Come tenere lontane mosche e moscerini quando sei in balcone?

498
come-allontanare-mosche-moscerini-balcone

Con queste belle giornate di caldo e di sole, viene sempre più la voglia di stare sul balcone a rilassarsi. Solo che poi arrivano loro e vien subito voglia di rifugiarsi dentro?

Di cosa stiamo parlando? Dei moscerini e delle mosche che sembrano perseguitarci non appena usciamo sul nostro balcone, ronzandoci intorno continuamente!

Per fortuna, però, esistono delle soluzioni casalinghe facili ed immediate da utilizzare che sono in grado di tenere lontane mosche e moscerini! Vediamole insieme!

Per i moscerini

Sebbene siano molto simili tra loro, è meglio sempre utilizzare degli ingredienti specifici per allontanare i moscerini e altri per allontanare le mosche così da essere certe che non si presentino più sui nostri balconi.

Partiamo dalle soluzioni utili per allontanare i moscerini!

Aceto

Quasi tutti gli insetti e, quindi, anche i moscerini non sopportano l’odore pungente e forte dell’aceto.

Versate, quindi, circa 50 ml di aceto in un bicchiere e posizionatelo su una tavola presente sul balcone o anche direttamente sul pavimento. Noterete che i moscerini si allontaneranno e non vi infastidiranno più durante il vostro momento di relax sul balcone.

Per questo utilizzo, potete servirvi sia dell’aceto balsamico che l’aceto bianco.

Erbe aromatiche

Le erbe aromatiche hanno un profumo inebriante che mentre noi troviamo piacevole, è mal sopportato dai moscerini e da altri insetti.

Per questo, le piantine di rosmarino, di menta e di origano fungono da veri e propri repellenti in grado di tenere lontani i moscerini dai nostri balconi.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è posizionare delle piantine di erbe aromatiche sul davanzale della finestra, sul balcone o sulla terrazza.

Grazie al naturale effetto repellente di queste piantine, noterete che i moscerini eviteranno di avvicinarsi ai vostri balconi.

Oli essenziali

Quando si tratta di buoni odori, non possono mancare nella lista gli oli essenziali, i migliori alleati per portare un profumo inebriante nelle nostre case.

Per fortuna, però, gli odori che piacciono a noi non sempre sono condivisi dai piccoli insetti.

I moscerini, infatti, non tollerano gli odori degli oli essenziali, soprattutto dell’olio essenziale all’eucalipto, alla citronella o al geranio. Versate, quindi, questi oli in un diffusore e collocatelo sul tavolo del vostro balcone.

Se, invece, volete tenerli lontano da voi, potete anche aggiungere 7 gocce di questi oli in mezzo litro di acqua e vaporizzare la miscela così ottenuta direttamente sulla pelle.

Altri consigli utili

Una volta visto alcuni rimedi naturali per liberarvi dai moscerini sui vostri balconi, vediamo insieme altri accorgimenti da seguire per tenerli lontani.

Innanzitutto, vi consigliamo di non posizionare il cassonetto dell’umido sul balcone o di chiudere sempre il coperchio, poiché i rifiuti umidi sono il posto ideale per la riproduzione dei moscerini.

Inoltre, ricordatevi di non tenere l’acqua nei sottovasi delle piante presenti sul balcone. I moscerini, infatti, sono attratti dall’umidità e dai ristagni di acqua.

Per le mosche

Una volta visto come tenere lontani i moscerini, vediamo insieme come tenere, invece, lontane le mosche dal nostro balcone.

Ci sono vari trucchetti, scopriamoli insieme!

Limone e chiodi di garofano

Il primo trucchetto che vogliamo proporvi per tenere lontane le mosche consiste nell’ utilizzare un rimedio che deriva direttamente dalla tradizione popolare e dai trucchetti che utilizzavano già le nostre nonne.

Alcuni odori che noi troviamo inebrianti e piacevolissimi sono, al contrario, mal tollerati dalle mosche. È il caso del limone e i chiodi di garofano che sono dei repellenti naturali per molti insetti. Tagliate, quindi, un limone a metà e poggiate, poi, le due metà su un piano o piattino.

“Incastrate”, poi, alcuni chiodi di garofano nella buccia o nella polpa del limone e posizionate i piattini sul tavolo del balcone e voilà: il profumo speziato dei chiodi di garofano combinato con il profumo dell’agrume allontanerà naturalmente le mosche da casa vostra!

Macerato di aceto e menta

In alternativa al rimedio precedente, potete anche realizzare un anti-mosche naturale, mettendo a macerare in una bottiglia o ciotola mezzo litro di aceto con 2-3 rametti di menta.

Lasciate, quindi, a macerare lontano dal sole per una settimana.

Vi raccomandiamo di utilizzare l’aceto bianco, il cui odore forte respinge le mosche, a differenza, invece, dell’aceto di sidro che le attrae.

Dopo una settimana, filtrate e mettete il composto in uno spruzzino. Aggiungete, poi, 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, fragranza assai sgradita dalle mosche.

A questo punto, vaporizzate la miscela così ottenuta sui bordi della ringhiera come a formare un recinto e vedrete che le mosche staranno lontano dai vostri balconi!

Sacchetto trasparente

Più che un rimedio naturale, questo, invece, è un vero è proprio trucchetto sfizioso da conoscere.

Sembra, infatti, che utilizzare semplicemente un sacchetto trasparente e riempirlo con dell’acqua possa svolgere un’azione repellente per le mosche.

Appendete, quindi, questo sacchetto sulla ringhiera o in prossimità di tavoli, e divani presenti sul balcone e il gioco è fatto!

Anche se un po’ strambo, infatti, questo trucchetto sembra essere molto efficace perché si pensa che le mosche non amino vedere la propria immagine riflessa e, quindi, scappano via.

In alternativa al sacchetto trasparente, potete anche utilizzare semplicemente delle bottiglie di plastica.

Infine, c’è chi sostiene che sarebbe ancora più vantaggioso inserire una monetina nel sacchetto o nella bottiglina, così da potenziare il “gioco” di luci e riflessi e far sì che le mosche facciano retromarcia!

Numero 58

Infine, ecco a voi un altro trucchetto molto interessate. Sebbene questo rimedio risulti essere molto strambo, sembra proprio che funzioni.

Tramandato nel tempo dalla tradizione popolare, questo metodo consiste nello scrivere il numero 58 a caratteri cubitali su un cartoncino.

Posizionate, poi, il cartoncino sulla parete maggiormente soggetta all’invasione delle mosche e voilà: le mosche scapperanno via.

Sebbene questo metodo non sia sostenuto da uno studio scientifico tale da poterne sostenere la veridicità, è considerato molto efficace. La spiegazione potrebbe essere che gli occhi della mosca sono composti da piccolissime sfaccettature, ovvero da migliaia di occhi elementari.

Le linee che compongono il 58 potrebbero rappresentare, quindi, per questi insetti, qualcosa che assomigli ad un predatore. Per questo, scappano via!

Avvertenze

Se la presenza di moscerini o mosche sul vostro balcone è ingente e non si risolve con l’utilizzo dei rimedi naturali, contattate chi di competenza.

Insetti addio!

Possiamo incontrare diversi insetti fastidiosi in casa, vediamo insieme come allontanarli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.