Togli tutte le incrostazioni dalle teglie di vetro con 4 trucchetti veloci fai da te

169
teglie-vetro-incrostate

Quante volte vi è capitato di gustarvi i vostri pranzi o cene molto saporite ma di non sopportare l’idea di dover pulire dopo le teglie di vetro?

Queste, infatti, tendono a sporcarsi e a presentare delle incrostazioni che non sono per niente facili da rimuovere, nonostante gli sforzi. Avete mai pensato, però, che basta usare i prodotti giusti?

A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni ingredienti casalinghi e naturali per rimuovere le incrostazioni dalle teglie di vetro in maniera facile e veloce!

Aceto bianco

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare l’aceto bianco, un ingrediente dalle proprietà pulenti, sgrassanti e disincrostanti.

Tutto ciò che dovrete fare è mettere, quindi, in ammollo le teglie di vetro macchiate in acqua calda e aceto per qualche ora o anche per tutta la notte in caso di macchie di grasso davvero ostinate.

Il giorno dopo, utilizzate una spugna pulita e abrasiva e strofinate sulle macchie. Dopo aver rimosso il grasso, risciacquate la pirofila con acqua tiepida e con il comune lavaggio.

Le vostre teglie saranno di nuovo pulite come fossero appena comprate!

Bicarbonato

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio. Prendete, quindi, una manciata di bicarbonato e distribuitelo sulla superficie della pirofila. A questo punto, aggiungete dell’acqua calda e lasciate agire il tutto per circa 20 minuti.

Se ci sono delle incrostazioni, utilizzate una spugna abrasiva per rimuoverle. Il bicarbonato, infatti, essendo lievemente abrasivo tenderà ad ammorbidire l’incrostazione e a far sì che la possiate rimuovere passando una spugna. Poi, lavate la pirofila come fate usualmente.

Per un effetto più efficace e ottimale, potete anche combinare il bicarbonato di sodio con l’aceto bianco per pulire le pirofile. Vi basterà, infatti, cospargere il bicarbonato sul fondo e sui lati della pirofila e aggiungere poi l’aceto sopra il bicarbonato.

Vi consigliamo di dedicarvi ai punti in cui ci sono le incrostazioni più ostinate. 

Limone

Una volta parlato dell’aceto e del bicarbonato, come non citare anche il limone, le cui proprietà sgrassanti sono note a partire dalle nostre nonne?

Dividete, quindi, in due parti un limone e distribuite il bicarbonato quanto basta su tutta l’incrostazione da rimuovere.

A questo punto, lasciate agire il bicarbonato per circa 10 minuti, poi, utilizzate la metà di limone come se fosse una spugna abrasiva. Lasciate agire altri 10 minuti e risciacquate il tutto. In alternativa, potete anche utilizzare il succo di un limone.

Mettete in ammollo la pirofila in acqua calda e aggiungete il succo di limone per circa 20 minuti. Dopodiché, passate una spugna e risciacquate la teglia. 

Sale grosso

Infine, per quelle incrostazioni sulla teglia di vetro molto ostinate e resistenti, niente è meglio di una passata col sale grosso.

Mettete in una ciotola circa 250 g di sale grosso. Poi, aggiungete mezzo litro d’acqua e mescolate: otterrete un composto pastoso.

Passatelo sul vetro e lasciate in posa per circa 30 minuti. Poi, con una spugnetta imbevuta d’acqua, sciacquate bene tutta la superficie. Tutte le incrostazioni saranno venute via e la vostra teglia di vetro sarà super splendente!

Consigli utili

Per evitare le macchie di incrostazione, vi consigliamo di non lasciare il cibo per tanto tempo nelle vostre pirofile ma di metterlo in un contenitore. Il cibo che si raffredda nella pirofila, infatti, tende ad impregnarsi e crea macchie molto difficili da rimuovere.

Inoltre, procedete subito con l’ammollo, così da facilitare la pulizia della vostra teglia.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Pulizia della cucina

Se siete alle prese con le pulizie in cucina, date un occhio ai nostri sempre efficaci trucchetti!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.