Come allontanare i moscerini dello scarico in modo semplice e naturale

255
moscerini-scarico

Vi è mai capitato di vedere dei piccoli insetti di colore grigio sulle pareti o sulle ceramiche del vostro bagno? Immagino di sì!

Si tratta di alcuni moscerini, appartenenti alla famiglia Psychodidae, comunemente chiamati moscerini dei bagni o degli scarichi, perché tendono a deporre le uova negli ambienti molto umidi dove si trovano residui organici di ogni tipo, come appunto gli scarichi.

Sebbene siano, quindi, innocui, sono associati alla cattiva igiene, in quanto sono un veicolo di batteri. Perciò, a tal proposito, oggi vedremo insieme come allontanarli dal nostro bagno!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima di utilizzare alcuni rimedi per pulire gli scarichi e allontanare questi insetti dal vostro bagno, è necessario capire da quale scarico provengono così da agire direttamente sulla zona “infestata”.

Per capirlo, vi basterà “spiare” i moscerini e vedere dove sono maggiormente concentrati per avere una prima idea. Per una prova in più, potreste mettere un po’ di nastro adesivo su tutti gli scarichi presenti in bagno e lasciarli per tutta la notte.

L’indomani, controllate se sono appiccicati questi moscerini così da procedere con la pulizia. Vi ricordiamo, però, di sistemare il nastro adesivo al centro, con la colla verso il basso e di posizionarlo in modo da non chiudere completamente lo scarico.

Ripetete l’operazione per 3 o 4 giorni se non doveste trovare alcun moscerino sul nastro dopo la prima notte: le larve, infatti, devono avere tempo di svilupparsi.

Acqua bollente

Il primo rimedio per allontanare questi moscerini dai vostri scarichi, o meglio, dallo scarico infestato, consiste nell’utilizzare semplicemente l’acqua bollente.

Un secchio di acqua bollente, infatti, vi aiuterà a pulire a fondo lo scarico, a liberarlo da tutta la sporcizia e a far anche sì che questi moscerini non depongano più le uova al suo interno.

Vi consigliamo di procedere con questo rimedio frequentemente in modo da prevenire anche il problema.

Aceto e bicarbonato

Se l’acqua bollente è un modo per liberare solo gli scarichi dallo sporco più ingombrante, il mix di aceto e bicarbonato, invece, funziona come un vero e proprio disgorgante naturale, in grado di contrastare la proliferazione di moscerini negli scarichi.

Il procedimento è molto semplice: tutto ciò che dovrete fare è aggiungere innanzitutto una tazza di bicarbonato nello scarico. Attendete qualche secondo, tempo che il bicarbonato scenda giù nello scarico, dopodiché versate una tazza di aceto.

Noterete che si formerà della schiuma e sentirete “frizzare” a causa della reazione chimica effervescente tra aceto e bicarbonato. Infine, potrete versare un po’ di acqua molto calda per pulire e liberare lo scarico da questi insetti.

Potete ripetere quest’operazione anche per più giorni consecutivi così da essere certe che non escano più moscerini!

N.B C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, è preferibile utilizzare alternative più ecologiche.

Acido citrico

Un altro rimedio molto efficace consiste nell’utilizzare l’acido citrico.  Questo ingrediente, contenuto negli agrumi, si presenta come un’alternativa più ecologica rispetto all’aceto pur avendo la sua stessa efficacia.

Vanta, infatti, un’azione disgorgante e detergente e, come l’aceto, risulta più efficace se abbinato con il bicarbonato. Aggiungete, quindi, 150 grammi di acido citrico in un recipiente contenente un litro di acqua tiepida. Nel frattempo, versate nello scarico 250 grammi di bicarbonato.

Aspettate qualche secondo per facilitare la discesa del bicarbonato nel tubo, dopodiché versate l’acido citrico disciolto in acqua.

Anche in questo caso, noterete che si verificherà la reazione chimica effervescente in grado di liberare il tubo da tutta la sporcizia che c’è all’interno che attira i moscerini.

Altri consigli utili

I rimedi suggeriti mirano a mantenere pulito lo scarico con una pulizia profonda, così da far sì che i moscerini non tornino più. Vediamo, però, ora altri consigli da seguire per prevenire il loro arrivo

Innanzitutto, strofinate le aree adiacenti agli scarichi del bagno per prevenire l’accumulo dello sporco e procedete con la pulizia degli scarichi anche una volta ogni 7 o 15 giorni.

Se, infatti, nello scarico non sono accumulati materiali organici, i moscerini non avranno di cosa alimentarsi e tenderanno ad allontanarsi. Quindi, il miglior rimedio è sicuramente la pulizia assidua degli scarichi.

Inoltre, vi suggeriamo di controllare il bagno ed eliminare anche tutta l’acqua stagnante; attente anche alle mattonelle rotte perché i moscerini potrebbero riprodursi proprio sotto la mattonella.

Infine, almeno una volta a settimana, fate scorrere l’acqua calda negli scarichi che non utilizzate spesso, così da mantenerli sempre puliti.

E se il WC puzza?

Se invece dovete fare i conti con i cattivi odori del WC, ecco alcuni rimedi semplicissimi pensati per voi:

Avvertenze

Se la presenza di moscerini negli scarichi del vostro bagno è ingente e non si risolve con l’utilizzo dei rimedi naturali, contattate chi di competenza.

Insetti addio!

Possiamo incontrare diversi insetti fastidiosi in casa, vediamo insieme come allontanarli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.