ricetta, generalmente la preparazione di un dolce.

La colla di pesce viene venduta sia in polvere che in fogli ma quest’ultimi sono molto più comodi e per essere usati hanno bisogno di essere reidratati con acqua. In una ciotola disponi un foglio di colla di pesce, versa un bicchiere di acqua fredda e attendi 10 minuti così da far ammorbidire il foglio e iniziare ad ottenere una consistenza, per l’appunto, gelatinosa.

Elimina l’acqua (puoi alzare il foglio con le mani o utilizzare un colino a maglie strette) e aggiungi al foglio di gelatina 2 cucchiai di latte, mescola e riscalda per qualche secondo nel forno a microonde; amalgama i due ingredienti così da ottenere una pasta non troppa liquida che va applicata sulle zone critiche (naso, mento, zona centrale della fronte) anche aiutandosi con un pennellino.

Lascia riposare il cerotto di latte e gelatina per 15 minuti e tiralo via, proprio come un cerotto, non appena si è indurito e la pelle inizia leggermente a tirare: aspettare troppo a lungo potrebbe rendere più difficile togliere il cerotto.

Osservando la zona che era a contatto con la pelle dovresti vedere attaccati i punti neri e le impurità che il composto colloso di gelatina e acqua ha legato a sè; nel caso sono ancora presenti dei punti neri questi potranno essere eliminati con un trattamento successivo a distanza di 1 settimana.

Per rendere ancora più efficace l’uso dei cerotti fai da te si possono dilatare leggermente i pori con il vapore così come si fa prima della pulizia del viso e in casa basta porre la testa coperta su una pentola con acqua calda (stile suffumigi).

LEGGI ANCHE: Come prevenire e curare i punti neri con rimedi casalinghi