Come non sudare a letto in estate e stare più freschi?

549
come-non-sudare-letto-estate

Per molte di noi, in estate, la notte è il momento peggiore della giornata perché il forte caldo ci fa girare e rigirare nel letto senza trovare pace e la frescura che vorremmo.

Per non parlare, poi, di quando sudiamo! Le sudorazioni notturne, infatti, sono un fenomeno molto frequente e molto fastidioso in estate perché spesso ci costringono anche ad alzarci nel cuore della notte per cambiare la biancheria.

Per fortuna, però, esistono alcuni rimedi e trucchetti per evitare di sudare di notte e riuscire, quindi, a riposare in maniera più soddisfacente. Vediamoli insieme!

Stanza fresca

Innanzitutto, è importante provare ad abbassare la temperatura della stanza in cui dormite pur senza utilizzare ventilatori e condizionatori.  L’unico modo per farlo in maniera naturale consiste nel farla arieggiare il più che potete.

Vi consigliamo, di tenere chiuse le finestre, le persiane e le tende durante le ore più calde del giorno, in maniera tale da “bloccare l’ingresso” del caldo in casa e di aprire tutto durante le ore più fresche.

Un trucchetto per rinfrescare la stanza di notte consiste nel bagnare le lenzuola o raffreddarle in frigo e appenderle, poi, davanti alla finestra aperta, in modo tale da creare una brezza rinfrescante.

Un’altra cosa che potete fare, poi, per rendere la stanza da letto ancora più fresca è lavare i pavimenti prima di andare a dormire.voilà: sogni d’oro!

La giusta biancheria da letto

Per mantenere più fresco il letto e il vostro corpo, è importante anche utilizzare la giusta biancheria da letto.

Scegliete, quindi, sempre lenzuola e pigiami del giusto materiale e colore. Alcuni materiali, come il raso, il poliestere e la seta, infatti, potrebbero essere la causa delle vostre sudorazioni notturne.

Scegliete, quindi, sempre una stoffa leggera, preferibilmente cotone o lino, considerati tessuti traspiranti. Oltre ai materiali, anche i colori rivestono un ruolo importante: le tinte chiare, infatti, assorbono meno calore rispetto a quelle scure e sono, quindi, più traspiranti.

Inoltre, vi consigliamo di lavare e cambiare spesso la biancheria, in modo tale che sia sempre fresca. Infine, non fate l’errore di non indossare il pigiama o di toglierlo durante la notte tentate dal troppo caldo; il pigiama, infatti, lascia respirare la pelle e consente la circolazione dell’aria, evitando, quindi, di farci sudare.

Evitate, però, pigiami troppo attillati che non lasciano circolare l’aria intorno al corpo.

Trucchetti per avere il letto fresco

Sapevate che esistono alcuni trucchetti casalinghi per rinfrescare il letto?

Il primo è quello di girare il materasso dalla parte adeguata all’estate, ovvero il lato che trattiene meno il calore e che, quindi, tende ad “avvolgervi” meno. I materassi, infatti, hanno un lato per l’estate e un altro per l’inverno: sfruttateli in base alle stagioni!

Il secondo, invece, consiste nel mettere le lenzuola e le federe dei cuscini in alcuni sacchetti che metterete, poi, nel frigorifero o nel freezer. Lasciateli qualche ora e il gioco è fatto!

Infine, il terzo e ultimo trucchetto, prevede l’utilizzo della borsa di acqua calda riempita, però, di acqua fredda da portare a letto con voi. Se non avete la borsa di acqua calda, potete anche semplicemente mettere un panno in flanella nel frigorifero per qualche ora.

N.B Non provate gli ultimi due trucchetti se soffrite di reumatismi!

Dieta equilibrata

Anche se vi può sembrare un collegamento strano, in realtà una dieta sbagliata è una delle cause principali dell’eccessiva sudorazione. In estate, infatti, si tende a mangiare più tardi e ad andare a letto quando siamo ancora in fase di digestione.

L’ideale, quindi, è mangiare sempre piatti freschi e leggeri, facilmente digeribili, soprattutto a cena, e non cenare troppo tardi o, in ogni caso, andare a letto 3 ore dopo aver cenato.

Inoltre, è bene anche non bere alcolici di sera, poiché fanno aumentare la temperatura corporea notturna, e bere, invece, un bicchiere di acqua fresca prima di coricarsi.

Rinfrescare il corpo

Prima di andare a letto, potrebbe essere utile abbassare leggermente la temperatura corporea di base così da non soffrire ulteriormente il caldo. Fate, quindi, una bella doccia con acqua fresca prima di dormire o immergete semplicemente i piedi e le caviglie in una bacinella di acqua fredda.

Potete utilizzare degli ingredienti in grado di inibire la sudorazione: argilla verde, la salvia e il sapone di Marsiglia.

  • Argilla: vi basterà aggiungerne una tazzina di argilla in polvere in una vasca con acqua tiepida e procedere con un bel bagno rilassante prima di coricarvi. In alternativa, potete anche applicarla direttamente sulla pelle, nei punti più critici come ascelle o piedi.
  • Salvia: aggiungete qualche goccia di olio essenziale di salvia nella vasca da bagno contenente acqua e il gioco è fatto!
  • Sapone di Marsiglia: utilizzate la saponetta per farvi la doccia o il bagno o per rinfrescare le zone più tendenti al sudore. Non abusate, però, che troppo sapone potrebbe seccare la pelle.

Che posizione nel letto?

Anche se vi può suonare piuttosto strano, la posizione in cui si dorme nel letto è un fattore decisivo per favorire o meno la sudorazione.

È bene, infatti, evitare di rannicchiarsi a letto poiché questa posizione non fa altro che aumentare il calore corporeo.

Al contrario, cercate di dormire con le braccia e le gambe aperte per sentirvi più fresche. Per i cuscini, invece, prediligete quelli piccoli; quelli troppo grandi, infatti, avvolgono troppo il capo e fanno sentire più caldo.

Altri consigli per la casa

Ecco altri consigli che vi saranno utili in casa:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.