5+1 rimedi per allontanare la cocciniglia dalle piante del balcone

409
come-eliminare-cocciniglia

Arriva il caldo e, con esso, le belle giornate. La temperatura aumenta, aumentano le ore di luce e molte piante riprendono il loro ciclo vegetativo.

Ma proprio in questo periodo, gli attacchi dei parassiti delle piante si fanno più frequenti e non è raro trovare le foglie piene di piccoli insettini!

Sicuramente tra i parassiti più frequenti c’è la cocciniglia. Se trovate foglie bucherellate o ingiallite, la colpa può essere proprio di questo insetto.

Ne esistono diverse varietà: la più comune è la cocciniglia cotonosa (o farinosa) che produce una sostanza appiccicaticcia, detta melata.

Vediamo insieme quali sono i rimedi migliori per eliminare la cocciniglia dalle piante del balcone e far rimanere le vostre piante sane e belle!

Attenzione: se l’infestazione è a uno stato avanzato, rivolgetevi a un giardiniere o al vostro fioraio di fiducia.

Olio di tea tree

L’olio di tea tree (conosciuto anche come tea tree oil) è un prodotto naturale dalle infinite proprietà. Tra queste una naturale azione antiparassitaria.

Potete diluirne qualche goccia (circa 10) in acqua (1 L) e spruzzare il composto sulla pianta.

In alternativa, potete utilizzare un batuffolo di cotone per passarlo direttamente sulle foglie maggiormente aggredite.

L’olio di tea tree crea una sorta di patina protettiva che non permette alla cocciniglia di aggredire le foglie.

Ripetete il procedimento ogni 4/5 giorni. Fate attenzione, però: se fa molto caldo, l’olio di tea tree potrebbe impedire il meccanismo di respirazione della pianta.

In tal caso, è preferibile usare altri metodi.

Sapone di Marsiglia

Il metodo della nonna, tradizionale ma efficace: il sapone di Marsiglia.

Scioglietene qualche scaglia (circa 20g) o un misurino (se è liquido) in un litro d’acqua. Mescolate e mettete il composto in una bottiglia spray.

Ora potete tranquillamente spruzzarlo sulle foglie, sfruttando la capacità di questo incredibile sapone di disinfettare la pianta, eliminando ogni parassita.

Per un’azione efficace, ripetete ogni 3/4 giorni, finché ogni cocciniglia sarà scomparsa.

Aglio e cipolla

Siete alla ricerca di un rimedio naturale ancor più semplice? Allora questo fa al caso vostro: vi basterà qualche spicchio di aglio o cipolla.

L’ideale è tritarne 50 g e mescolarli a 5 L d’acqua. Poi, mettete il tutto in uno spruzzino e spruzzate sulle piante attaccate dalla cocciniglia.

Un’alternativa? Nello stesso vaso della pianta infestata, potete seminare degli spicchi d’aglio.

Questi, germogliando, creeranno una barriera naturale contro la cocciniglia.

Aceto bianco di alcol

Avete una bottiglia di aceto bianco di alcol in casa? Sapete che può avere efficacia antiparassitaria?

Diluitene un misurino in un litro d’acqua e mescolate. Poi, passate il composto direttamente sulle foglie, aiutandovi con un batuffolo di cotone o un pennellino.

In alternativa, spruzzate il composto sulla chioma della pianta, ripetendo il procedimento ogni 5 giorni.

Alcol denaturato

Se questi rimedi non dovessero funzionare, avete a disposizione una nuova soluzione: l’alcol denaturato.

Ovviamente si tratta di un metodo più aggressivo degli altri, che potrebbe in parte danneggiare la pianta bruciando le foglie più delicate: usatelo sempre con cura e mai nelle giornate più calde.

L’ideale è diluirne un paio di cucchiaini (o un cucchiaio grande) in un litro d’acqua e spruzzarlo sulla pianta tre volte al giorno ogni due giorni: risultato garantito!

Luce diretta

Pur amando il caldo, la cocciniglia non sopporta la luce diretta del sole.

Per questo, un rimedio fai da te consiste nell’esporre la pianta al sole.

Ovviamente, alcune piante non tollerano la luce diretta, per cui dovrete valutare caso per caso, a seconda della varietà delle vostre piante.

Si tratta di un rimedio che, però, va sempre accompagnato anche agli altri: di solito, infatti, la cocciniglia può spostarsi tra le foglie evitando la luce.

Parassiti e malattie della pianta addio!

Le vostre piante appassiscono o vi danno altri problemi? Scoprite come averle sempre sane e belle con i nostri consigli.