Come eliminare le rughe con la Salvia

5.151 views

La Salvia è una pianta molto comune e conosciuta per i suoi tanti usi in cucina, ma le sue proprietà vanno al di là di quell’inconfondibile aroma che arricchisce alcuni piatti.

Una pianta facile da coltivare e disponibile tutto l’anno, in cui le foglie sono elemento primario da utilizzare per le sue tante caratteristiche benefiche.

Le proprietà della Salvia

Nomen omen, si recita. Salvia significa letteralmente “Salvare” (ma anche “Sano”) e questo la dice lunga sui suoi naturali benefici conosciuti fin dai tempi più remoti.

La sua proprietà anstispasmodica viene utile per tenere sotto controllo l’intestino irritabile, ma anche per dolori mestruali e problemi di stomaco.

Ha anche forti proprietà antinfiammatorie, oltre che antisettiche (da utilizzare quindi per tosse, influenze a mal gola per esempio). Ma è utile anche per ridurre la glicemia nel sangue grazie alle sue doti ipoglicemiche.

Una ricca presenza di minerali (ferro, potassio, calcio, fosforo, magnesio e tanti altri) ne garantisce l’efficacia contro i sintomi della stanchezza (e per rinforzare le difese immunitarie).

La Salvia è poi molto utilizzata anche in cosmesi, sia per lo sbiancamento dei denti e la pulizia orale, sia come deodorante e disinfettante per il corpo. E, appunto, come antirughe e antiage.

La Salvia come antirughe

Le infinite possibilità della Salvia però non si esauriscono qua. Recenti studi infatti ne fanno un interessante rimedio contro le rughe da invecchiamento (in particolare quello dovuto ai raggi solari).

Nelle foglie di Salvia infatti, sono contenuti importanti principi attivi che fungono da protezione per i fibroblasti della pelle, ovvero quelle cellule che si trovano tra l’epidermide e la sottocute, incaricate proprio di produrre quel collagene utile ad aumentare l’elasticità della pelle, aiutando così ad evitare la formazione delle rughe.

Come utilizzare la Salvia

La Salvia possiamo utilizzarla praticamente in ogni modo. Dall’uso prettamente culinario (ci sono migliaia di ricette in merito), a quello cosmetico con creme e pomate. Oltre naturalmente all’olio essenziale che si presta ai più svariati usi.

Possiamo anche provare a preparare un tonico casalingo, utilizzando salvia fresca o essiccata bollita in acqua e poi utilizzata fredda per fare impacchi su specifiche zone della pelle (e del contorno occhi).

Infine possiamo utilizzarla per la preparazione di infusi e tisane, in questo caso particolarmente utili proprio per aiutare lo stomaco e l’apparato digerente.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.